Resoconto X-Men Italy 2014

L’anno agonistico si è concluso con la competizione internazionale X-Men, nata due anni fa a Parigi grazie a Valean Ciprian, che quest’anno ha voluto collaborare con la Federazione Italiana SBFI. La sinergia tra i due ha dato vita ad un progetto veramente ambizioso e importante! Si sono unite due capacità notevoli: da una parte la promozione di Ciprian Valean, che è riuscito a portare 74 dei migliori atleti d’Europa, e dall’altra l’ottima organizzazione della Federazione Italiana, che ha saputo presentare in modo professionale questo evento.

La competizione è stata davvero spettacolare per l’organizzazione, per il livello degli incontri, per i filmati e per il rispetto delle regole. Effettivamente ci sono stati pochi italiani iscritti, meno di quanto mi aspettassi. Su 90 atleti partecipanti c’erano solo 26 italiani e ben 74 stranieri! Voglio allora gratificare gli italiani presenti citandoli uno per uno: Carrara Valentino, Piazzolla Marco, Manco Castrese Franco, Tortorici Massimiliano, Gasparini Ermes, Rusu Marius Daniel, Harutyunyan Hrant, Cesari Massimo, Guatta Cristian, Varchetta Angelo, Gastaldello Frenzis, Bertoldi Federico, Candido Andrea, Finotto Marco, De Rossi Massimo, Peli Giovanni, Moretti Paolo, Lamparelli Frank, Cappa Davide, De Marchi Thomas, Battaglia Manuel, Petropoli Alessia, Pizzighello Lorena, Pedoglia Monica, Rivi Barbara e Lamparelli Layla.

Dal punto di vista della partecipazione è stata quindi una sconfitta per la federazione, ma d’altra parte la SBFI è stata vincente per le prestazioni dei suoi atleti! I due più forti sono stati due italiani, i nostri grandi campioni Gasparini Ermes e Lamparelli Frank, che hanno vinto rispettivamente l’Assoluto di sinistro e l’Assoluto di destro.

Nelle due categorie Juniores Under 21 non c’era nessun italiano. Nei 75 kg Dx e Sx ha vinto  Procopciuc Daniel, atleta moldavo molto forte e completo, che ha avuto la meglio su Yonchev Detelin (Bulgaria) in entrambi le finali. Manzini Vasco ha vinto i +75 kg Dx e Sx, battendo di Sx Lehmann Adreas e di Dx Wehrle Martin Alexander.

Nei Senior 76 kg Sx e Dx, il pluricampione mondiale Amolins Janis ha vinto in incontri combattuti Dobrin Viorel, atleta della Romania. Con il braccio Dx, ha fatto grandi battaglie Lovei Jozsef, che è riuscito a vincere persino un incontro ad Amolins! Bravo anche l’italiano Tortorici Massimiliano, che si è piazzato quinto.

Negli 86 kg non c’è stata storia, ha dominato Gasparini Ermes. Con il Sx ha disputato la finale con Tsvyetkov Oleksandr, fortissimo atleta ucraino, più volte a podio mondiale. L’ucraino è rimasto sbalordito dalla potenza e rapidità di Gasparini. Con il braccio Dx il campione Pascal Girard ha vinto la semifinale contro il leggendario campione Gashevski Cvetan, ma poi niente ha potuto in finale contro Gasparini, atleta molto più giovane e con una genetica spaventosa.

I 95 kg sono stati dominati dall’atleta della Lettonia Antonovics Raimonds. Con il braccio Sx ha vinto su Milanov Lyubomir, terzo il grande Guatta Cristian che ha dato filo da torcere a tutti. Di dx si è imposto Ilchev Emil, ma anche qui Guatta Cristian ha conquistato il podio, facendo degli incontri spettacolari, tra i quali quello con l’atleta spagnolo Gustavo Perez. Pur essendo un veterano, Guatta dimostra di essere sempre al top negli appuntamenti che contano!

L’ultima categoria, quella dei +95 kg, ha visto imporsi con il braccio Sx Bieli Silvan sull’atleta Austriaco Fuchs Hans Peter. Purtroppo solo quarto Battaglia Manuel, problemi fisici non gli hanno permesso di fare meglio. Con il braccio Dx non c’è stata storia, netto dominio del nostro campione Lamparelli Frank sui forti Bieli Silvan e Cappa Davide. Buona anche la prestazione di Pradines Aymeric, mentre il nostro De Marchi Tomas ha ottenuto il quinto posto.

Nelle categorie femminili, la campionessa Zanna Cingule ha vinto con entrambe le braccia, imponendosi nettamente per peso e potenza. Nella categoria unica di Sx ha vinto su Thommen Caroline (Svizzera) ed Egger Sonia (Austria). Con il braccio Dx 65Kg, la bravissima Leyla Karin è riuscita a battere per falli la nostra campionessa Pedoglia Monica, molto forte e preparata. Brave anche Pizzighello Lorena, Rivi Barbara quarta e Pietropoli Alessia quinta. Atlete molte coraggiose, che pur essendo di categorie molto inferiori si sono presentate agguerritissime. Nei +65kg, Lamparelli Layla ha fatto una grande impresa perdendo solo da Zanna Cingule. ma imponendosi su due atlete molto forti come Thommen Carolina e Egger Sonia, dimostrando di essere ben preparata, in vista degli appuntamenti importanti del 2015.

Come ho scritto in precedenza, negli Assoluti non c’è stata storia: il nostro campione Gasparini Ermes ha totalmente dominato con il braccio sinistro, dimostrando di essere nettamente più forte di tutti i campioni stranieri iscritti. Grande soddisfazione per questo atleta che chiude un anno veramente stellare, pur avendo avuto problemi fisici e interventi. Ha vinto il mondiale Under 21 con il braccio Dx e secondo con il braccio Sx, ha vinto l’Internazionale di Spagna, l’Assoluto Sx dell’Internazionale in Italia e ora l’Assoluto Sx dell’X-men.

Nessun problema neanche per il nostro campione Lamparelli Frank, terzo al mondo nei 110 kg Senior
Sx e quarto con il braccio Dx! Un atleta che è arrivato ai vertici mondiali e che negli appuntamenti importanti primeggia sempre. È arrivato stanco a fine anno, specialmente con il braccio Sx, ma va detto che è stato sempre presente a tantissimi appuntamenti. Veramente da elogiare il suo spirito agonistico! Gli auguro veramente di poter coronare il suo sogno nel Mondiale 2015 in Malesia, vincendo il Titolo Mondiale. Le possibilità le ha tutte.

Ringrazio i quattro arbitri: Lorenzo Carabelli, Katia Crucitti, Pellicciari Ivan e Menegazzo Fulvio. Hanno fatto veramente un arbitraggio impegnativo e durissimo! Sono stati all’altezza di tutto, ero molto teso per loro, ma la loro grande capacità e professionalità gli ha permesso di mantenere la concentrazione in tutta la competizione. Al termine li ho visti veramente provati e stremati. Faccio una promessa: mai più arbitri contati in una competizione così importante.

Grazie a Castellani Fabrizio e Antonio Fallucchi, preziosissimi per la Federazione! Davvero una grande promozione la possibilità dello streaming durante le nostre competizioni! Una grande soddisfazione vedere atleti in tutto il mondo che ringraziano e fanno i complimenti per le nostre competizioni, direttamente dal divano di casa propria. Castellani e Fallucchi hanno dato la possibilità di fare conoscere, tramite i video, il nostro importante lavoro organizzativo. Grazie di cuore e avanti così!

Grazie al Gambi, Gambirasio Fabrizio, ormai tuttofare della federazione. In queste ultime gare ha coperto il ruolo di fotografo ufficiale con grande professionalità.

Un grazie a Sara Pagani, il nostro giudice di gara, impeccabile come sempre. Nessun errore da parte sua, nonostante abbia stilato le classifiche in tempo reale allo svolgimento delle categorie. Grande!

Fondamentale la nostra vice presidente Nedrotti Virna, che ha curato, come sempre, tutto l’aspetto organizzativo dell’evento, fin nei minimi particolari. Ormai la sua presenza è fondamentale ed insostituibile.

Grazie anche al supporto del sempre presente Federico Bertoldi e Barbi Danilo, che per due giorni non hanno praticamente dormito, curando l’organizzazione e tutti i trasporti degli atleti stranieri.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN