EuroArm 2018 – Carmela D’apice

Si è appena concluso il campionato europeo a Sofia in Bulgaria e una piccola delegazione ha presenziato a questa importante competizione con dei risultati rilevanti.

La nostra Carmela D’apice ha ottenuto un importantissimo terzo posto nella categoria Senior Femminile oltre 80 kg!
Un risultato soddisfacente innanzitutto per lei e per la Federazione che rappresenta. Nell’albo europeo solo tre italiani sono andati a podio nelle categorie senior: Cappa Davide, Manghi Thomas e Carmela D’apice (doveroso ricordare anche il podio nei Grand Master di Ivano Peruch). Quest’ultima in questi mesi si è preparata duramente sotto la guida di Tomas De Marchi che le ha cambiato totalmente l’impostazione al tavolo, ottenendo dei notevoli miglioramenti.
Il segnale che Carmela era pronta per questo risultato è stato al Campionato Internazionale di Senec, in Slovacchia, dove ha ottenuto due prestigiosi podi contro atlete molto forti dai risultati mondiali ed europei.

E’ partita male con il braccio sinistro dove per disattenzione e tensione non è mai riuscita a partire. Tutt’altra storia con braccio destro dove trovava la carica e la giusta motivazione, arriva in semifinale con la forte atleta russa: perde l’incontro, ma rendendole difficile la vittoria.
Grande soddisfazione per Carmela e per tutta la Federazione, un risultato che fa ben sperare: poche sono in Italia le atlete femminili, ma con questi risultati può dare uno stimolo alle sue compagne anche in Italia.
Un risultato cercato, voluto con grandi sacrifici. Aspettiamo che arrivi anche al Mondiale di Ottobre in Turchia ancora più motivata e pronta. Ringraziamo Carmela per questa grande soddisfazione che ci ha donato.

Presenti a questo europeo anche Tognana Denis, che ha arbitrato tutta la settimana in tutte le classi, portando un grande bagaglio di esperienza e che ben si è fatto apprezzare dallo staff europeo. Katia Crucitti, il nostro responsabile degli arbitri nonché master mondiale, è stata per tutta la settimana al centro dell’attenzione: grande responsabilità per lei, arbitrando gli incontri più difficili e tutte le finali. Come al solito si colloca tra i migliori arbitri al mondo.
Infine, ma non meno importante, De Marchi Tomas presente con l’importantissimo ruolo di direttore tecnico generale del campionato.

Queste 4 persone hanno dato un grande peso atletico e organizzativo all’Italia durante questo campionato. Li voglio ringraziare per la tanta passione e il grande sacrificio e il grande rispetto che danno col loro lavoro alla Federazione italiana.

 

Claudio Rizza

 

 

Gallery

       

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN