XIX Campionato Internazionale 5-6 settembre 2015

Arriva in un periodo sicuramente difficile il nostro campionato Internazionale, ma per poter utilizzare le strutture alberghiere di Sottomarina siamo stati costretti a tale data. Sicuramente il fatto di avere i mondiali 20 giorni dopo, ha fermato gli atleti stranieri e anche il dopo ferie degli atleti italiani è stato un altro punto a sfavore. Siamo riusciti comunque a portare sul lungo mare di sottomarina 150 atleti.

La competizione nasce con una collaborazione con l’associazione H2O di Schettino Massimiliano con cui, purtroppo per decisioni delle Giunta Comunale, non siamo riusciti ad utilizzare luoghi e una tipologia organizzativa da tempo confermata. C’è stato dato il Palazzetto dello Sport che fortunatamente corrispondeva a delle nostre esigenze e siamo riusciti a creare una buona scenografia e una buona operatività organizzativa.

Partiamo con il sabato, con le categorie di sinistro, in cui 96 atleti si scontravano tra di loro. Nelle categorie esordienti: i 65 kg sono vinti da Corona Sonny, davanti a Campli Louis. 11988737_1061288230562412_6809387986532418491_nNei 75 kg Michelangeletti Luca, su Zanini Cristian. Gli 85 kg vedono un nuovo atleta Gnatyk Yaroslav, su un ottimo Pregnolato Davide. Serlini Riccardo vince su Romeo Cristian i 95 kg, mentre gli oltre 95 kg sono vinti da Biagini Nilo che si conferma un atleta Senior, su Krzyzek Witold.

Due soli atleti nella categorie Juniores: Bonfanti Filippo che vince su Marrone Francesco.

Spazio anche per i Master: tre le categorie. Corona Roberto vince gli 80 kg su Corsalini Renato, mentre Gastaldello Frenzis vince i 90 kg, sull’atleta svizzero Nakielskj Jakub. Ottimo e coreografico il nostro Andrea Candido, detto Hogan, che vince gli oltre 90 kg sul nostro Guido Moruzzi.

Buona anche la prestazione delle nostre ragazze: Leuenberger Leila vince su Pizzighello Lorena, mentre la preparatissima D’Apice Carmela vince su Colla Cristina.

12006505_1190324670984074_6212296696600045977_oIniziamo con le categorie Senior. I 60 kg: sfida vinta da Novelli Maurizio su Manco Castrese Franco. Balzan Alessandro vince i 65 kg sull’atleta ungherese Kollar Csaba. Gheorghita Silviu vince i 70 kg, Piazzolla Marco arrivato preparatissimo non è riuscito a strappare la vittoria a questo ottimo atleta. Il re della categoria del 75 kg è Michelangelletti Diego, veramente una grande stagione per lui, Atleta completo e dotato e con grande grinta. Secondo è Nagy Alex e terzo un ottimo Pierotti Mirko. Negli 80 kg è uno strepitoso Emanuele Pavanello che vince prepotentemente su Gioco Placido, Terzo è Manzini Vasco (Svizzera). Eiter Christian atleta austriaco che vince sempre sul suo compagno di squadra Lengfeldner Stefan. Gasparini Ermes, il nostro grande talento, stravince i 90 kg come Lucarelli Antonello che vince i 95 kg con un ottima competizione su due atleti molto preparati: Varchetta Angelo, secondo e Basile Francesco. Pierini Michele vince i 100 kg, mentre la sfida dei 110 kg viene vinta da Lamparelli Frank su Bielin Silvan. L’Atleta novergese Olsson Vestrum, ottimo atleta, è solo terzo. Negli oltre 110 kg De marchi Tomas vince su Vallenari Daniele.11150846_1061288430562392_2151285289901798849_n

D’Apice Carmela arriva a questo internazionale molto preparata, in previsione anche del mondiale: vince l’assoluto in totale tranquillità su Leuenberger Leila (Svizzera) e Colla Cristina. Pizzighello Lorena e Moscarella Gaia sono rispettivamente quarta e quinta.

Quattordici i campioni che si scontrano all’assoluto: grandi battaglie. Michelangelatti Diego è settimo, sesto è Lucarelli Antonello, molto arrabbiato per i falli che lo tolgono dai primi posti. Ottimo posto per Pavanello Emanuele che è quinto. Vallenari Daniele non era al meglio, non riesce ad andare nella semifinale ed è quarto. I protagonisti sono Bielin Silvan e Lamparelli Frank. Perde Silvan e Frank va in finale con Gasparini. Con il Braccio sinistro, non c’è storia e vince Ermes, dimostrando tutto il suo talento.

La domenica si chiude l’iscrizione con il braccio destro, con 150 atleti iscritti: si preannuncia una grande competizione. Partiamo dalle categorie femminili che finalmente trovavo decisamente numerose e la cosa mi ha reso particolarmente soddisfatto. I 55 kg sono vinti da Leuenberger Leila, su Chiara Acciaio e Boscarato Paola. Nei 60 kg, Rosa Cardinale Serena vince su Collura Laura. I 65 kg Biryeva Alina su Colla Cristina, mentre gli oltre 65 kg fa l’impresa la nostra D’Apice Carmela che vince la finale con una grande Campionessa la nostra Brevi Annarella. Moscarella Gaia è terza. 20 atlete iscritte è un ottimo traguardo, tredici si sono scontrate all’assoluto. Colla Cristina è sesta, grandissima la sfida tra queste due atlete, Acciaio Chiara quinta e batte addirittura una Brevi. Zilli Valentina è quarta, l’atleta svizzera Leuenberger Leila è terza, grande rivelazione per questa nuova atleta Biryeva Alina che è seconda, dietro a Carmela che non ha avuto nessun problema a stravincere.

Nelle categorie Juniores vince Ferataj Samir su Marrone Francesco, Terzo Bonfanti Filippo. Va detto che Filippo è un atleta molto giovane che, in modo molto sportivo, compete sempre con atleti di età superiore: ne trarrà sicuramente dei benefici più avanti.

Esordienti 65 kg: Corona Sonny. 70 kg Callioni Andrea. Nei 75 kg Bergamin Davide vince su Bergamin Fabio. Bella la sfida degli 80 kg dove vince Robu Andrei su Pompeo Luca e terzo Palma Mirco. Un’atleta juniores vince gli 85 kg: Ferataj Samir su Leidi Massimo. Serlini Riccardo vince i 95 kg e Rivola Paolo gli oltre 95 kg.11150600_1063940490297186_1854485395719706809_n

Molti anche gli atleti Master. Corona Roberto si conferma uomo da battere negli 80 kg, secondo è Marangon Ermanno. Buona anche la vittoria di Gasparini Massimo nei 90 kg, che vince su Nakielski Jakub (Svizzero). Candido Andrea vince anche il braccio destro negli oltre 90 kg, secondo è Tessarin Menotto, terzo Brambillasca Marco: categoria con grande fair play.

Categorie Senior: numerose e con atleti preparatissimi. Veramente notevole la preparazione di moltissimi di questi atleti. I 60 kg sono vinti da Manco Castrese Franco che prende la rivincita su Novlli Maurizio. Balzan Alessandro vince su Kollar Csaba nei 65 kg. Numerosissima e con un livello altissimo la categoria dei 70 kg: tutti atleti veramente forti. Harutyunyan Hrant è quarto, Gheorghita Silviu perde da Manghi Thomas che è secondo, vince uno strepitoso Vladaj Aleksander che dimostra di essere un atleta completo. Nei 75 kg vince Michelangeletti Diego: una passeggiata per lui, Pierotti Mirko è secon11059459_834151623358953_1171736216362828479_odo. Gioco Placido ha la meglio su Pavanello Emanuele e vince gli 80 kg. Gli 85 kg, anche questa categoria numerosissima, viene vinta da Eiter Christian sullo Svizzero Nakielskl Jakub, Mendoza Felix è terzo. Gasparini Ermes vince i 90 kg e si scalda per l’assoluto. Grande sfida nei 95 kg vinta da Varchetta Angelo su un ottimo Lucarelli Antonello che spreca con troppi falli. Veramente grande la preparazione di Varchetta. I 100 kg sono vinti da Krizan Ivo (Croazia), secondo è Daniele Sircana, Terzo posto per Losi Eric. I 110 kg sono vinti dal nostro campione Lamparelli Frank su Sovic Viktorio e terzo Bielin Silvan. De Marchi Tomas fa un match davvero bello e vince su Nimis Fabio, che rientra da un periodo di inattività ma non toglie l’ottima preparazione di Tomas. Terzo è Cocic Sufret (Croazia).

Nell’assoluto, 23 atleti si sono scontrati tra di loro con dei grandissimi match. Sircana Daniele è ottavo, settimo è De Marchi Tomas mentre Varchetta Angelo è sesto. Belli gli incontri tra Krizan e Bielin: quarto e quinto. Pavanello Emenuele fa il suo più grande risultato delle sua carriera in competizioni internazionali. È terzo a questo assoluto, davanti a venti atleti veramente di altissimo livello. Grande Emanuele: viene ripagata la sua volontà, costanza ed impegno. Anche qui la sfida è tra i due big italiani: stavolta ha la meglio Lamparelli Frank su Gasparini. Va detto che questi due atleti sono veramente di un livello, senza retorica, mondiale.

Ringrazio dell’ottima riuscita di questa competizione il Vice-Presidente Virna Nedrotti, il Giudice di Gara Sara Pagani, i responsabili della Waf Mircea e Florin, Tutti gli Arbitri: Katia, Mauro, Ivan, Lorenzo, Daniele, Cristina, Davide, Renato, Fabrizio ed il loro responsabile Fulvio Menegazzo. Grazie anche a Serenella, Fabrizio Castellani: sempre presenti a collaborare e a tutte le Nazioni Presenti: Ungheria, Croazia, Austria, Norvegia, Svizzera, Romania.

       

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN