Resoconto Campionato del Sud Italia 2014

È doveroso, prima del Nazionale, pubblicare un commento sul Campionato Sud Italia del mese scorso.

Competizione ottimamente organizzata da un grande atleta e grande appassionato come Paciello Luigi, che ha creato in un’ ottima location una coreografia degna delle più grandi competizioni, con addirittura musica dal vivo. Supervisore della competizione è stato Corsalini Renato, ormai nelle vesti di dirigente sportivo, ed anche in questa occasione ha svolto ottimamente il suo ruolo.

Partiamo col dire che c’è stata una grande partecipazione di atleti, anche negli Juniores, dove si sono contraddistinti Cotrupi Paolo, Busia Daniele che ha prevalso su un ottimo Pacioni Riccardo, e Cilione Pasquale.

Nei Master ha dominato Fiori Stefano, che ha prevalso su Tomaselli Fortunato e su un Capra Franco di peso nettamente inferiore.

Per quanto riguarda i SENIOR col braccio sinistro si è fatto notare un nuovo atleta veramente strepitoso, Limonov Ihor, autentica rivelazione di questa competizione, che ha battuto un atleta dei Tyrsenoi molto forte come Moldovan Bogdan. Nessun problema per Cesari Massimo e Basile Luca, che hanno vinto rispettivamente la cat. 90 kg e oltre 90 kg SX.

Negli Esordienti col braccio destro, parecchi atleti nuovi. Tranne Gheorghita Silviu, atleta che spesso vince queste categorie, tutti gli altri sono nuovi: Paciello Giuseppe, Tucci Michele, Cesarano Pasquale, Del Conte Giampiero e Amabile Francesco. Tutti questi nuovi vincitori danno sicuramente un forte impulso positivo alla disciplina sportiva del braccio di ferro italiano.

Le categorie clou, i SENIOR col braccio destro, dove troviamo i migliori atleti del sud Italia e non solo, hanno fatto veramente degli ottimi incontri. Partiamo da Grimaldi Antonio, che ha partecipato negli 80 kg ma la sua ottima preparazione e netta superiorità non gli hanno fatto trovare difficoltà, anche se Tucci Michele ce l’ha messa tutta. Anche Cesari Massimo vince su Perla Antonio, come Pieraccini Salvatore vince su Amabile Francesco.

Passiamo ai migliori della competizione in assoluto, come Sircana Daniele, la cui preparazione per il suo rientro era nettamente superiore a qualsiasi altro atleta iscritto a questa competizione. Daniele ha stravinto nella categoria come anche all’Assoluto, dove ha trovato un nuovo ottimo atleta, il già citato Limonov Ihor, che lo ha almeno leggermente impegnato, ed un sempre strepitoso e fortissimo Grimaldi Antonio, juniores di soli 75 kg che è arrivato in finale all’Assoluto dx.

Da citare anche un ottimo Ferrazzo Salvatore, e Pieraccini Salvatore del team Tyrsenoi.

Brava la giudice di gara Corsalini Cristina, che da sola ha diretto la competizione, e bravi gli arbitri Toteri Cristina, Grimaldi Antonio, Corsalini Renato e Paciello Luigi.

L’unica nota triste, è un infortunio capitato ad un atleta esordiente. Purtroppo, come tutti noi sappiamo, a volte negli sport di forza può accadere quando ci si spinge al limite, anche se raramente. Gli faccio tanti auguri di una veloce guarigione da parte mia e di tutta la federazione!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN