Pages


Arilica F&B Burger King Paradise Playcenter Bazzoli Stefano Impianti Elettrici Cristoforetti Bettini Ascensori technopartner.jpg Leonessa Group

COPPA SICILIA 2015

Scritto: July 4th, 2015, da SBFI

Anche quest’anno è tutto pronto per uno degli appuntamenti SBFI più attesi del sud Italia, la Coppa Sicilia, organizzata dal campione Lucarelli Antonello, insieme ai suoi ottimi atleti Raia Giuseppe e Cavallo Anthony!

Ringrazio vivamente tutti loro e mi aspetto di vedere una grande partecipazione da parte di tutti gli atleti del sud!

Rizza Claudio – Presidente S.B.F.I.

TROFEO PRIMA VIRORUM 2015

Scritto: July 4th, 2015, da SBFI

Un grande ringraziamento a Marco Brambillasca, un atleta veterano della nostra Federazione nonchè collaboratore, per l’organizzazione di questa bella competizione!

Gli auguro un grande successo con un ottimo livello di partecipazione!

Rizza Claudio – Presidente S.B.F.I.

RESOCONTO CAMPIONATO EUROPEO 2015

Scritto: June 27th, 2015, da SBFI

Eccomi a commentare la grandissima prestazione del nostro campione Cappa Davide al Campionato Europeo, svoltosi all’inizio del mese a Sofia, in Bulgaria.

Ci tengo innanzitutto a precisare che Davide ha coraggiosamente deciso di provare a gareggiare solo nella categoria Senior, nonostante sia da cinque anni un atleta Master, e merita dunque i complimenti già per questa scelta, che dimostra il suo grande spirito combattivo!

Nella categoria dei 110 kg Senior col braccio sinistro, Davide ha conquistato un notevole 4° posto su 15 atleti, lasciando dietro di sé molti validi avversari provenienti da alcune delle più forti nazioni del mondo del braccio di ferro, come Georgia, Turchia, Bulgaria e Ucraina!
Complimenti davvero al nostro campione, che solo per un soffio non è riuscito a portare a casa una medaglia da Senior!
Peccato che il giorno successivo, a causa di una sfortunata incomprensione, Davide non abbia potuto gareggiare col braccio destro, avrebbe avuto di certo ottime possibilità di salire sul podio.
Cappa Davide è uno dei pochi atleti italiani che negli ultimi anni siano riusciti ad ottenere grandi risultati nelle categorie Senior delle gare più importanti e prestigiose del nostro sport, come Mondiali, Europei e Zloty Tur Nemiroff, assieme ad altri grandi campioni come Gasparini Ermes, Lamparelli Frank e Nimis Giovanni.
La nostra Federazione è orgogliosa di poter vantare fra le proprie fila atleti di questo calibro!
E non mi dimentico certo della nostra bravissima Katia Crucitti, arbitro SBFI e WAF, che a questo Campionato Europeo ha arbitrato molte categorie anche in veste di primo arbitro, e addirittura delle finali Senior!
Questo dimostra la grande considerazione e stima di cui godono i nostri migliori arbitri all’estero, e l’ottimo lavoro svolto dalla nostra Federazione negli ultimi anni per migliorare anche sotto questo aspetto.
Sono assolutamente fiero dei miei arbitri come dei miei atleti!
Concludo con un ringraziamento speciale a Katia, per aver contribuito con la sua bravura, dedizione e professionalità a tenere alto l’onore degli arbitri italiani in una gara così prestigiosa e importante!
Claudio Rizza – Presidente SBFI

CAMPIONATO A SQUADRE 2015

Scritto: June 23rd, 2015, da SBFI

Iniziamo con la promozione di un importante evento, che ogni anno vede un gran numero di atleti partecipanti ed un acceso clima agonistico, il Campionato Italiano a Squadre!

Quest’anno si svolgerà a Livorno, organizzato dal leader della squadra toscana dei Tyrsenoi, il campione e membro del Direttivo nazionale Sircana Daniele, nel bellissimo ristorante di proprietà di uno dei migliori atleti del loro gruppo, Catanzano Enrico. Ringrazio entrambi per la preziosa collaborazione!

Invito calorosamente tutte le squadre d’Italia a parteciparvi massicciamente, ricordando che oltre alla competizione ci sarà anche la possibilità di passare una splendida giornata al mare, in prossimità del locale.

Tutti i nuovi atleti che non conoscono ancora il regolamento dei Campionati a Squadre, troveranno tutte le informazioni necessarie, anche riguardo agli hotel convenzionati per chi fosse interessato al pernottamento, nel PDF qui allegato : Camp. Italiano a Squadre 2015

Claudio Rizza – Presidente SBFI

 

Squalifica Bertoldi Federico

Scritto: June 15th, 2015, da SBFI

Con la presente, il direttivo nazionale mette a conoscenza dei propri associati un provvedimento preso nei confronti dell’atleta Bertoldi Federico. Auspico di non dover mai più fare altri spiacevoli comunicati come questo e chiedo a tutti la massima collaborazione e il massimo rispetto nei confronti degli arbitri: arrabbiarsi per degli errori può accadere, ma il nervosismo deve essere controllato. Ci vuole forza anche nella mente, non solo nelle braccia.

Squalifica Bertoldi Federico

Claudio Rizza – Presidente SBFI

INTERNAZIONALE SPAGNA 2015

Scritto: June 8th, 2015, da SBFI

La SBFI parteciperà agli Internazionali in Spagna, chiedo quindi a chi fosse interessato alla trasferta di contattare entro il 20 Giugno il sottoscritto oppure la Vice Presidente Virna Nedrotti. Il Direttivo, in base alle richieste degli atleti, valuterà l’aiuto economico da fornire.

Claudio Rizza – Presidente SBFI

TORNEO TEMPLARS MANIA 2015

Scritto: June 8th, 2015, da SBFI

Il trofeo Templars Mania è una competizione organizzata del nostro collaboratore Nicola Fiananese, che si terrà a Seriate (BG) e sarà aperta solo agli atleti ESORDIENTI.

Claudio Rizza – Presidente SBFI

TROFEO VENETO 2015

Scritto: June 8th, 2015, da SBFI

Sabato 20 giugno a San Pietro in Cariano (VR), si svolgerà la nona edizione del Trofeo Veneto, una competizione aperta a tutti, Esordienti, Juniores e Senior. Questa gara offre sempre un grande spettacolo in occasione della festa paesana di  S. Pietro in Cariano, ed in questa occasione ci sarà una grande sorpresa al termine della competizione, e cioè la possibilità di fare un allenamento mirato in compagnia del nostro Campione Italiano Assoluto Ermes Gasparini, la star della serata!

Locandina Sponsor Trofeo Veneto 2015

Claudio Rizza – Presidente SBFI

CAMPIONATO SUD ITALIA 2015

Scritto: June 8th, 2015, da SBFI

Vado a presentare tre competizioni che si terranno nella stessa data, sabato 20 giugno, ma totalmente distinte l’una dall’altra.

Sabato 20 giugno si svolgerà a Striano (NA) il Campionato Sud Italia, una competizione giunta ormai alla sua decima edizione ed organizzata dal sempre ottimo Luigi Paciello, in un bellissimo locale che offre molti svaghi prima e dopo la competizione!

Per il vincitore dell’Open col braccio sinistro ci sarà in palio una motosega di marca, mentre per il vincitore dell’Open con il braccio destro 300 €. Ringrazio Luigi per il suo impegno e dedizione, e invito tutti gli atleti del sud a partecipare a questo grande evento!

Locandina Sponsor Sud Italia 2015

Claudio Rizza – Presidente SBFI

RESOCONTO CAMPIONATO NAZIONALE 2015

Scritto: June 6th, 2015, da SBFI

Subito una premessa: mi scuso per il ritardo con cui viene pubblicato questo post del Nazionale, ma alcune problematiche, che a suo tempo renderò note, mi hanno portato via intere serate.

Il Campionato Italiano porta sempre grandi novità, e anche quest’anno sicuramente non sono mancate! Tantissimi nuovi atleti emergenti, che hanno fatto capire chiaramente ai nostri campioni di dover arrivare sempre preparatissimi alle competizioni, perché il livello si è alzato veramente tanto!

Prima di iniziare a commentare tutte le categorie, è doveroso citare separatamente il nostro grandissimo Campione Ermes  Gasparini che,  dopo aver vinto entrambi gli Assoluti di questo Nazionale contro due grandi campioni come Battaglia Manuel e Lamparelli Frank, e appena reduce dall’incredibile vittoria di sinistro su Krasimir Kostadinov (vice campione Mondiale dei 100 kg Sx e vice campione Europeo dei 110 kg Sx) si colloca tra i migliori atleti mondiali. Tanti in Europa e nel mondo intero lo definiscono, per la sua giovane età e per la sua incredibile forza, l’erede della leggenda vivente John Brzenk. Penso che ci sia qualcosa di veramente straordinario in Ermes, e sono orgoglioso che un atleta così acclamato sia Italiano e faccia parte della nostra federazione!

Partiamo con il braccio Sinistro, categorie in cui mi aspettavo sicuramente più atleti.

Negli Juniores Under 18, poche soddisfazioni per questi nostri campioni, che purtroppo non hanno potuto confrontarsi con altri avversari. Ci tengo ugualmente a citarli: Cutrupi Paolo nei 65 kg; bravo Mirasola Francesco nei 75 kg,  l’unico ad avere trovato altri atleti in categoria,  vince su Bonfanti Filippo, nuovo atleta allenato da Zanchi Luca. Negli oltre 80 kg, Gioè Antonino.

Negli Juniores Under 21, Cristoiu Stefano ha fatto un’ottima gara, vincendo su Fattori Martino; Moldovan Bogdan ha vinto nei 75 kg e Moretti Paolo negli 80 kg.

Le categorie Esordienti, specialmente ai Campionati Nazionali, sono l’anticamera dei Senior, e, vista la preparazione raggiunta, tutti gli atleti vincitori in queste categorie dovranno obbligatoriamente abbandonare le categorie Esordienti e passare subito nei Senior.

Sorrenti Luca nei 65 kg ha stravinto senza problemi, mentre nei 70 kg Renda Walter si è imposto, non senza difficoltà, su un ottimo Corona Sonny. I 75 kg sono stati vinti da D’Alberto Samuele; mentre Guidelli Jonathan, che ormai non può più essere considerato un esordiente, ha vinto contro Robasto Matteo. Fallai Cristiano ha vinto gli 85 kg dimostrando notevole forza, considerando gli avversari che ha battuto; Pillan Andrea ha vinto i 90 kg, come Fontanelli Andrea ha vinto gli oltre 90 Kg.

Nelle categorie Master, buona la partecipazione. Capra Franco ha vinto la sua solita sfida nei 70 kg su Accardo Giovanni. Ottima la preparazione di Renato Corsalini, che ha vinto la categoria degli 80 kg contro due ottimi atleti come Fioravanti Stefano e Bertoli Davide. Nei 90 kg abbiamo visto il rientro del leggendario campione Massimo Gasparini, mentre nei 100 Kg è tornato un altro veterano, Baronti Claudio, vincendo contro due atleti affermati come Gastaldello Frenzis e Fiori Stefano, con dei grandi incontri. Negli oltre 100 kg il nostro Candido Andrea ha vinto il suo primo titolo Italiano da Master, davanti a Lamanna Gaetano e Tomaselli Fortunato.

Nei  Grand Master 100 Kg ha vinto Moruzzi Guido su Bernardi Mario, mentre negli oltre 100 kg Peruch Ivano si è imposto su un ottimo e stavolta ben preparato Fabris Alberto. Da citare anche i bellissimi incontri tra Arizzi Loris e il nostro Re Leone Bertacchi Giulio.

Poche le atlete femminili, l’unica categoria in cui c’erano tre atlete è stata quella dei 50 kg, che è stata vinta da Pizzighello Lorena su Chiara Acciaio. Veramente brava Lorena, che ha dimostrato un’ottima preparazione. Terza Pietropoli Alessia.

Nelle categorie successive, il titolo è stato consegnato senza incontri: Kg 55 Boscarato Paola, Kg 80 Canton Elisabetta, Kg +80 D’Apice Carmela.

Fatto subito l’Assoluto femminile: per la campionessa Carmela D’Apice è stata un’autentica passeggiata, vista anche la differenza di peso e potenza con le avversarie. Seconda Boscarato Paola, terza Pizzighello Lorena, e quarta Pietropoli Alessia, complimenti a tutte queste atlete per la loro partecipazione!

Passiamo ora alle categorie Senior, nelle quali abbiamo assistito veramente a dei grandi incontri!

Nei 65 kg Haruntyunyan Hrant ha stravinto, in finale con un ottimo Cavallo Anthony. Nei 70 kg è rientrato alla grande il campione Franzini Manuel , battendo due forti atleti come Pierotti Mirko e Gheorghita Silviu. Nei 75 kg Michelangeletti Diego ha vinto il titolo senza poter fare la finale con Gioco Placido, che purtroppo si è dovuto ritirare dalla competizione per motivi di salute. Si conferma ancora campione italiano il grande Pavanello Emanuele negli 80 kg, con secondo Dimitri Martignago, un veterano della SBFI. Negli 85 Kg Zanchi Luca, arrivato con un’ottima preparazione, si è imposto su due ottimi atleti come Mendoza Felix e Rusu Marius Daniel. La categoria dei 90 kg ha visto per la prima volta la presenza del fuoriclasse Gasparini Ermes, ovviamente Vannini Mathia e Pillan Andrea non sono riusciti minimamente a contrastarlo, anche se sono onorati di aver gareggiato contro un grandissimo campione di livello mondiale. Il grande veterano Guatta Cristian si conferma ancora campione italiano nei 95 kg, dove un ottimo Basile Luca, secondo, ed un ritrovato Ferrazzo Salvatore, terzo, hanno fatto veramente sudare la vittoria a Guatta. La categoria più difficile era indubbiamente quella dei 100 kg, visti i notevoli campioni iscritti. Dopo un anno di assenza è rientrato in competizione il campione  Giovanni Nimis, vincendo in finale su un ottimo Lutai Adrian, e col sempre forte e preparato Andretta Yuri al terzo posto. Nei 110 kg ,il campione Lamparelli Frank, terzo al mondo in questa categoria, si è imposto con grande facilità sul veterano Baronti Claudio e sul sempre presente Bertoldi Federico, che è terzo. Negli oltre 110 kg il dominatore incontrastato è sempre Battaglia Manuel, anche se Tomas De Marchi ha comunque tirato molto bene e ci ha provato in tutti i modi, ma non è riuscito nell’impresa di strappare il titolo a Battaglia.

L’Assoluto ha avuto un unico dominatore, lo straordinario campione Gasparini Ermes, che ancora una volta ha battuto tutti i suoi avversari con estrema facilità, senza fare la minima fatica. Battaglia Manuel, che è arrivato secondo, ha avuto comunque una grande soddisfazione in semifinale nel battere Lamparelli Frank, non ancora al top con questo braccio, davvero bello l’incontro fra questi due grandi campioni! Bravissimo anche Andretta Yuri che si è piazzato al quarto posto con un’ottima prestazione, e altrettanto bravi Corsalini Renato al quinto posto e Michelangetti Diego al sesto, soprattutto perchè sono due atleti di peso inferiore.

Quest’anno mi aspettavo un maggior numero di atleti in gara per il braccio sinistro, visto l’interesse dimostrato nelle competizioni precedenti. Non è stato così, ma sono contento ugualmente, considerando anche le difficoltà economiche che il mondo sportivo sta attraversando, e mi rendo conto che al giorno d’oggi doversi fermare in albergo per la notte implica dei costi che non sono accessibili a tutti.

La domenica arriva il clou della competizione col braccio Destro. Buona anche la partecipazione degli atleti, ben 175!

Grandissima la squadra di Daniele Sircana, i Tyrsenoi, che mette in campo un’alta qualità dei suoi numerosissimi atleti, conquistando molti podi! Ottimo anche il team Marche capitanato da Corsalini Renato, ed il team Eurobody di Ermanno Marangon. Un ringraziamento va anche agli amici siciliani, come la squadra di Sammartino Dario; poi Raia, Cavallo  e Gioco, atleti sempre presenti pur con grandi sacrifici, e un grazie va anche alle due squadre della Calabria, quelle di Emilio e Fortunato Tomaselli, che nonostante la grande distanza non hanno voluto mancare con i propri atleti.

Partiamo dalle categorie Juniores Under 18, stavolta tutte complete. Tavanti Luca ha vinto i 65 kg su Cutrupi Paolo, Bonfanti Filippo ha vinto i 75 kg su Mirasola Francesco e Tomaselli Emmanuel. Fortissimo Lupascu Bogdan, dotato di notevole prestanza fisica, che si è imposto su Ceccarello Luca.

Negli Juniores Under 21, tutti gli atleti erano molto forti. Anche nel braccio destro i 70 kg sono stati vinti da Cristoiu Stefano su Cutrupi e Tavanti. Nei 75 kg un atleta fortissimo, Moldovan Bogdan, ha vinto contro Marchiò Tommaso. Moretti Paolo ha vinto gli 80 kg su Nardozza Davide, e un altro grande talento, nonché figlio d’arte, è Pacioni Riccardo, che ha vinto i + 90 kg su Scordo Antonino e Re William.

Stavolta grandissima soddisfazione per tutte le categorie femminili, tutte complete, tranne la categoria Juniores dove c’era un’ unica atleta, Perrone Sofia, che avrebbe voluto tanto guadagnarsi il titolo combattendo con le sue coetanee, ma nessun’ atleta juniores si è presentata. L’atleta dell’Eurobody ha voluto gareggiare con le atlete senior, facendo decisamente bene.

Nei 50 kg ha avuto la meglio Chiara Acciaio, battendo Pizzighello Lorena e Pietropoli Alessia. Brava Chiara, che dimostra costanza e preparazione. Bellissima anche la categoria dei 55 kg : Zilli Valentina, autentica rivelazione, ha vinto contro un’ottima Boscarato Paola e Braconi Daniela. I 60 kg sono stati vinti dalla campionessa Pedoglia Monica, quarta mondiale, battendo Collura Laura e Rosa Cardinale Serena, anch’esse molto brave e preparate. I 65 kg sono stati vinti dalla veterana Volponi Elisabetta su Rivi Barbara. Volponi dimostra grande esperienza e notevole tecnica al tavolo, mentre Rivi Barbara ha mostrato decisamente un incisivo miglioramento, che denota grande passione e capacità di apprendimento, ricordo che il suo preparatore è Manuel Franzini. Terza è Marsicola Lavinia che, con grande tenacia e grinta, ha promesso che alla prossima competizione si impegnerà ancora di più per poter arrivare ai primissimi posti, ed è decisamente questo lo spirito che serve nel nostro sport, mai darsi per vinti! La campionessa Lamparelli Layla ha vinto i 70 kg su Canton Elisabetta, era troppo il divario, mentre la campionessa D’Apice Carmela ha vinto nei +80 kg contro un’ottima Ruzzolini Elisa, che le ha dato filo da torcere.

L’Assoluto femminile è stato veramente spettacolare e avvincente! Tutte le nostre atlete hanno dimostrato grinta e determinazione! Sesta è Ruzzolini Elisa, atleta preparata da Luciana Foianesi, mentre Acciaio Chiara è quinta, e considerando il suo basso peso corporeo ha disputato veramente dei grandi incontri! La veterana Volponi Elisabetta per un soffio non è arrivata al podio. Terza classificata è la grande Pedoglia Monica, come sempre ottimamente preparata e in grado di mettere in difficoltà le campionesse più pesanti di lei, come Lamparelli Layla, con la quale ha disputato un bellissimo ed estenuante incontro, ripetuto più volte a causa dei falli,  entusiasmando tutto il pubblico presente! È stato veramente bello guardare questo match, erano parecchi anni che non vedevo una battaglia del genere al tavolo nelle categorie femminili. Layla ha vinto, dimostrando la sua grande forza, sicuramente è un’atleta da competizioni di alto livello. Le auguro veramente di ottenere grandi risultati all’estero e al Mondiale. La vincitrice di questo Assoluto è Carmela D’Apice, già campionessa assoluta nel 2011 e nel 2013, dimostrando una grande preparazione e una notevole forza fisica! Carmela si sta preparando duramente per i Campionati del mondo, ed è molto determinata ad ottenere un buon risultato. Ritengo che tutte e tre queste campionesse, Pedoglia, Lamparelli e D’Apice, possano fare grandi cose nelle loro rispettive categorie ai Mondiali.

Categorie Master : il campione Capra Franco ha vinto i 70 kg sul grande veterano Casagrande Luca, buona come sempre la loro preparazione, entrambi parteciperanno al Mondiale . Un altro campione veterano, Marangon Ermanno, ha vinto negli 80 kg su Fioravanti Marco ; anche Ermanno, leader del team Eurobody, parteciperà ai Mondiali, e sicuramente, vista la sua preparazione, ci aspettiamo un podio da lui. Il leggendario Gasparini Massimo ha vinto i 90 kg battendo Grani Fabrizio ; nulla ha potuto Cesari Massimo contro questi due atleti, piazzandosi al terzo posto. Una sfida entusiasmante nei 100 kg quella tra Gastaldello Frenzis e Fiori Stefano, ottimi atleti, alla fine ha avuto la meglio Frenzis, bravi entrambi. Pacioni Walter, un atleta veterano delle competizioni degli anni ’90, che era indeciso sul fatto di gareggiare o meno in questa gara, ha stravinto la categoria dei + 100 kg. Bravi comunque Romeo Alfredo e Tomaselli Fortunato, sempre presenti. Walter è sicuramente un altro atleta che può ottenere buoni risultati anche all’estero.

Nei Grand Master, Moruzzi Guido ha vinto nei 100 kg su Berardi, mentre Peruch Ivano ha vinto negli oltre 100 kg sul Re Leone Bertacchi Giulio che, nonostante la sua veneranda età, è sempre presente al tavolo a combattere come un ragazzo di 20 anni, grande Giulio!

Anche per le categorie Esordienti col braccio destro, vale lo stesso discorso di quelle del sinistro : tutti atleti molto preparati e molto forti, e tutti i vincitori di queste categorie dovranno passare obbligatoriamente ai Senior nelle prossime competizioni che disputeranno.

Nei 65 kg Balzan Alessandro, un atleta che gareggiava già diversi anni fa, ha vinto su Campli Louis Antonio dei Virus. I 70 kg sono stati una categoria combattutissima, vinta da Zilli Roberto, un atleta di Torino preparatissimo, con secondo Renda Walter e terzo Corona Sonny. I 75 kg sono stati vinti da D’Alberto Samuele, un atleta abruzzese, con secondo Libonati Matteo dalla Calabria. Ormai sempre a podio anche l’atleta preparato da Fiananese, Callioni Andrea, che è terzo. Gli 80 kg sono stati vinti da Moretti Paolo, un atleta Juniores, mentre gli 85 kg da Fallai Cristiano dei Tyrsenoi, che ha bissato così la prestazione del giorno precedente. Casisole Giuliano dal Lazio ha vinto i 90 kg, e Fontanelli Andrea dei Tyrsenoi ha vinto i +90 kg, ricordo ancora che tutti i vincitori, con l’aiuto dei loro preparatori, dovranno entrare a far parte delle categorie Senior appena gareggeranno di nuovo.

Partiamo con il resoconto delle categorie più importanti, i Senior!

Nella categoria dei 60 kg il grande campione Manghi Thomas si è ripreso il suo titolo nazionale battendo un ottimo Milani Stefano che si è classificato al secondo posto, dopo aver disputato un combattuto incontro contro Burgio Calogero, che si è piazzato terzo. Purtroppo per impegni lavorativi il campione italiano dell’anno scorso, Gambirasio Fabrizio, non ha potuto partecipare.

Manco Castrese Franco si è imposto alla grande in una strepitosa categoria, quella dei 65 kg, questo atleta non finisce mai di stupirmi. Dopo anni di inattività è tornato un veterano della SBFI, nonché più volte campione di questa categoria in passato, Lunardi Loris dei Virus, piazzandosi secondo, con terzo Haruntyunyan Hrant, sempre più incisivo col braccio sinistro.

Gheorghita Silviu dei Tyrsenoi ha ottenuto una grande vittoria nei 70 kg, imponendosi così definitivamente come uno dei più forti pesi leggeri in Italia! Secondo è l’ex campione di questa categoria Franzini Manuel, sempre ai massimi livelli, e terzo è il campione master Capra Franco, anche lui più volte campione italiano Senior negli anni passati.

Autentica rivelazione è Michelangeletti Diego del team Marche, un atleta preparatissimo e con una potenza strabiliante! Ha stravinto in una categoria sempre molto combattuta, quella dei 75 kg, lasciandosi alle spalle due grandi campioni come Loche Andrea e Tortorici Massimo, che nulla hanno potuto stavolta contro un atleta così forte.

Grandissima prestazione anche quella di Catarig Sergiu, atleta veramente completo che gareggia già da alcuni anni, e che stavolta si è guadagnato con grande fatica il suo primo titolo nazionale Senior negli 80 kg, battendo in finale un nuovo atleta nonché rivelazione dell’anno, Robasto Matteo, davvero una grande promessa per il futuro! Solo terzo stavolta il pluri campione di questa categoria Pavanello Emanuele, che ha dato tutto nel primo combattutissimo incontro con Catarig e non ce l’ha poi fatta a guadagnarsi la finale, ma sono certo che tornerà ancora più agguerrito per cercare di riprendersi il suo titolo.

Il campione mondiale Master Paganin Ermes ha vinto ancora negli 85 kg, conquistando addirittura il suo sesto titolo nazionale consecutivo, sempre ai massimi livelli! Al secondo posto troviamo il sempre agguerrito e preparato Rusu Marius Daniel, e al terzo posto Pacioni Riccardo, un ottimo atleta Juniores che si dimostra già perfettamente in grado di impensierire i migliori fra i Senior.

Tutta in famiglia la finale della categoria 90 kg, in cui Gasparini Ermes ha battuto suo padre Massimo, che è una delle più grandi leggende del braccio di ferro italiano.  Chi avrebbe mai pensato anni fa di assistere un giorno ad una finale così fra padre e figlio!  Terzo è Grani Fabrizio, un piazzamento che gli fa onore, dato che nonostante avesse in categoria dei “mostri sacri” del braccio di ferro italiano, non si è lasciato per niente intimorire e ha dato comunque il massimo nel tentativo di contrastarli, bravo!

Il grande campione veterano Guatta Cristian ha vinto anche con il braccio destro la categoria dei 95 kg, con secondo Ferrazzo Salvatore e terzo Basile Luca, davvero due ottimi atleti in continua crescita, e anche di destro hanno dato parecchio filo da torcere a Guatta.

Anche col braccio destro i 100 kg erano decisamente la categoria più difficile, visti i campioni presenti ; il rientro del campione assoluto dell’anno scorso Giovanni Nimis è stato positivo, dopo un anno intero di inattività, e grandissimo anche Lutai Adrian, di nuovo secondo alle spalle di Nimis con un’altra ottima prestazione! Adrian dimostra di essere un atleta tecnico e completo. Il pluri campione italiano Daniele Sircana ha combattuto alla grande ed è riuscito a sostenere un bel match con Nimis all’inizio delle eliminatorie, ma in questo incontro ha sicuramente speso molte energie, dovendosi alla fine accontentare del terzo posto, lasciandosi comunque alle spalle altri ottimi atleti!

La categoria dei 110 kg è stata un’autentica passeggiata per il grandissimo campione Lamparelli Frank, vista l’assenza del suo storico avversario Cappa Davide. Secondo è Malgaretti Stefano, un nuovo atleta da poco passato nei Senior, ma che dimostra di avere buone potenzialità.

Ed infine gli oltre 110 kg sono stati vinti per il secondo anno consecutivo dal grande Battaglia Manuel, che ora può vantare tre titoli nazionali di destro nei Senior. Al secondo posto troviamo il sempre presente e preparatissimo De Marchi Tomas, e al terzo posto Pieraccini Salvatore del team Tyrsenoi, ottimo atleta anche lui.

L’Assoluto è stato davvero molto avvincente, ed ha scatenato un grande entusiasmo in tutto il pubblico presente! Da anni non vedevo un Assoluto così. Guatta Cristian si conferma ancora come uno dei migliori atleti d’Italia, piazzandosi al sesto posto, così come De Marchi Tomas che è arrivato quinto con una grande prestazione! Quarto classificato con soli 75 kg lo strepitoso atleta Michelangeletti Diego, che inizia così ad entrare prepotentemente nell’elite dei migliori atleti d’Italia! La nostra Federazione vuole assolutamente lanciare questo atleta nel panorama internazionale, ed è già pronta per lui la convocazione all’internazionale d’Ungheria o all’X-Men a Londra.

Meritatissimo terzo posto per il colosso Battaglia Manuel, che si conferma ancora una volta come uno dei più forti atleti italiani in assoluto.

Ed arriviamo ai due fenomeni della nostra Federazione, i nostri due fuoriclasse, gli straordinari Gasparini Ermes e Lamparelli Frank!  Questo era lo scontro che tutti gli atleti e gli appassionati di braccio di ferro in Italia aspettavano con ansia di vedere, ed i pronostici si dividevano equamente da ambo le parti!

Nel loro primo incontro durante le fasi eliminatorie, Lamparelli ha battuto Gasparini senza problemi, e a quel punto sembrava che Frank fosse decisamente superiore.  Ma poi, una volta giunti entrambi in finale dopo aver fatto piazza pulita di tutti gli altri avversari con facilità, Gasparini è stato artefice di una rimonta straordinaria ed inaspettata, ribaltando completamente la situazione e sconfiggendo due volte di fila il suo grande rivale, dimostrando di avere, oltre ad una forza stratosferica, anche delle capacità tecniche incredibili! L’esecuzione della Toproll di Ermes è stata infatti veramente da manuale, bellissima!

L’Italia è davvero onorata di avere due atleti di questo livello, Ermes e Frank, due atleti che ci vengono invidiati da tutto il mondo del braccio di ferro! Penso che proprio grazie a questi due immensi campioni, tutti gli atleti italiani e gli appassionati del nostro sport possano avere un bellissimo esempio da seguire, e vengano così stimolati ad arrivare alle competizioni sempre più preparati, perchè la costanza e l’impegno sono doti fondamentali nello sport come nella vita in generale, e questi due grandi campioni lo dimostrano.

Ringrazio immensamente Virna Nedrotti, Vice Presidente della SBFI, perché il grande successo di questo Nazionale è solo merito suo. Si è appassionata veramente al suo ruolo, e la passione porta a volere ottenere sempre il meglio in ogni situazione. La ringrazio vivamente per questo suo grande impegno e per la sua grande dedizione e forza di volontà!

Un grandissimo ringraziamento anche ai miei Giudici di gara, Sara Pagani e Cristina Corsalini, sempre attente, disponibili, gentili e professionali.

Come sempre un ringraziamento speciale va a tutti gli arbitri SBFI, dato che sono loro che permettono lo svolgimento delle competizioni ;  ci sono stati alcuni errori, ma sfido chiunque a restare sul palco per cinque ore di fila ad arbitrare decine e decine di incontri, e dover conciliare la gioia, la disperazione ed il nervosismo dei vincitori e dei vinti. Un grazie di cuore a tutti loro!

E a tutti gli spettatori ed atleti a cui, riflettendo sul compito svolto dagli arbitri, sorge spontaneo il quesito : “Ma chi ve lo fa fare?!?! “, a tutti loro voglio rispondere direttamente io : la grande passione e l’amore incondizionato per il nostro sport!!

Grazie anche a Corsalini Renato per il coordinamento in loco e a sua moglie Serenella Capitani, sempre gentile e disponibile per la  Federazione.

Proseguendo nei ringraziamenti, non posso certo scordarmi di Castellani Fabrizio, un eccellente lavoro senza mai sosta il suo, per far vedere, grazie ai suoi streaming in diretta, tutte le nostre competizioni in Italia ed anche all’estero in tempo reale!

Sempre preziosissimi il fotografo Luca Centurelli, il titolare del Paradise Play Center Enrico Marconato e suo padre con tutto il loro bravissimo staff, persone veramente disponibili e di cuore.

Un ringraziamento particolare anche a Cristina e Roberto, giornalista e fotografo della rivista GQ , conosciuta a livello internazionale, su cui presto verrà pubblicato uno speciale sui migliori atleti della nostra Federazione!

Ringrazio anche Guizzaro Tristano, il nostro fisioterapista, che aiuta sempre gratuitamente tutti i nostri atleti in gara.

Per concludere, voglio rivolgere un enorme ringraziamento alle persone più importanti che rendono grandi la nostra Federazione e il nostro Nazionale : i 175 atleti iscritti, che, con grande sacrificio fisico ed economico, partono in totale autonomia, armati di grande passione e volontà, e vengono a confrontarsi sui tavoli regolamentari, rendendo sempre migliore il nostro sport. Grazie di cuore a tutti voi!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Gara Pegorock 2015 ANNULLATA

Scritto: June 2nd, 2015, da SBFI

Mi scuso per non averlo comunicato prima ma la competizione del 06 giugno 2015 presso il Pegorock di Pegognaga è stata annullata a causa della partita di Coppa Campioni tra il Barcellona e la Juventus. La direzione della festa si è giustificata dicendo che l’unico posto libero per montare il maxischermo era sul palco dove dovevamo esibirci.

Vi aspetto tutti il 20 giugno per l’ottava edizione del Trofeo Veneto a San Pietro in Cariano.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Internazionale in Austria 2015

Scritto: May 23rd, 2015, da SBFI

Con grande soddisfazione presento questa competizione internazionale che si terrà in Austria a Lienz, il 18 luglio, organizzata dal grande amico e ottimo atleta Hans-Peter Fuchs.

L’organizzazione delle federazione italiana viene vista in modo eccellente all’estero, al punto da essere richiesta. Saremo quindi presenti a questa competizione con tutta la nostra attrezzatura e con i nostri arbitri.

Coloro che hanno partecipato a competizioni del calendario nazionale 2015 possono accedere a questo internazionale, prego però di informare la federazione Italiana.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

 

Video finali Assoluti d’Italia 2015

Scritto: May 20th, 2015, da SBFI

Ecco i video delle due finali Assolute del campionato italiano 2015.

La finale di sinistro tra Gasparini Ermes con il campione Battaglia Manuel e la strepitosa finale di destro tra i due colossi del braccio di ferro italiano, Gasparini Ermes e Lamparelli Frank. Il ventiduenne Gasparini è riuscito nell’impresa di battere il già tre volte Campione Assoluto d’Italia Lamparelli Frank. Entrambi sono atleti di fama internazionale e hanno fatto conoscere con le loro imprese il braccio di ferro italiano nel mondo.
Gasparini è in crescita costante e negli ultimi anni ha bruciato tutte le tappe, diventando più volte Campione mondiale juniores e vincendo Campionati Internazionali all’estero. Ma in queste ultime due settimane ha fatto delle vere e proprie imprese!

Sabato 9 maggio al campionato Internazionale Sokol Maric in Croazia ha addirittura battuto con il braccio sinistro il pluricampione mondiale dei 100Kg Krasimir Kostadinov!!! La stella bulgara del braccio di ferro mondiale ha poi faticato parecchio per riuscire a tamponare perlomeno di destro il nostro campione! Qui sotto trovate un video con alcuni dei suoi incontri al Sokol Maric.

Nella settimana successiva, Gasparini ha stravinto al Campionato italiano conquistando addirittura entrambi i titoli Assoluti! Pensate che era dal lontano 2001, con il campione Guatta Cristian, che i due titoli non venivano riuniti! Incredibile davvero la potenza al tavolo di questo nostro campione in crescita costante! A soli 22 anni posso affermare che è il più grande talento che abbia mai avuto la nostra federazione!

YouTube Preview Image YouTube Preview Image YouTube Preview Image

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Disposizioni per Campionato Mondiale 2015

Scritto: May 9th, 2015, da SBFI

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

Di seguito è possibile scaricare il PDF con le informazioni e le disposizioni per la partecipazione alla edizione 2015 dei Campionati Mondiali che si terranno a Kuala Lumpur (Malesia).
Ricordo la puntualità nella compilazione e nella consegna del modulo (contenuto nel PDF) con la caparra NECESSARI per la prenotazione del Volo.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Resoconto Campionato del Nord Italia 2015

Scritto: April 25th, 2015, da SBFI

Anche se è vero che il 2015 è iniziato in maniera spettacolare con un grande Supermatch, che contava ben 140 atleti iscritti, non mi aspettavo comunque di vedere addirittura 92 atleti partecipanti al Campionato Nord Italia!

Competizione magistralmente organizzata dall’Arbitro ufficiale Pellicciari Ivan e dalla Vice Presidente Nedrotti Virna che, con grande passione, hanno saputo coinvolgere tantissimi atleti. Ringrazio Ivan e Virna per l’ottimo lavoro, come ringrazio l’amico Giuliano che mette sempre a disposizione il suo locale “Osteria 59” con tutto il suo simpatico e capace Staff.

Partiamo con le categorie. Negli Juniores ha vinto Dimitrovsky Daniel, un ragazzo con una mole fisica davvero notevole.

Tre le categorie di sinistro Senior: la meno numerosa era formata da ben 14 atleti! Grandissimi incontri!

I 75 kg sono stati vinti da uno strepitoso e preparatissimo Haruntyunyan Hrant, con secondo un ottimo Silviu Gheorghita ed il combattivo Manco Castrese Franco al terzo posto.

Rusu Marius Daniel ha vinto i 90 kg su Sabadotto Yan e Zanchi Luca, rispettivamente secondo e terzo. Notevole il livello di Varchetta Angelo, che vince gli oltre 90 kg su un nuovo atleta preparato da Cappa Davide, Peli Giovanni; terzo è Pomelli Michele.

Numerosissime le categorie degli Esordienti. Sta diventando riduttivo definire questi atleti “esordienti”, dato che ho visto molti di loro già con una buona impostazione tecnica al tavolo e preparatissimi. Corona Sonny ha vinto su Agasi Nazareno, bellissimi veramente gli incontri fra questi due atleti. I 75 kg sono stati vinti da Callioni Andrea, un atleta di Fiananese, che sta facendo veramente grandi cose, con secondo Lista Danilo.

Gli 80 kg sono stati vinti da Sandretto Mirko, atleta di Torino, anche la sua preparazione è notevole. Bravo anche Moretti Paolo, che nonostante abbia iniziato da poco, è sempre a podio.

Strepitosa la prestazione di Morelli Cristian, atleta che nel 2014 non è mai riuscito a fare l’agognato salto di qualità, ma poi, spronato e preparato dai campioni Tortorici Massimiliano e De Marchi Tomas, ha trovato i giusti stimoli e la preparazione ottimale. Ha vinto una categoria difficile, con tanti atleti iscritti, ed inizia così ad imporre la sua presenza alle competizioni come possibile vincitore. Complimenti per il suo impegno e determinazione!

Negli Esordienti 90 kg Pillan Andrea si è imposto su De Gregori Andrea, mentre negli oltre 90 kg, il possente Savulyak Dmytro ha vinto con Milanovic Zoran secondo.

Grandissima soddisfazione nell’unica categoria femminile: ben otto le atlete iscritte, e per l’occasione abbiamo pensato di premiare le prime cinque. Un’ottima preparazione e passione quella di Rivi Barbara, che proprio l’anno scorso era al suo esordio al Nord Italia. Ha partecipato al Nazionale ed Internazionale, dimostrando di essere in netto miglioramento. Inizia così la sua prima gara dell’anno, disputando degli incontri veramente belli e tecnici. È arrivata in finale da perdente, contro Moscarella Gaia del Team Prima Virorum, vincendo entrambi gli incontri. Incontenibile la sua gioia, ritengo che al Nazionale si prenderà altre importanti soddisfazioni. Vanno citate anche Pizzighello Lorena del team Eurobody che è terza, la nuova atleta di Bergamo Collura Laura quarta, e, sempre dell’Eurobody, Pietropoli Alessia che è quinta. Bravissime tutte queste ragazze, anche perché essendo categoria unica c’era disparità di peso fra le varie atlete.

Passiamo alle categorie regine, i Senior destri! I 65 kg sono stati vinti da un ottimo Campli Louis Antonio, che è riuscito ad imporsi su un grande atleta come Manco Castrese Franco. I 70 kg sono stati vinti da Agasi Davide del team Assi Tricolori, con secondo Corona Sonny e terzo Piazzolla Marco. Bellissima la categoria dei 75 kg, una categoria numerosissima e di livello molto alto. Ha vinto un ritrovato Loche Andrea con un inaspettato ritorno, che si riconferma come un grande pericolo per i leader di questa categoria all’imminente Campionato Italiano. Al secondo posto troviamo il grande Vladaj Aleksander, ed al terzo Silviu Gheorghita del team Tyrsenoi. Robasto Matteo, un atleta che ha iniziato da poco ma è molto promettente, si è imposto negli 80 kg su Malagoli Matteo, atleta di casa. Zanchi Luca, ottimo atleta di Bergamo, è arrivato davvero preparatissimo a questa competizione e, dopo aver vinto la propria sfida SIL, ha pure vinto la categoria degli 85 kg battendo due grandi atleti come Rusu Marius Daniel e Cesari Massimo, quest’ultimo un po’ deconcentrato e giù di tono.

Nei 90 kg Mendoza Felix dei Diavoli Veneti è riuscito ad imporsi su un preparatissimo e deciso Finotto Marco, che non manca mai a nessuna competizione importante, ed anno per anno è sempre in netto miglioramento. Marco gareggia da tanti anni per il Team Eurobody capitanato dal grande veterano Ermanno Marangon, che per l’occasione ha voluto partecipare nei Senior e questa decisione gli fa veramente onore, indipendentemente dal risultato.

Si è dimostrata una passeggiata vincere la categoria oltre 90 kg per De Marchi Tomas che, reduce da un prestigioso secondo posto all’internazionale slovacco di Senec, ha gareggiato in una competizione facile per lui, e nulla hanno potuto i pur ottimi Pierini Michele e Romeo Cristian.

Ottimi anche gli arbitraggi. Tranne per qualche piccola contestazione, è filato tutto liscio. Grazie a Katia, Federico, Ivan, Fabrizio e Massimo, tutti bravissimi. Positivo anche il fatto di aver rispettato la fascia oraria prevista, così come il fatto che tutti gli atleti si sono presentati correttamente in tenuta sportiva, tranne uno che ha poi dovuto comunque ottemperare alla regola tassativa. Peccato solo per sei atleti che sono arrivati alla gara fuori dall’orario di iscrizione. Chiedo a tutti, anche agli atleti nuovi, di leggere molto bene le disposizioni ufficiali della SBFI per il 2015, onde evitare spiacevoli inconvenienti.

Grazie veramente Ivan e Virna per questa grande soddisfazione che mi avete dato, mai mi sarei aspettato una così grande competizione con ben 92 atleti ed una procedura organizzativa così lineare e corretta. Anche Castellani Fabrizio si è attivato come al solito per portare questo campionato in tutte le case degli appassionati, un grande ringraziamento anche a lui!

Presente anche la Supermatch Italian League gestita da Castellani e Gambirasio, con due spettacolari sfide: nella prima si sono affrontati Zanchi Luca e Sabadotto Yan, entrambi ottimi atleti. Zanchi Luca si è imposto veramente in maniera incisiva vincendo alla grande tutti e cinque i round! Zanchi è un atleta con grande passione e metodo, molto preparato al tavolo e concentratissimo sullo sfruttare a suo favore ogni incontro. Complimenti veramente a questo atleta, perché ha stravinto in una sfida che apparentemente si preannunciava molto equilibrata ed incerta come esito. Sabadotto Yan, pur essendo anche lui un ottimo atleta, a mio avviso ha pagato un po’ la sua inesperienza dovuta alla giovane età ed il suo nervosismo.

La seconda sfida ha visto scontrarsi Varchetta Angelo contro Gastaldello Frenzis. Frenzis ha combattuto con tenacia in tutti i round, ma la preparazione di Varchetta, come ho già fatto notare più volte, era davvero notevole, troppo superiore. Angelo ha vinto in maniera molto convincente tutti e cinque i round, dimostrando un’ ottima impostazione tecnica ed una notevole padronanza del tavolo, studiando in maniera ottimale la strategia migliore per ottenere la vittoria. Sicuramente, oltre al suo impegno e grande passione, il merito di questo suo incisivo miglioramento va anche al fatto di aver iniziato ad allenarsi con il Team Eurobody. Voglio fare i complimenti anche a Frenzis per non aver mai mollato fino alla fine! Avrà sicuramente modo di rifarsi anche lui!

Ringrazio tutti per questi grandi successi e vi aspetto tutti al campionato Nazionale del 16 e 17 maggio, e sono sicuro che assisteremo ad un altro grandissimo evento!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Locandina Campionato italiano 2015

Scritto: April 19th, 2015, da SBFI

PDF Campionato italiano 2015

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Resoconto Gladiator’s night 2015

Scritto: April 19th, 2015, da SBFI

L’11 aprile si è tenuta a Monthey in Svizzera la prestigiosa competizione Gladiator’s Night, organizzata come sempre dal grande campione ed amico Pascal Girard. Quest’anno la partecipazione di atleti è stata un po’ scarsa, peccato perché solitamente Pascal riusciva a coinvolgere parecchi atleti stranieri.
Ad alzare il livello e il prestigio di questa gara ha contribuito sicuramente la presenza dei nostri due grandi campioni: Paganin Ermes e Gasparini Ermes!


I nostri due atleti erano nettamente superiori alla concorrenza.

Paganin ha spazzato via tutti, neanche lo slovacco Marian Dalak è riuscito a metterlo in difficoltà. Solamente un ottimo Huppin Stefan, che rientrava dopo un periodo di inattività, ha dato qualche problema al nostro campione. Stefan è veramente forte, molto rapido e con una grande resistenza, ma in gancio non aveva nessuna chance col nostro campione.
Incredibile veramente, come sempre, Ermes Gasparini. Disarmante la facilità con cui batteva i suoi avversari, nessuno riusciva a tirare, addirittura la maggior parte degli avversari gli ha lasciato il tiro, come trovandosi di fronte ad una barriera invalicabile.
Ermes non è riuscito nemmeno ad allenarsi in questa gara : il livello di questo atleta, senza retorica, è impressionante. Sicuramente per lui ci vogliono competizioni ad un livello nettamente superiore a questa.
Chissà, vista la preparazione e la genetica di questo ragazzo, chi riuscirà a dargli filo da torcere al Nazionale 2015.
L’Italia con questi due campioni dimostra anche all’estero quanto sia cambiato il livello.
L’Assoluto è stata una semplice passeggiata per i nostri due campioni, e la finale parlava solo italiano, Paganin contro Gasparini! Ovviamente quest’ultimo si è portato a casa il primo posto.
Dopo i nostri due campioni italiani, sicuramente Stefan Huppin e Doan Simsek sono stati gli atleti più forti di questa gara.
Sono pienamente soddisfatto del livello raggiunto dagli atleti di punta della SBFI!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Resoconto Senec 2015

Scritto: April 19th, 2015, da SBFI

Il 28 marzo la SBFI ha mandato anche una piccola delegazione in una delle più importanti competizioni in Europa, l’internazionale di Senec in Slovacchia. Tre atleti, tutti di alto livello : De Marchi Tomas, Lutai Adrian e Rusu Marius Daniel.
Inoltre, richiesta espressamente dal presidente della federazione slovacca Marian Capla, era presente anche la nostra Crucitti Katia in qualità di arbitro.

Il livello di questa competizione è sempre decisamente alto.

Rusu Marius nella categoria degli 85 kg ha trovato difficoltà ad avvicinarsi al podio.
Lutai Adrian ha fatto veramente un’ottima prestazione col braccio sinistro, e per un soffio non è riuscito ad arrivare a podio : si è classificato al 4° posto, dietro a campioni come Dobrovic, Sovic ed Hervay.
Grande impresa con il braccio destro da parte di De Marchi Tomas nella categoria dei +95 kg, con una bellissima prestazione si è classificato al secondo posto dietro al grande campione slovacco Michalika Juraj. Una notevole soddisfazione per me come Presidente e per tutta la SBFI!

Finalmente anche Tomas con questo ottimo risultato ha fatto conoscere le sue potenzialità in tutta Europa, la Federazione si aspetta veramente grandi cose da lui per il futuro, viste le sue grandi capacità!
Ottima anche il nostro arbitro Katia Crucitti che ha arbitrato quasi tutta la competizione, comprese tutte le finali, dimostrando pienamente le capacità e potenzialità dei nostri arbitri italiani, grazie di cuore!
Non voglio certo dimenticare Tortorici Massimiliano che, per problemi fisici, non ha potuto gareggiare purtroppo, ma ha voluto comunque essere vicino ai nostri atleti in qualità di supporter, un grande ringraziamento anche a lui!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Resoconto campionato Centro Italia 2015

Scritto: April 19th, 2015, da SBFI

Il 28 marzo, presso lo Sporting Hotel a Gubbio, grazie all’ottimo atleta Pierotti Mirko, si è svolta una delle nostre competizioni più importanti, giunta ormai alla sua 16° edizione : il Campionato Centro Italia. Voglio fare un ringraziamento speciale a questo atleta per la sua passione, non solo come sportivo ma anche come organizzatore.
Coordinatori e responsabili per la SBFI, la famiglia Corsalini. Renato come speaker e arbitro, Serenella Capitani per le iscrizioni e Cristina come giudice di gara.
Buona la presenza degli atleti e ottimo anche il livello.

La categoria Juniores è stata vinta da Lupascu Bogdan davanti a Tavanti Luca.
Negli Esordienti col braccio destro i 70 kg sono stati vinti da Renda Walter, mentre gli 80 kg da Todorache Jonut su Guidelli Jonathan. Ceserano Pasquale ha vinto i 90 kg su Fallai Cristiano. Un fortissimo Centanni Mirko ha vinto nei 100 Kg su Sorrentino Vincenzo. Va detto però che Centanni d’ora in avanti deve obbligatoriamente passare nei Senior, dato che è un atleta troppo forte ed esperto per potersi iscrivere ancora negli Esordienti, avendoli già vinti anche all’Internazionale ed al Supermatch. L’ultima categoria, quella degli oltre 100 kg, è stata vinta da Cacciani Simone su Uber Adriano, in netto miglioramento grazie anche al team dei Tyrsenoi preparato dal campione Daniele Sircana.
Tre le categorie di sinistro Senior. I 75 kg sono stati vinti da Gheorghita Silviu su Pierotti Mirko, stupenda questa sfida! Ottima vittoria nei 90 kg da parte di Paciello Luigi, e inizia alla grande la stagione Fiori Stefano, dopo la buona prestazione al Supermatch, vincendo la categoria degli oltre 90kg su Biagini Nilo.
Arriviamo ai Senior braccio destro. La categoria dei 70 kg ha visto trionfare ancora Gheorghita Silviu, atleta dei Tyrsenoi, che sta veramente facendo parlare di sé per la sua grande forza e le sue grandi capacità al tavolo. Bravi comunque Sorrenti Luca e Pierotti Mirko, che non hanno potuto fare nulla contro questo atleta.
Negli 80 kg Muresu Antonio ha vinto su Guidelli Jonathan. Nei 90 kg padrone indiscusso è stato Cesari Massimo, vincendo su un ritrovato De Leo Alfredo e su Paciello Luigi. Si è iscritto anche nei Senior Centanni Mirko, vincendo la categoria dei 100 kg. L’ultima categoria degli oltre 100 kg è stata vinta dal campione Zaganelli Roberto sul campione Master Fiori Stefano.
L’Assoluto è stato vinto dal preparatissimo Zaganelli Roberto, che vuole assolutamente fare una grande prestazione al Nazionale, lasciandosi dietro ottimi atleti come Cesari Massimo, Fiori Stefano e De Leo Alfredo.

L’unica categoria femminile è stata vinta da Ruzzolini Elisa, atleta di Luciana Foianesi, mentre un’ ottima Chiara Acciaio è arrivata seconda, e Braconi Daniela al terzo posto. Un applauso anche per queste tre bravissime atlete, sempre presenti nelle varie competizioni.
Ringrazio tutti gli arbitri per la loro importante presenza : Daniele Sircana, Pellicciari Ivan, Toteri Cristina, Corsalini Renato e Cesari Massimo. Un grande ringraziamento anche a Cristina Corsalini e Serenella Capitani per la loro professionalità.
Un grande grazie va anche a Castellani Fabrizio, che ormai porta tutte le competizioni, compresa questa, nelle case di tutti gli appassionati grazie ai suoi streaming in diretta.
La Federazione Braccio di Ferro Italia sta facendo grandi cose, grazie a tutti voi!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Resoconto Memorial Capra Mario 2015

Scritto: April 19th, 2015, da SBFI

Il 28 marzo in Sardegna si è svolta una competizione organizzata dal nostro campione Capra Franco, il Memorial Mario Capra. La competizione era aperta solo agli atleti sardi, in modo da effettuare una vera promozione regionale della nostra disciplina sportiva. Buona la presenza dei nuovi atleti : Sanna Giuseppe ha vinto i 70 kg di sinistro, mentre negli 80kg si è imposto Nuvoli Andrea, e la star di lusso degli atleti sardi, Varchetta Angelo, ha vinto senza problemi gli oltre 80 kg SX.
Quattro le categorie di destro. Rombi Samuele, un nuovo atleta ma già ottimamente preparato, ha vinto nei 65 kg. Di nuovo Sanna Giuseppe ha vinto i 75 kg, su un ottimo Usai Salvatore. Gli 80 kg sono stati vinti da Luca Primo Fontana, mentre Dossena Marco ha vinto nei 95kg.
Nell’Open si è imposto il campione Varchetta Angelo, con una vittoria totalmente scontata, davanti all’organizzatore della competizione Capra Franco, mentre al terzo posto si è piazzato Allegria Salvatore.


Arbitro d’eccezione, che ringrazio per l’impegno, Tomaselli Fortunato, un vero amico che è sempre disponibile ad aiutare e supportare la nostra Federazione.
Un ringraziamento particolare va a Capra Franco, sempre impegnato, specialmente nella sua isola, a diffondere la nostra disciplina sportiva.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Risultati Sfide S.I.L. Speed-Twin 2015

Scritto: April 19th, 2015, da SBFI

Sfide S.I.L. Speed-Twin 2015

Scritto: April 11th, 2015, da SBFI

Queste sono le SFIDE S.I.L. che si svolgeranno il 18 Aprile allo Speed-Twin presso Osteria59 di Carbonara di Po (MN)

Video X-Men Italy 2014, Amolins-Lovei

Scritto: April 7th, 2015, da SBFI
YouTube Preview Image

 

Uno degli incontri più belli della terza edizione dell’X-Men (gara ideata da Ciprian Valean e organizzata in Italia con la collaborazione della SBFI), disputato in Italia lo scorso dicembre. Due tra i migliori 75Kg al mondo, il lettone Janis Amolins (pluricampione mondiale) e il francese Jozsef Lovei.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

 

Speed twin 2015

Scritto: April 5th, 2015, da SBFI

Ecco finalmente la sempre tanto attesa competizione Speed Twin, organizzata come ogni anno dal nostro arbitro ufficiale Ivan Pellicciari !
Anche quest’anno ci sarà in palio il titolo di Campione del Nord Italia! Un motivo in più per non mancare! E come sempre in questa gara, ci saranno delle avvincenti sfide SIL.
Vi aspettiamo numerosi!!!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Resoconto Supermatch 2015

Scritto: March 30th, 2015, da SBFI

Spettacolare inizio di stagione con la nota competizione del Supermatch! Un successo inaspettato: 140 atleti provenienti da 10 nazioni, più di mille spettatori, circa trentacinque articoli su giornali anche nazionali, tre interviste radiofoniche, un passaggio televisivo su Teletutto, un’emittente televisiva che copre Veneto, Lombardia e Trentino, ed un’apparizione sul canale Rai 3 Sport regionale.

Prima di entrare nei dettagli delle categorie e dei risultati, voglio ringraziare veramente tutti gli atleti che hanno contribuito alla grande riuscita di questo evento. L’ottima organizzazione coordinata dalla Vice Presidente Virna Nedrotti, l’impeccabile lavoro dei nostri Arbitri, il Direttore ed il Titolare del Park Hotel CàNöa, che hanno messo a disposizione tutto il loro Staff e la bellissima sala meeting, elegante e curata. Un ringraziamento anche agli Sponsor che, grazie al loro supporto economico, permettono lo svolgimento di queste competizioni di alto livello.

Impeccabile il lavoro del Segretario generale della WAF Mircea Simionescu-Simicel e del suo collaboratore Florin Lazar, che ormai hanno una stretta collaborazione con le nostre competizioni, portando grande professionalità nella procedura dell’iscrizione e nel programma della doppia eliminazione, con un rispetto totale degli orari.

La novità di questa edizione del Supermatch è stata l’introduzione delle categorie Esordienti, Juniores e Master, e proprio queste categorie si sono rivelate le più numerose.

Partiamo proprio con i Juniores dove Luca Tavanti ha vinto sull’atleta calabrese Paolo Cotrupi.

Nelle categorie master fino 75 kg, Garrido Joaquin si è imposto sui nostri Capra Franco, Casagrande Luca e Ghezzi Attilio. Nei 90 kg il nostro Cesari Massimo si è confermato imbattibile, bravo anche Fioravanti Marco, mentre l’atleta belga Renwa Jacques è terzo. Combattutissima la categoria Master oltre 90 kg, che ha visto davvero dei grandi incontri: ha vinto uno strepitoso Tessarin Menotti contro un atleta molto particolare ma dotato di notevole forza, Candido Andrea detto Hogan! Doppio fallo per Fiori Stefano che è quindi arrivato terzo e non ha avuto la possibilità di disputare la finale. Quarto posto per l’ormai sempre presente Tomaselli Fortunato, impegnato ad insegnare il braccio di ferro alle giovanissime speranze della sua regione.

Nelle categorie Esordienti c’è stata una media di 15 atleti iscritti.

Nella categoria fino ai 75 Kg, ha vinto uno strepitoso Mirko Ramacci, che ormai, viste la sue grandi capacità e forza, vedremo già quest’anno gareggiare nei Senior. Bravissimi anche Roberto Zilli di Torino e Francesco Marrone di Napoli,che hanno disputato veramente una bella competizione.

Negli Esordienti fino agli 85 Kg, un atleta juniores è stato padrone incontrastato : Riccardo Pacioni del team Tyrsenoi. Si è imposto su Mirko Sandretto e Thomas Malucelli. I 95 kg sono stati vinti da Mirko Centanni, anche lui prossimo ai Senior, seguito da Giovanni Peli, nuovo atleta bresciano, e da Andrea Pillan.

Nell’ultima categoria un nuovo atleta, Ismaele Cuccinelli, ha vinto contro Paolo Rivola e, terzo, Paolo Soster.

Combattutissime anche le categorie femminili. Valentina Zilli si conferma un’ottima atleta, vincendo la finale dei 55 kg contro un’altra bravissima atleta, Chiara Acciaio. Terza e quarta le atlete del team Eurobody Lorena Pizzighello e Alessia Pietropoli. Nei 65 kg ha vinto la forte atleta spagnola Sonia Miras, con seconda l’atleta austriaca Sonia Egger. Mentre nella categoria oltre 65 kg abbiamo assistito ad un grande scontro in casa tra le campionesse D’Apice Carmela e Lamparelli Layla, in cui alla fine ha prevalso la D’Apice. Terza in questa categoria è Moscarella Gaia.

Partiamo con le categorie Senior, braccio SX. Veramente tanti gli atleti e molti di altissimo livello.

I 75 Kg sono stati vinti da Gioco Placido, che dopo qualche mese di inattività si è presentato veramente in splendida forma a questo appuntamento agonistico, ed ha addirittura battuto il grande campione spagnolo Ivan Portela. Terzo è Hrant Harutyunyan, grande anche la sua prestazione, è riuscito a battere il fortissimo tedesco Jan Taeger ed il fratello Fabian.

Gli 85 kg sono stati dominati dallo spagnolo Richard Arroyo e, a grande sorpresa, abbiamo visto lo splendido rientro del veterano Roberto Corona, che ha conquistato il secondo posto, davanti all’austriaco Christian Eiter e ad un ottimo atleta come Daniel Rusu Marius.

Nei 95 kg, dopo qualche mese di assenza a causa di alcuni problemi fisici, rientra alla grande Lutai Adrian, vincendo questa difficile categoria, in finale con un altro atleta molto forte, il suo amico Bogdan Roman. Terzo è il nuovo Atleta Giovanni Peli, che ha dimostrato di potersi confrontare con i big.

Molto difficile anche la categoria degli oltre 95 kg, che è stata vinta da un ottimo Vallenari Daniele, che dopo un periodo di inattività per problemi fisici ha dimostrato di essere in ottima forma, mostrandosi sicuro e concentrato al tavolo. Vallenari non ha avuto problemi a battere lo svizzero Cecere Julien e l’ungherese Robert Bogdan. Da citare anche il quarto e quinto posto con un Cristian Zennaro in piena crescita e Stefano Fiori che, pur essendo un atleta master, ha combattuto alla grande in questa categoria.

Arriviamo ai Senior braccio Destro.

Bellissimi incontri, veramente avvincenti!!

Nei 65 kg il campione tedesco Fabian Taeger ha vinto sul leggendario spagnolo Ivan Portela, con terzo il nostro campione Thomas Manghi e quarto Jan Taeger.

Grande, grandissimo De Pasquale Massimo, che si presenta a questa competizione in splendida forma e lancia sicuramente una grande sfida per il Nazionale nella categoria dei 75 kg. Secondo è Fabian Taeger che solo per una svista ha potuto gareggiare in due categorie, terzo Silviu Gheorgita della squadra dei Tyrsenoi e quarto  Antonio Muresu del team Romagna, bella anche la loro sfida.

Negli 85 kg troviamo il leggendario campione Pascal Girard, che ha vinto in finale col nostro campione del mondo Master Paganin Ermes:  entrambi grandi atleti, ma la potenza ed esperienza di Pascal hanno avuto la meglio. Terzo è il piemontese Sergiu Catarig, quarto Diego Michelangeletti del team Marche, entrambi ottimi atleti in costante miglioramento.

Padroni assoluti della categoria 95 kg di destro, come di sinistro, ancora i grandi Bogdan Roman e Adrian Lutai. Col braccio destro Roman ha avuto la meglio dopo una bella finale. Questi due campioni dimostrano veramente un notevole miglioramento sia come tecnica che come forza. Lo spagnolo Victor Blanch è terzo, e quarto Cristian Romeo. Merita di essere citato anche il quinto posto del sempre presente Marco Finotto, un atleta in grande crescita anche in queste competizioni molto difficili.

Nella categoria oltre 95 kg ha trionfato il famoso campione ungherese Gyorgy Szasz, che alla tenera età di 55 anni dimostra splendidamente che il braccio di ferro non ha età! Al secondo posto troviamo l’acclamata star della serata, nonché campione del mondo Master, il nostro mitico Cappa Davide! Cappa è arrivato in finale da vincente, ma, con due incontri grandiosi, Szasz è riuscito a ribaltare la situazione e a conquistare la vetta del podio dopo una battaglia veramente spettacolare!!  Ottima anche la prestazione di De Marchi Tomas, che ormai è molto vicino al gradino più alto del podio. Notevole anche Salvatore Pieraccini del team Tyrsenoi al quarto posto, e bravissimo l’atleta sardo Varchetta Angelo al quinto posto, che dimostra un costante miglioramento.

Gli Open femminili sono stati vinti dall’ottima atleta spagnola Sonia Miras, con seconda l’austriaca Sonia Egger. Va detto però che le nostre due campionesse assolute D’Apice e Lamparelli si erano precedentemente stancate parecchio in incontri molto duri fra loro, e ciò ha sicuramente agevolato le due atlete straniere. Carmela terza, Layla si è ritirata per problemi al braccio. Quarta e quinta Valentina Zilli e Chiara Acciaio, due atlete bravissime, ma il loro peso inferiore non gli ha permesso di farsi valere contro le atlete più pesanti.

L’Open di sinistro è stato vinto dal nostro Daniele Vallenari: ci teneva tanto a vincere un Supermatch, e finalmente ce l’ha fatta! Vallenari dimostra così che quando non è compromesso da inconvenienti fisici, può competere tranquillamente con i migliori campioni. Sicuramente due grandi protagonisti Adrian Lutai e Bogdan Roman, rispettivamente al secondo e terzo posto, due atleti veramente completi e che stanno attraversando un ottimo periodo di forma con notevoli risultati, quest’anno mi aspetto altre grandi prestazioni da loro!

Nell’Open di destro, dopo il ritiro di Szasz e Cappa, stremati dalle loro guerre in categoria, nessun problema per Pascal Girard che ha conquistato il primo posto, col nostro Ermes Paganin che è arrivato in finale senza problemi: sarebbe stato bello vedere questi due grandi campioni confrontarsi anche con atleti di peso superiore, sono veramente due grandi atleti!!  Terzo ancora l’ottimo Roman Bogdan come di sinistro, e vanno citati assolutamente Placido Gioco al quarto posto e Massimo De Pasquale al quinto posto, atleti leggeri ma che dimostrano di essere pericolosi anche per atleti di peso superiore al loro!

Posso ritenermi veramente soddisfatto di questa competizione, anche se mancavano tanti Big del braccio di ferro nazionale.  Sicuramente ognuno aveva i propri problemi e io non voglio entrare nel merito, però posso dire che gli atleti che hanno partecipato a questo Supermatch non hanno fatto sentire la mancanza dei campioni assenti, dando vita comunque ad una splendida gara di alto livello!

Voglio nuovamente complimentarmi con gli atleti coinvolti nelle due spettacolari Sfide, particolarmente indovinate. Combattutissima la sfida tra i due campioni Gioco Placido e Jose Antonio Arevalo: sul 2-2 ha avuto la meglio Arevalo per un doppio fallo di Gioco Placido. Bellissimi veramente questi incontri!!!!

Altrettanto combattuta ed avvincente la sfida tra i due colossi Hans Peter Fuchs e il nostro campione Cappa Davide: Davide ha vinto nettamente dimostrando la sua superiorità.

Un grande ringraziamento a Fulvio Menegazzo per la direzione arbitri, all’arbitro Master Camilla Kaström per i suoi insegnamenti sempre importanti, a Castellani Fabrizio per aver curato la diretta streaming dell’evento, ai nostri ottimi arbitri: De Filippo Antonio, Crucitti Katia, Bertoli Davide, Pellicciari Ivan, Corsalini Renato, Carabelli Lorenzo, Toteri Cristina. Un particolare ringraziamento va anche ad un grande atleta, da anni al mio fianco, che poi, con grande professionalità, ha vestito la maglia d’Arbitro WAF, una persona molto carismatica e rispettata, un piacevole rientro da parte di Mauro Callegaro, che fa ancora più grande la nostra Federazione.

Grazie alla bravissima Giudice di gara Sara Pagani, alla Vice Presidente Virna Nedrotti che come sempre ha svolto un lavoro encomiabile per quello che riguarda vari aspetti legati all’organizzazione, ai responsabili della WAF Mircea e Florin, a Serenella Capitani, ormai sempre presente e di grande disponibilità, e all’amica Antonella che è venuta a premiare i nostri campioni.

Preparatevi al prossimo grande evento : il Campionato Nazionale del 16-17 maggio al Paradise Playcenter di Monsano (AN)!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Trasferta in Slovacchia 2015

Scritto: March 26th, 2015, da SBFI

Partiamo con la prima trasferta dell’anno in una delle gare di riferimento in Europa, l’internazionale in Slovacchia. Quattro dei nostri migliori atleti cercheranno di portare il nostro tricolore sul podio: Tortorici Massimiliano, Lutai Adrian, De Marchi Tomas e Rusu Marius Daniel, che hanno dimostrato un’ottima preparazione al Supermatch. Gli faccio gli auguri per degli ottimi risultati!

Il responsabile della delegazione e arbitro della competizione sarà Katia Crucitti (arbitro mondiale senior), richiesta particolarmente dal presidente Marian Capla.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Campionato Italiano 2015 Locandina

Scritto: March 25th, 2015, da SBFI

Partiamo con la promozione del Campionato Italiano 2015. In seguito pubblicherò il programma con i dettagli. Per ora segnatevi la data dell’evento in cui mi aspetto grande partecipazione da parte di tutti gli atleti SBFI.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Video sfide Supermatch 2015

Scritto: March 18th, 2015, da SBFI
YouTube Preview Image
YouTube Preview Image

Ci tengo a fare i complimenti a tutti e quattro gli atleti che hanno dato vita alle sfide del Supermatch!
Davvero combattuta la prima sfida! La velocità del veterano Antonio Arevalo contro la potenza del nostro Gioco Placido. Quando, dopo due incontri, Arevalo sembrava destinato ad una facile vittoria, Gioco ha preso le misure e ha rimesso la sfida in parità. Ha perso l’incontro decisivo per doppio fallo, dimostrando comunque di essere a pari livello di Arevalo.
Grande Peter Fuchs, che ha provato fino alla fine a contrastare la potenza del nostro campione Cappa Davide. Cappa ha dimostrato ancora una volta la sua forza e il suo valore.
Complimenti a tutti e quattro per la sportività e la correttezza dimostrate.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Centro Italia 2015

Scritto: March 18th, 2015, da SBFI

Dopo il grande successo del Supermatch vi aspetto numerosi al Centro Italia, competizione organizzata da Pierotti Mirko e da Corsalini Renato. Raccomando a tutti gli atleti partecipanti l’obbligo della tessera associativa SBFI, la tenuta sportiva e la puntualità.

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: Le operazioni di peso ed iscrizione inizieranno alle 12.30.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Calendario S.B.F.I. 2015

Scritto: March 13th, 2015, da SBFI

Trovate nel menu il pdf del calendario S.B.F.I. 2015.

Sfide Supermatch 2015

Scritto: March 7th, 2015, da SBFI

Ecco le due avvincenti sfide che animeranno sabato 14 marzo, SUPERMATCH 2015. Al Supermatch mi piace proporre delle sfide con il più alto livello possibile in Italia.

La prima sfida vedrà impegnato il campione Italiano in carica dei 75Kg, Gioco Placido, contro un grande atleta spagnolo, Jose Arevalo, molto conosciuto anche in Italia perchè ha partecipato spesso alle nostre gare. Sarà interessante vedere chi dei due riuscirà a prevalere, il potente gancio di Placido o la veloce toproll di Arevalo!

La seconda sfida vedrà contrapposti due pesi massimi, il nostro Cappa Davide, campione del mondo Master 2014 con entrambe le braccia, affronterà il possente austriaco Hans-Peter Fuchs, anche lui spesso presente alle nostre competizioni. Stavolta la sfida vedrà impegnati i due contendenti con il braccio sinistro. Difficile prevedere l’esito, sarà una sfida avvincente!

 

Voglio ricordare una cosa importante: come vi avevo già detto lo scorso anno, la lista degli atleti convocati per le competizioni estere 2015 sarà scelta da me e dal direttivo SBFI in base ai risultati delle tre gare più importanti: Nazionale, Internazionale e Supermatch.

Non perdetevi lo spettacolare Supermatch 2015!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Resoconto Campionato regionale Calabria 2015

Scritto: March 4th, 2015, da SBFI

Domenica 22 febbraio si è svolto il 2° Campionato regionale di braccio di ferro. Stavolta ad organizzare l’evento sono stati Silvio Tucci e Carmine Barbuscio, fondatori del TAS (team ARMWRESTLING spartacus), un team nato in Calabria da pochi anni.

Con il supporto dei vecchi e dei nuovi team, la Calabria sta trascorrendo un periodo di importante crescita nel mondo del braccio di ferro: a dimostrazione di ciò, un numero sempre crescente di nuovi atleti calabresi sta entrando in questo circuito. I team partecipanti erano: TAS team ARMWRESTLING SPARTACUS, team Nino falliti planet gym, team Emilio Tomaselli, team Cosenza e in numero maggiore il team Calabria ARMWRESTLING di Tomaselli Fortunato.

Numerose le categorie juniores, ciò indica che molti giovani si stanno avvicinando al nostro sport, il che è solo un bene. I partecipanti della categoria juniores -75kg destro erano Domenico Canale, Vincenzo Canale, Emmanuel Tomaselli, Giovanni Groccia, Francesco Gaeta, Giuseppe Martino, Paolo Cutrupi, Giovanni Pallonetto, Pasquale Cilione.

Cilione e Cutrupi, abituati ormai al podio, hanno dominato sugli avversari e tra i due riesce a vincere Cilione, che ha più esperienza e tecnica di Cutrupi. Bravo anche Martino Giuseppe che arriva terzo salendo a podio.

Nella categoria juniores +75kg destro Nicola Bertelli e Antonino Gioè del team Calabria, al loro esordio hanno affrontato i più esperti Mauceri Michele, De Gregorio Michele e Osnato Alessandro, atleta in notevole crescita. Vince infatti Osnato del team Spartacus, contro Michele De Gregorio, con Mauceri terzo.

Categorie Senior destro -71 kg ancora Pasquale Cilione, Paolo Cutrupi e Spadafora Antonio.

Cutrupi ci riprova ma Cilione è superiore dimostrando di essere campione regionale di categoria. Bella la lotta al secondo posto tra  Spadafora e Cutrupi, ma quest’ultimo è più forte e si aggiudica la vittoria.

Categoria senior destro 83 kg: Michele Cammarere, Michele Tucci, Silvio Tucci, Roberto Zagari, Vincenzo Falliti. Incontrastabile Michele Tucci, il suo tiro è veloce, preciso e potente, riuscendo a contrastare atleti di peso superiore! Farà strada Michele, che ha solo 21 anni.

Semifinale tra Falliti Vincenzo e Silvio Tucci, organizzatore dell’evento, che riesce ad arrivare terzo dietro a Falliti, atleta sempre a podio.

Nella categoria senior destro -95 kg Luigi Durante, Emilio Scarriglia, Domenico Falduto, Antonio Dolce, Andrea Stillisano, Antonio Perla e Carmine Barbuscio. Bella categoria dominata da Antonio Perla, atleta completo  che fa sempre bene anche in contesti nazionali, l’unico in grado di farlo sudare è Carmine Barbuscio. I due hanno dato vita ad incontri spettacolari, sia alle eliminatorie che nella finale, disputata appunto tra loro due. Vince Perla, Barbuscio secondo, terzo Falduto al suo esordio

Categoria senior dx +95kg Tommaso Durante, anche lui all’esordio. Fortunato Tommaselli, Costantino Costantini, Alfredo Romeo, Antonio scordo, Domenico Cicciù, Michele De Gregorio. Bella anche questa categoria, dove vince Fortunato Tomaselli in finale contro Alfredo Romeo, terzo è Antonio Scordo. Bravi anche Cicciu e De Gregorio (18 anni) e Costantino Costantini atleta Master.

Tre le categoria di sinistro: la prima è vinta da Alessandro Osnato che, con il suo gancio, riesce a prevalere su Vincenzo Falliti e Giuseppe Martino, che porta a casa due terzi posti.

Categoria senior sx -90 kg: Antonio Dolce, Silvio Tucci, Libonati Matteo, Michele Tucci, Roberto Zagari. Vince la categoria Matteo Libonati contro Antonio Dolce, atleta esordiente che vince in semifinale contro Michele Tucci. Tucci Michele e Tucci Silvio  hanno disputato due incontri durissimi durante  le fasi eliminatorie, sono costati ad entrambi tutta la forza disponibile.

Nella senior Sx +90 kg Costantino Costantini, Antonio Scordo, Antonio Petta, Antonio Perla. Ancora una volta Perla vince incontrastato contro Antonio Scordo, ottimo anche Costantini che arriva terzo e Petta al suo esordio è quarto.

Nella categoria femminile ancora una volta Annamaria Costantino non trova rivali, tranne Carmen Gioè del team Calabria, alla quale va dato merito per aver affrontato una campionessa come la Costantini, senza però riuscire a ottenere la vittoria.


Nella categoria OPEN ha vinto un grandioso Michele Tucci! Questo ragazzo ha delle ottime doti genetiche e la giusta determinazione. Continuando così in futuro potrà ottenere ottimi risultati e vincere su campioni più esperti! Complimenti al campione regionale 2015! Al secondo posto Antonio Perla,  terzo Alfredo Romeo, quarto Carmine Barbuscio, quinto Silvio Tucci, sesto Fortunato Tommaselli.

Resoconto a cura di Silvio Tucci

 

Dopo l’attenta spiegazione della gara fatta dall’amico Silvio, mi permetto di ringraziarlo particolarmente per l’impegno e le capacità organizzative che ha dimostrato di avere. La Federazione si avvale di persone veramente qualificate e una di queste sei proprio tu, Silvio. Grazie per aver fatto rispettare le nuove disposizioni federali: tavolo regolamentare, orari di inizio rispettati, atleti iscritti tutti tesserati e in abbigliamento sportivo. Inoltre una bella premiazione e tanto entusiasmo da parte di tutti gli atleti!

Grazie anche a Cristina Corsalini: con questa nuova ed innovativa teleconferenza ha potuto dirigere da casa, come giudice di gara, l’intera competizione. Grazie a Corsalini Renato che, attraverso la teleconferenza, ha dato la possibilità anche a me e a chi lo desiderava di assistere telefonicamente alle categorie più impegnative e a tutto l’assoluto. Questa cosa mi ha veramente entusiasmato!

Tra i migliori atleti della Calabria purtroppo mancava Luca Basile, che per impegni lavorativi ha dovuto seguire la gara telefonicamente.

Chiudo citando questo nuovo atleta, Tucci Michele, che si è davvero imposto tra i migliori atleti nazionali. Se parteciperà al super Match o al Nazionale penso che sarà un protagonista e un sorvegliato speciale!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Supermatch 2015

Scritto: February 8th, 2015, da SBFI

PDF – Supermatch 2015

PDF English – Supermatch 2015

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Campionato regionale Calabria 2015

Scritto: January 21st, 2015, da SBFI

Partiamo con la prima competizione dell’anno del calendario SBFI. Invito tutti gli atleti Calabresi a partecipare a questo importante evento!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Video Open class X-men Italy 2014

Scritto: January 15th, 2015, da SBFI
YouTube Preview Image

Ecco il video dei due Assoluti all’X-men Italy che si è tenuto il 13 dicembre 2014 al Vittoriale degli italiani.

I nostri due fuoriclasse Gasparini Ermes e Lamparelli Frank hanno nettamente dominato nei due Assoluti! Gasparini ha battuto nalle finale con il braccio sinistro il colosso Bieli Silvan, atleta svizzero che più volte ha partecipato alle nostre competizioni. Lamparelli Frank ha battuto in finale con il braccio destro il forte atleta della Lettonia Antonovics Raimonds, che però niente ha potuto contro Lamparelli.

Avere due dominatori italiani in una gara di alto livello come questa è una grande soddisfazione per la SBFI!

Ringrazio ancora il mio collaboratore Castellani Fabrizio per lo streaming e il montaggio dei video!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Risultato Sfida SIL Cesari-Paciello

Scritto: December 27th, 2014, da SBFI

In occasione della Coppa Calabria 2014, c’è stata una bella sfida SIL, voluta da Tony Ferraro in accordo con Castellani Fabrizio e Gambirasio Fabrizio. Il veterano Cesari Massimo ha dimostrato una netta superiorità, vincendo 5 a 0. Voglio sottolineare la grande sportività da parte di Paciello Luigi, che non ha mai mollato un solo match e che fino alla fine ha cercato in tutti i modi di contrastare la potenza e l’esperienza di Cesari. Complimenti a tutti e due, vincitore e vinto.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Coppa Calabria 2014

Scritto: December 27th, 2014, da SBFI

L’ultimo trofeo dell’anno è stata la Coppa Calabria, fortemente voluta da Tony Ferraro, atleta e organizzatore molto appassionato della nostra disciplina sportiva. Con la collaborazione di Renato Corsalini e di alcuni suoi fedelissimi, Tony ha messo in campo un’ottima organizzazione: la gara si è svolta su tre tavolini, bellissima la location e ottima anche la scenografia che hanno reso ancor più professionale questa competizione. Ero presente anche io per constatare la preparazione organizzativa, e mi ha fatto davvero piacere trovare gli orari rispettati e tutti gli atleti in abbigliamento sportivo! Buona anche la partecipazione, nonostante fosse l’ultima data in un calendario ricco di competizioni. Non era facile richiamare così tanti atleti, e questo vuol dire che i leader delle numerose società del sud Italia hanno saputo gestire i propri atleti, facendoli partecipare un po’a tutti gli eventi.

Partiamo con le categorie Juniores:  Bulgarino Mattia ha vinto su Marrone Francesco nella categoria dei 75 Kg, mentre nella categoria +75kg, Scordo Antonio, che ha conseguito di recente ottimi risultati, ha vinto anche qui. Per l’occasione è stata fatta anche una categoria per i più giovani, le Speranze: Antonio Lorenzo Doria ha battuto Mirasola Francesco.

C’era una categoria femminile unica con il braccio Dx: Costantino Annamaria ha vinto senza difficoltà su Toteri Cristina, la quale ha tolto per la prima volta la maglia di arbitro e ha fatto il suo esordio come atleta, piazzandosi al secondo posto davanti alla brava Vassallo Emma.

C’erano quattro categorie con il braccio Sx: i 65kg li ha vinti Azzinari Angelo, mentre negli 80 Kg ha vinto l’ormai Senior Pierotti Mirko in un match combattuto con un ottimo Tucci Michele, dimostrando di essere uno dei migliori atleti delle categorie di peso minore. Nei 95Kg Ferrazzo Salvatore ha dimostrato forza e qualità; ormai il podio per lui è un’abitudine, neanche Cesari Massimo è riuscito a contrastarlo. Grandi battaglie nei +95Kg tra tre atleti ai vertici delle classifiche italiane: Basile Luca ha vinto la categoria, chiudendo in bellezza un anno strepitoso! Fortissimo anche Basile Francesco, secondo davanti a Varchetta Angelo.

Con il braccio Dx, Zambuto Samuele ha vinto i 65 Kg. Pierotti Mirko ha sbaragliato gli avversari dei 75Kg senza alcuna difficoltà. Una grande sorpresa negli 85Kg, Tucci Michele ha dimostrato grande padronanza al tavolo! Nel 2015 sarà un atleta che darà grandi soddisfazioni e penso che potrà mettere in difficoltà i campioni del nord e del centro Italia. Ferrazzo Salvatore ha vinto i 95Kg su Perla Antonio. Nei +95Kg Varchetta Angelo ha vinto la categoria su Basile Luca e Basile Francesco, dimostrando di essere in forte crescita!

Il mattatore della serata è stato proprio Ferrazzo, che ha poi vinto il suo primo Assoluto, dedicandolo alla famiglia di Pacioni Walter per la scomparsa di suo padre. Davvero notevole la preparazione di Ferrazzo, atleta Senior da un solo anno, ma che sta veramente bruciando le tappe! Si è piazzato al secondo posto Cesari Massimo, seguito da Varchetta Angelo e Tucci Michele.

Ringrazio veramente Tony Ferraro per il suo impegno e la sua ottima capacità organizzativa! Un grazie anche al giudice di gara Corsalini Cristina e a Capitani Serenella, a Renato Corsalini in veste anche di arbitro, assieme a Ferrazzo, Toteri, Falliti e Cesari.

Ringrazio inoltre tutti i team che hanno portato i propri atleti  a competere: il Team Paciello, Tomaselli Emilio, Tomaselli Fortunato, Nino Falliti, Carmine Barbuscio, Basile Francesco, Viola Giovanni, Basile Luca e il Mind & Power di  Dario Sammartino, unico team Siciliano.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Resoconto X-Men Italy 2014

Scritto: December 27th, 2014, da SBFI

L’anno agonistico si è concluso con la competizione internazionale X-Men, nata due anni fa a Parigi grazie a Valean Ciprian, che quest’anno ha voluto collaborare con la Federazione Italiana SBFI. La sinergia tra i due ha dato vita ad un progetto veramente ambizioso e importante! Si sono unite due capacità notevoli: da una parte la promozione di Ciprian Valean, che è riuscito a portare 74 dei migliori atleti d’Europa, e dall’altra l’ottima organizzazione della Federazione Italiana, che ha saputo presentare in modo professionale questo evento.

La competizione è stata davvero spettacolare per l’organizzazione, per il livello degli incontri, per i filmati e per il rispetto delle regole. Effettivamente ci sono stati pochi italiani iscritti, meno di quanto mi aspettassi. Su 90 atleti partecipanti c’erano solo 26 italiani e ben 74 stranieri! Voglio allora gratificare gli italiani presenti citandoli uno per uno: Carrara Valentino, Piazzolla Marco, Manco Castrese Franco, Tortorici Massimiliano, Gasparini Ermes, Rusu Marius Daniel, Harutyunyan Hrant, Cesari Massimo, Guatta Cristian, Varchetta Angelo, Gastaldello Frenzis, Bertoldi Federico, Candido Andrea, Finotto Marco, De Rossi Massimo, Peli Giovanni, Moretti Paolo, Lamparelli Frank, Cappa Davide, De Marchi Thomas, Battaglia Manuel, Petropoli Alessia, Pizzighello Lorena, Pedoglia Monica, Rivi Barbara e Lamparelli Layla.

Dal punto di vista della partecipazione è stata quindi una sconfitta per la federazione, ma d’altra parte la SBFI è stata vincente per le prestazioni dei suoi atleti! I due più forti sono stati due italiani, i nostri grandi campioni Gasparini Ermes e Lamparelli Frank, che hanno vinto rispettivamente l’Assoluto di sinistro e l’Assoluto di destro.

Nelle due categorie Juniores Under 21 non c’era nessun italiano. Nei 75 kg Dx e Sx ha vinto  Procopciuc Daniel, atleta moldavo molto forte e completo, che ha avuto la meglio su Yonchev Detelin (Bulgaria) in entrambi le finali. Manzini Vasco ha vinto i +75 kg Dx e Sx, battendo di Sx Lehmann Adreas e di Dx Wehrle Martin Alexander.

Nei Senior 76 kg Sx e Dx, il pluricampione mondiale Amolins Janis ha vinto in incontri combattuti Dobrin Viorel, atleta della Romania. Con il braccio Dx, ha fatto grandi battaglie Lovei Jozsef, che è riuscito a vincere persino un incontro ad Amolins! Bravo anche l’italiano Tortorici Massimiliano, che si è piazzato quinto.

Negli 86 kg non c’è stata storia, ha dominato Gasparini Ermes. Con il Sx ha disputato la finale con Tsvyetkov Oleksandr, fortissimo atleta ucraino, più volte a podio mondiale. L’ucraino è rimasto sbalordito dalla potenza e rapidità di Gasparini. Con il braccio Dx il campione Pascal Girard ha vinto la semifinale contro il leggendario campione Gashevski Cvetan, ma poi niente ha potuto in finale contro Gasparini, atleta molto più giovane e con una genetica spaventosa.

I 95 kg sono stati dominati dall’atleta della Lettonia Antonovics Raimonds. Con il braccio Sx ha vinto su Milanov Lyubomir, terzo il grande Guatta Cristian che ha dato filo da torcere a tutti. Di dx si è imposto Ilchev Emil, ma anche qui Guatta Cristian ha conquistato il podio, facendo degli incontri spettacolari, tra i quali quello con l’atleta spagnolo Gustavo Perez. Pur essendo un veterano, Guatta dimostra di essere sempre al top negli appuntamenti che contano!

L’ultima categoria, quella dei +95 kg, ha visto imporsi con il braccio Sx Bieli Silvan sull’atleta Austriaco Fuchs Hans Peter. Purtroppo solo quarto Battaglia Manuel, problemi fisici non gli hanno permesso di fare meglio. Con il braccio Dx non c’è stata storia, netto dominio del nostro campione Lamparelli Frank sui forti Bieli Silvan e Cappa Davide. Buona anche la prestazione di Pradines Aymeric, mentre il nostro De Marchi Tomas ha ottenuto il quinto posto.

Nelle categorie femminili, la campionessa Zanna Cingule ha vinto con entrambe le braccia, imponendosi nettamente per peso e potenza. Nella categoria unica di Sx ha vinto su Thommen Caroline (Svizzera) ed Egger Sonia (Austria). Con il braccio Dx 65Kg, la bravissima Leyla Karin è riuscita a battere per falli la nostra campionessa Pedoglia Monica, molto forte e preparata. Brave anche Pizzighello Lorena, Rivi Barbara quarta e Pietropoli Alessia quinta. Atlete molte coraggiose, che pur essendo di categorie molto inferiori si sono presentate agguerritissime. Nei +65kg, Lamparelli Layla ha fatto una grande impresa perdendo solo da Zanna Cingule. ma imponendosi su due atlete molto forti come Thommen Carolina e Egger Sonia, dimostrando di essere ben preparata, in vista degli appuntamenti importanti del 2015.

Come ho scritto in precedenza, negli Assoluti non c’è stata storia: il nostro campione Gasparini Ermes ha totalmente dominato con il braccio sinistro, dimostrando di essere nettamente più forte di tutti i campioni stranieri iscritti. Grande soddisfazione per questo atleta che chiude un anno veramente stellare, pur avendo avuto problemi fisici e interventi. Ha vinto il mondiale Under 21 con il braccio Dx e secondo con il braccio Sx, ha vinto l’Internazionale di Spagna, l’Assoluto Sx dell’Internazionale in Italia e ora l’Assoluto Sx dell’X-men.

Nessun problema neanche per il nostro campione Lamparelli Frank, terzo al mondo nei 110 kg Senior
Sx e quarto con il braccio Dx! Un atleta che è arrivato ai vertici mondiali e che negli appuntamenti importanti primeggia sempre. È arrivato stanco a fine anno, specialmente con il braccio Sx, ma va detto che è stato sempre presente a tantissimi appuntamenti. Veramente da elogiare il suo spirito agonistico! Gli auguro veramente di poter coronare il suo sogno nel Mondiale 2015 in Malesia, vincendo il Titolo Mondiale. Le possibilità le ha tutte.

Ringrazio i quattro arbitri: Lorenzo Carabelli, Katia Crucitti, Pellicciari Ivan e Menegazzo Fulvio. Hanno fatto veramente un arbitraggio impegnativo e durissimo! Sono stati all’altezza di tutto, ero molto teso per loro, ma la loro grande capacità e professionalità gli ha permesso di mantenere la concentrazione in tutta la competizione. Al termine li ho visti veramente provati e stremati. Faccio una promessa: mai più arbitri contati in una competizione così importante.

Grazie a Castellani Fabrizio e Antonio Fallucchi, preziosissimi per la Federazione! Davvero una grande promozione la possibilità dello streaming durante le nostre competizioni! Una grande soddisfazione vedere atleti in tutto il mondo che ringraziano e fanno i complimenti per le nostre competizioni, direttamente dal divano di casa propria. Castellani e Fallucchi hanno dato la possibilità di fare conoscere, tramite i video, il nostro importante lavoro organizzativo. Grazie di cuore e avanti così!

Grazie al Gambi, Gambirasio Fabrizio, ormai tuttofare della federazione. In queste ultime gare ha coperto il ruolo di fotografo ufficiale con grande professionalità.

Un grazie a Sara Pagani, il nostro giudice di gara, impeccabile come sempre. Nessun errore da parte sua, nonostante abbia stilato le classifiche in tempo reale allo svolgimento delle categorie. Grande!

Fondamentale la nostra vice presidente Nedrotti Virna, che ha curato, come sempre, tutto l’aspetto organizzativo dell’evento, fin nei minimi particolari. Ormai la sua presenza è fondamentale ed insostituibile.

Grazie anche al supporto del sempre presente Federico Bertoldi e Barbi Danilo, che per due giorni non hanno praticamente dormito, curando l’organizzazione e tutti i trasporti degli atleti stranieri.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

X-Men Out of Borders – Finali

Scritto: December 22nd, 2014, da SBFI

In Anteprima assoluta vi proponiamo i video delle finali della fantastica competizione X-Men prima del resoconto completo.

BRACCIO DESTRO

BRACCIO SINISTRO

Resoconto Internazionale “Due Torri” 2014

Scritto: December 13th, 2014, da SBFI

Eccomi a commentare il Campionato Internazionale. Senza falsa modestia, ritengo sia una delle più belle gare mai organizzate in Italia. Ormai la Federazione Italiana SBFI, che è nata nel 1995, ha raggiunto un livello organizzativo molto alto, e presenta la nostra disciplina sportiva come un autentico sport mondiale.

Bella location al Palafiera di Riccione, e la partnership con il Bodybuilding di Franco Fabbri che ci ha permesso di affiancarci ad un’importantissima competizione: il Due Torri – internazionale di Bodybuilding.

Per la prima volta in una gara italiana era presente il Segretario Generale della WAF – Mircea Simionescu,  ed il suo assistente Florin Lazar, che grazie ad un’intesa presa dal nostro Vice Presidente Virna Nedrotti, hanno portato il nuovo programma utilizzato agli ultimi due campionati del Mondo: Polonia 2013 e Lituania 2014.

Uno staff veramente all’altezza con tre giudici di gara: Virna Nedrotti, Cristina Corsalini e Sara Pagani, e undici Arbitri: Camilla Kattstrom, Savez Za, Fulvio Menegazzo, Katia Crucitti, Cristina Toteri, Lorenzo Carabelli, Ivan Pellicciari, Renato Corsalini, Davide Bertoli, Federico Bertoldi e Fabio Gotti. Fotografo ufficiale Fabrizio Gambirasio, diretta streaming curata da Fabrizio Castellani e alle riprese video Giovanni Nimis. Grande personalità e capacità da parte di questo Staff, che fa sì che queste competizioni acquistino grande qualità, come la presenza di tantissimi atleti: 96 con il braccio Sinistro e 187 con il braccio Destro. Atleti preparatissimi, che hanno risposto in maniera positiva al mio appello di essere presenti a questa  importante competizione per dare più visibilità possibile al nostro sport. Un ringraziamento speciale a tutti da parte mia.

Importante anche la presenza di grandi atleti stranieri che ben rappresentavano le loro nazioni, come l’Ungheria, Bulgaria, Croazia, Svizzera, Francia, Austria, Ucraina.

Veniamo alla competizione con il Braccio Sinistro. Joele Quirini e Marko Kogl vincono le categorie Juniores, mentre negli Under 21 vincono Sonny Suffer e Detelin Yonchev. Le categorie femminili vengono vinte rispettivamente da Paola Boscarato nei 55 Kg vince su Lorena Pizzighello seconda e Alessia Pietropoli, entrambe atlete dell’Eurobody. Mentre Nikita Lucato nei 60 kg vince su Sofia Perrone. Gli oltre 65kg vengono vinti dalla campionessa Caroline Thommen, Lamparelli Layla seconda, così come per l’Assoluto.

Negli esordienti Ivano Righetti vince i 65 kg, Mirko Pierotti i 70 kg, Matteo Robasto i 75 kg, mentre gli 80 Kg vengono vinti da Fioravanti Marco, Pasquale Cesarano negli 85 kg, Mirko Centanni i 95 kg e gli oltre 95 da Andrea Fontanelli. Buona la prestazione in quest’ultima categoria di Ferraro Tony, che con grande caparbietà va a podio.

Veniamo alle tre categorie MASTER : nei 70 kg ha vinto il Campione del Mondo Drazen Kogl, il nostro campione Capra Franco nulla ha potuto contro di lui. Marangon Ermanno vince gli 80 kg. Grande battaglia nei +90 kg dove un ottimo Fiori Stefano dimostra di aver fatto una grande stagione con un notevole salto di qualità, battendo un ottimo atleta come Gastaldello Frenzis.

 

Nei SENIOR per i 65 Kg ha vinto Maurizio Novelli su Manco Castrese Franco, il campione Mondiale Master Drazen Kogl ha vinto i 70 kg, davanti a Diego Michelangeletti, mentre nei 75 kg Silviu Gheoghita ha vinto su Stefan Lengfeldner, con terzo Valentino Carrara.

Emanuele Pavanello è leader indiscusso negli 80 kg, secondo è il Bulgaro Detelin Yonchev, terzo il sempre pronto Luca Zanchi. La categoria degli 85 kg, è una categoria già assegnata a un autentico campione: Gasparini Ermes, che gareggia con estrema scioltezza, dimostrando di non avere rivali nella sua categoria. Neanche Rusu Mariu Daniel è riuscito minimamente a impensierirlo. Anche Peter Kovacs vince con estrema supremazia i 90 kg, secondo e terzo sono Marco Finotto e Luigi Paciello. Padrone della categoria 100 kg è il sempre pronto Guatta Cristian, che agli appuntamenti che contano e nelle categorie del suo peso, come i 100 kg, arriva sempre primo. Secondo è il croato Viktor Sovic, e terzo l’ottimo Luca Basile.

Passeggiata per Lamparelli Frank nei 110 kg, dove la sua superiorità era netta sull’atleta svizzero Julien Cecere e Federico Bertoldi terzo.

Una bella categoria molto avvincente quella dei + 110 kg, dove ha vinto Battaglia Manuel contro un ritrovato Vallenari Daniele. Terzo è Hans Fuchs (Austria), e quarto De Marchi Tomas.

Un Assoluto spettacolare di sinistro, dove nessuno è riuscito a impensierire il campione del mondo juniores under 21, Gasparini Ermes. Ha stupito veramente la facilità con cui questo atleta ha battuto atleti affermati come Battaglia Manuel, Peter Kovacs e Lamparelli Frank. Veramente un atleta di altissima qualità, che porta la nostra federazione sul tetto del mondo.

Per il braccio Destro, iniziamo dai Juniores dove Luca Tavanti e Marco Kogl vincono le categorie. Mentre negli under 21, Sonny Suffer e l’atleta bulgaro giovanissimo e fortissimo DetelinYonchev non hanno trovato difficoltà a vincere.

Anche i nostri MASTER nel braccio destro, hanno dimostrato una grande preparazione. Luca Casagrande secondo e Franco Capra terzo, non hanno potuto fare niente contro il campione del mondo Drazen Kogl, che è dotato di grande tecnica e forza. Ermanno Marangon ha vinto gli 80 kg , Ermanno è un atleta veterano che non si dà mai per vinto, così come Ghezzi Attilio che è secondo. Massimo Cesari ha vinto su Sabadotto Flavio nei 90 kg. Nell’ultima categoria master +90 kg ha vinto Fiori Stefano, dimostrando la sua grande preparazione, secondo è Fortunato Tomaselli. Ringrazio anche questi atleti Master, e li invito a prepararsi sempre al meglio anche in vista del futuro campionato Mondiale in Malesia.

Le tre categorie femminili, con mio grande piacere, erano composte da 5 atlete ognuna. Nei 55 kg ha prevalso Chiara Acciaio su Paola Boscarato. Chiara è una nuova atleta, dotata di grande tenacia e forza, sentiremo sicuramente parlare parecchio di lei, ha fatto davvero un’ ottima impressione. Buona anche la prova di Paola.

La categoria dei 60 kg è stata vinta dalla campionessa Monica Pedoglia, quarta al mondo in questa categoria. Seconda la veterana Francesca Messina, un’atleta sempre preparata, e brava anche Barbara Rivi, che nonostante abbia appena iniziato si è classificata al terzo posto. Nell’ultima categoria femminile, la più pesante, si è imposta l’atleta Svizzera Caroline Thommen, ma Lamparelli Layla l’ha comunque messa decisamente in difficoltà, dimostrando di essersi preparata bene, anche se in termini di resistenza Caroline ha avuto la meglio, vincendo anche l’Assoluto.

Questo internazionale è stato caratterizzato anche dalla categorie Amatori – Esordienti. I 65 kg sono stati vinti di Luis Campli, anche Mirko Pierotti ha vinto, ed è un atleta che ormai viene considerato un Senior a tutti gli effetti. Mentre i 75 kg sono stati vinti da un atleta ucraino, OleksandrMelnykovych. Bravo Marco Fioravanti che ha vinto gli 80 kg, e ormai è una rivelazione autentica Riccardo Pacioni che da Juniores ha vinto la categoria degli 85 kg. Mirko Centanni e un ottimo Stefano Malgaretti vincono in ordine i 95 kg e i +95kg, dimostrando di essere degli atleti con potenzialità da Senior.

 

Con i SENIOR gli incontri si sono fatti veramente avvincenti. Tutti i migliori atleti italiani si sono scontrati tra loro e anche con campioni stranieri.

Partiamo dai 60 kg, dove il nostro campione Gambirasio Fabrizio ha perso il titolo contro un nuovo atleta, Calogero Burgio, che dimostra così di avere le qualità per essere già un campione alla sua prima competizione. Grande scontro nei 65 kg, dove il campione Thomas Manghi si è imposto su un preparato Manco Castrese Franco. Belli gli incontri, molto avvincenti, anche per il terzo classificato Davide Agasi.

Categoria difficilissima e piena di ottimi atleti quella dei 70 kg, vinta dal leader di questo peso Aleksander Vladaj, battendo in finale l’atleta croato Sandro Jagarcec. Pensate, tanto per fare dei nomi, che al terzo posto abbiamo Michelangeletti, al quarto Harutyunyan, e successivamente Piazzolla, Coltuneac, Casagrande, Pierotti, Accardo, Busia, Mazzucchi, tutti ottimi atleti ai vertici e spesso a podio! Grande e difficilissima categoria questa!

Strepitoso Massimo De Pasquale nei 75 kg, con quattordici atleti in categoria, ha riportato delle vittorie schiaccianti in tutti i suoi match, e quindi si colloca prepotentemente tra i migliori in assoluto di questa categoria. Secondo è Drazen Kogl (Croazia) e terzo un ritrovato Massimo Tortorici.

Nessuna storia negli 80 kg, dove Pavanello Emanuele è stato nettamente superiore e ha vinto sull’atleta austriaco Christian Eiter al secondo posto e su Sergiu Catarig terzo, con degli ottimi Yan Sabadotto e Luca Zanchi rispettivamente quarto e quinto.

Gli 85 kg vengono vinti dal leggendario campione svizzero Pascal Girard, con secondo Daniel Rusu che si conferma un atleta molto completo, terzo Burusic Josip e quarto e quinto un ritrovato Dimitri Martignago e l’ottimo Virlan Ivan. Un altro grande campione vince sull’atleta italiano dell’anno: Peter Kovacs (Ungheria) ha vinto appunto sul nostro Paganin Ermes, che dopo tantissime vittorie come quella al campionato del mondo dove ha vinto nella categoria Master 90 kg, e poi anche l’Assoluto in Svizzera, si è piazzato qui al secondo posto dietro appunto a un grande campione. Bravo Luca Gallupi, del Team Tyrsenoi, che ha ottenuto un ottimo terzo posto, e quarto il sempre presente Marco Finotto.

I 95 kg sono stati vinti da un atleta molto forte e tecnico, il croato Victor Sovic , e il nostro campione Daniele Sircana si è classificato al secondo posto, non riuscendo a spuntarla contro questo atleta croato molto completo. Terzo è Ferrazzo Salvatore.

Nella categoria dei 100 kg c’erano ben 10 dei migliori atleti, italiani e stranieri. Abbiamo potuto assistere a veri incontri di grande braccio di ferro, di quelli che veramente ti appassionano, l’artefice di tutto ciò è stato il grande campione veterano Guatta Cristian che ha fatto veramente degli incontri incredibili! Si è imposto su due ottimi atleti croati come Josip Bregovic e Ivo Krizan.

Nessun problema nei 110 kg per il campione Frank Lamparelli, che ha trovato una categoria decisamente semplice. Spettacolare la categoria dei + 110 kg, dove dopo due anni di inattività è rientrato alla grande Daniele Vallenari, vincendo su due campioni come De Marchi Tomas e Battaglia Manuel.

Nell’Assoluto di destro c’erano ben 22 atleti, e alcuni grandissimi incontri hanno reso spettacolare questo Internazionale! Nulla hanno potuto campioni come Peter Kovacs, Pascal Girard, Bregovic, Paganin, Vallenari e Guatta contro il grande Campione Lamparelli Frank, che ha vinto in maniera netta tutti i suoi incontri, dimostrando la sua spettacolare superiorità e incredibile forza. Dietro a Frank si sono piazzati in ordine Peter Kovacs, Josip Bregovic e Viktor Sovic. Un incontro che merita di essere citato è quello tra il nostro campione Guatta e il grande campione di livello mondiale Pascal Girard! Hanno fatto veramente una grande battaglia, con molte ripartenze. Alla fine l’ha spuntata per doppio fallo Guatta. Complimenti ad entrambi per lo spettacolo offerto!

È stato un Internazionale veramente da ricordare grazie alla WAF, che ha trasmesso su You Tube tutta la gara in streaming, che può così essere vista da tutti – Armwrestling International Championship Italy. Grandi soddisfazioni anche nel leggere i commenti su tutti i portali internet delle varie Federazioni, con molti complimenti per la grande organizzazione effettuata.

Un sentito ringraziamento a tutti quelli che hanno contribuito al successo di questa competizione, e agli sponsor ufficiali di questo evento: Vitamincenter, Global System, Burger King, Impianti Elettrici Bazzoli Stefano, Egidio Logistica, Adasistemi, Sai e tutti gli altri: è grazie al loro contributo che si possono organizzare questi grandissimi eventi.

Per concludere, vista la grande collaborazione con l’evento Due Torri, si sta già parlando di ripetere di nuovo questa splendida esperienza il prossimo anno.

Un ringraziamento speciale va a un amico di lunga data, e grande sportivo, Barbi Danilo, che è stato prezioso durante tutto l’evento, e a mia cugina Virna Nedrotti, Vice Presidente della SBFI, sempre più presente e sempre più fondamentale per la Federazione con il suo prezioso lavoro e grande impegno. Un grazie anche a colui che mi è sempre al fianco nella preparazione logistica delle gare, Bertoldi Federico.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

Sfida SIL Cesari-Paciello, Coppa Calabria 2014

Scritto: December 5th, 2014, da SBFI

Sabato 6 dicembre, in occasione della seconda Coppa Calabria (che si terrà nella sala ricevimenti “Peter Pan” a Cocozzello Bisignano – CS ) organizzata dall’infaticabile Tony Ferraro, assisteremo anche ad una nuova sfida ufficiale della Supermatch Italian League.

Si sfideranno due ottimi atleti di peso quasi analogo: dal “team Romagna Armwrestling” Cesari Massimo, un veterano di grande esperienza e tecnica, e dalla Campania Paciello Luigi, un atleta che ha iniziato da pochi anni ma che ha già compiuto notevoli e rapidi progressi!

Questi due atleti si conoscono bene e si sono già incontrati in gara in passato, quindi sarà una sfida molto interessante! Faccio i miei auguri ad entrambi e che vinca il migliore!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

google google google