Resoconto Contest Etrusco 2014

Il 5 aprile si è svolto il tanto atteso Contest Etrusco, gara nata tanti anni fa dalla collaborazione di Zaganelli Roberto e Crescia Paolo. Competizione che è stata magistralmente diretta per la prima volta da Corsalini Renato, e devo dire che è stato veramente all’altezza delle responsabilità. Un sentito ringraziamento anche ai fratelli Salzone per l’interesse dimostrato verso la nostra disciplina sportiva e per aver voluto e organizzato questa competizione. Un grazie va anche a Zaganelli Roberto, anche lui nell’organizzazione, e per aver anche quest’anno portato le ambitissime Cinture con il logo SBFI.

Questa competizione ha visto il grande rientro, dopo tre anni di inattività, del nostro campione Sircana Daniele. Non ha avuto alcun problema a vincere categoria e Assoluto, e atleti di peso superiore come Parissi Daniele e De Marchi Tomas non sono riusciti a contrastarlo.

Ottima anche la competizione di Grimaldi Antonio che, pur essendo un atleta giovanissimo, riesce a contrastare atleti molto forti e di peso superiore. Grimaldi è un atleta che la Federazione osserva con attenzione, perché penso possa essere un possibile vincitore nei Campionati Mondiali 2014 nelle categorie Juniores, e potenzialmente anche a podio nelle categorie Senior.

Nelle categorie di sinistro, Silviu Gheorghita del team Tyrsenoi ha vinto la categoria dei 75 kg, mentre ha fatto un ottimo rientro Dimicco Tiziano vincendo la categoria dei 90 kg davanti ad avversari molto forti come Cesari Massimo e Gioco Placido. Splendida la vittoria di Basile Luca, che dimostra di essere ormai un atleta Senior a tutti gli effetti battendo Parissi e Moga Nargo, atleta dei Tyrsenoi.

Con il braccio destro, Michelangeletti Diego riesce a battere un ritrovato Capra Franco. Ottima anche la prestazione di Zaganelli Roberto che vince senza grandi difficoltà la categoria 90 kg, davanti a Vannini e a un Cesari Massimo un po’ spento.

Come già detto stravincono i big Sircana e Grimaldi, seguiti da Gioco Placido e Gastaldello Frenzis, gli unici atleti che hanno cercato di contrastarli. Nella categoria superiore ai 100 kg vince De Marchi Tomas.

Nei Juniores, vincono un ottimo Pacioni Riccardo, figlio di Walter del team Tyrsenoi, e Di Gregorio Michele.

Bravi anche gli esordienti Zilli Roberto, Busia Daniele, Vannini Mathias, e Di Fulvio Vincenzo.

Ben sei atlete nella categoria femminile dove una fortissima Elisabetta Volponi vince contro Ruzzolini Elisa e Buccio Laura.

Un atleta nuovo che si è veramente contraddistinto e che è doveroso citare è Mathias Vannini del team Tyrsenoi, che è riuscito a battere un campione affermato come Cesari e tanti altri atleti.

Veramente notevole la presenza di atleti e magistrale l’arbitraggio fatto da due ragazze veramente brave, Katia Crucitti e Cristina Toteri. Bravi come sempre nell’arbitraggio Tortorici, Corsalini e De Filippo Antonio.

Unico giudice di gara Cristina Corsalini, che da sola è riuscita a gestire tutte le iscrizioni, i tesseramenti (obbligatori per tutti gli atleti in tutte le competizioni) e il sistema della doppia eliminazione. Importante anche la presenza del nostro Giudice Sara Pagani.

Ringrazio nuovamente Renato Corsalini per l’ottimo lavoro svolto, i fratelli Salzone, tutti gli arbitri, Cristina Corsalini, e chiaramente tutti gli atleti che hanno partecipato a questo importante evento.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN