Resoconto Campionato Italiano 2017

Chiedo scusa per il tardivo resoconto del Campionato Italiano, ma impegni estivi lavorativi non ci hanno permesso di seguire al cento per cento alcune nostre organizzazioni.

Va detto che questo campionato italiano si è caratterizzato in due aspetti: quello un pochino negativo è la non presenza di atleti: solo 130. Mentre un aspetto molto positivo è stato l’altissimo livello degli atleti italiani, coronato con un open che si è dimostrato il più bello mai visto in un campionato nazionale.

Partiamo con il braccio Sinistro: gli esordienti 65 kg sono vinti da Spadafora Antonio, i 70 kg da Belliero Nicolas, mentre Mirasola Francesco vince gli 80 kg su Gabarrini Gioele. Baci Filippo vice gli 85 kg su Carafa Ivan, Pedrini Francesco i 90 kg, Spada Vincenzio su Tognana Denis i 95 kg e Dini Paolo gli oltre 100 su Macchia Antonio.

Master Gabarrini Gioele vince gli 80 kg, Martignago Dimitri i 90 kg, bella la categoria dei 100kg, vinta da un ottimo Baronti Claudio su Candido Andrea e Bonaldo Andrea. La Manna Gaetano vince gli oltre 100 kg.
Nei Grand Master i 75 kg vanno ad Accardo Giovanni, 100 kg Rea Claudio, gli oltre da Peruch Ivano.
Il  Re Leone vince i Senior Grand Master insieme a Bernardi Claudio.

Nell’assoluto Femminile di sinistro vince D’Apice Carmela su Chiara Acciaio e Canton Elisabetta, terza.

Pochi gli atleti nei senior di sinistro. Vince Schiavone Alan nei 60 kg e Silviu Gheorghita nei 65 kg. I 70 kg sono vinti da Hrant Haruntyhnyan, i 75 sono vinti da Pierotti Mirko su Cristoiu Stefan e Gioco Placido stravince gli 80 Kg. Virlan Ivan vince gli 85 kg, Basile Luca i 90 kg e Nimis Giovanni i 95 kg. Passeggiata per Gasparini Ermes che vince i 100 kg, come per Varchetta Angelo che vince i 110 kg. Bella la finale dei oltre 110 kg vinti da Battaglia Manuel su Nimis Fabio.

Nell’assoluto di sinistro si sono effettuati fantastici incontri. Sesto è un ottimo Gioco Placido che con i suoi 80 kg si è inserito tra i big, Nimis Giovanni è quinto, rivelazione è un ottimo Varchetta Angelo che è quarto e Basile Luca che va a podio dietro a Battagli a Manuel (Secondo), vinto da Fenomeno Gasparini Ermes che con il braccio sinistro non ha rivali.

Proseguiamo con il braccio Destro: gli esordienti 65 kg sono vinti da Spadafora Antonio, i 70 kg da Belliero Nicolas, mentre Mirasola Francesco vince gli 80 kg su Gabarrini Gioele. Baci Filippo vice gli 85 kg su Carafa Ivan, Pedrini Francesco i 90 kg, Spada Vincenzio su Tognana Denis i 95 kg e Dini Paolo gli oltre 100 su Macchia Antonio.

Master Gabarrini Gioele vince gli 80 kg, Martignago Dimitri i 90 kg, bella la categoria dei 100kg, vinta da un ottimo Baronti Claudio su Candido Andrea e Bonaldo Andrea. La Manna Gaetano vince gli oltre 100 kg.
Nei Grand Master i 75 kg vanno ad Accardo Giovanni, 100 kg Rea Claudio, gli oltre da Peruch Ivano.

Proseguiamo con il braccio Destro: buona la partecipazione degli esordienti, pochi ma buoni. Le categorie più basse sono vinte da Savioli Stefano, un nuovo atleta mentre i 70 Kg sono vinti da Rivi Andrea, che si dimostra un ottimo atleta. Architravo Giovanni Vince i 75 Kg, Palma Mirko gli 80 kg e inizia l’avventura nei Senior. Bricchi Alessandro vince gli 85Kg, mentre l’atleta dei Tirsenoy Hassen Diaf vince i 90 kg. Spada Vincenzo e Dini Paolo vincono le categorie massime.

Nei Master, Frigo Marco vince i 70 kg e Cesari Massimo gli 80 kg. Due rientri importanti Gasparini Massimo che vince i 90 kg e Bonaldo Andrea che vince i 100 kg. La categoria massima è stravinta da Cappa Davide.

Presenti anche i Grand Master che sono vinti: i 75 kg da Accardo Giovanni, i 100 Kg da Rea Claudio, gli oltre 100kg da Peruch Ivano.
I Senior Grand Master sono vinti da Bernardi Claudio i 90 kg, i 100 kg da Moruzzi Guido mentre il Re Leone Bertacchi Giulio, vince gli oltre 100 kg.

Dei grandi Match nei Senior. Vincono tutti i Big del panorama italiano. Manghi Thomas vince i 70 kg, in finale con Renda Walter. Carrara Valentino è una rivelazione nei 75 kg che vince su Pierotti Mirko e Libonati Matteo. Bellissima anche la Finale degli 80 Kg vinta da Gioco Placido su Viola Aurelio. Vincono Rusu Marius Daniel gli 85 Kg e stravince Basile Luca i 90 kg. Vince anche Nimis Giovanni su Lutai Adrian i 95 kg. Tre sono le categorie combattutissime: Gasparini Ermes spaziale, ma si difende bene Varchetta Angelo che è secondo, Lamparelli Frank vince i 110 kg su un ottimo Sircana Daniele. Gli oltre 110 è una categoria combattutissima, vinta da Battaglia Manuel, secondo De Marchi Tomas e terzo Nimis Fabio.

Poche ma buone le Atlete femminili: vince 50 kg Acciaio Chiara, i 55 kg Pizzighello Lorena, Rosa Cardinale Serena i 60 kg, seguita da Vantaggi Laura e dalla Sorella Rosa Cardinale Simona. Lamparelli Layla i 70 kg, Canton Elisabetta gli 80 kg, gli oltre sono vinti da Carmela D’Apice. Nutricati Antonella vince i master, mentre i Juniores under 21 sono vinti da Perrone Sofia e gli under 18 da Muzzini Camilla.

Favolosi gli assoluti! Partiamo da quello femminile vinto in finale da D’Apice Carmela anche se Lamparelli Layla gli ha dato non poca difficoltà, una finale bellissima e combattuta. Terza Classificata è Acciaio Chiara che con i suoi 50 kg ha fatto un’assoluto strepitoso, dando del filo da torcere ad atlete nettamente di peso superiore.

Come premesso l’assoluto maschile di destro è stato strepitoso! incontri spettacolari ed avvincenti, i primi 10 atleti che è doveroso citarli visto che è stato un Open con più di 20 partecipanti. Michelangeletti Diego è decimo e Gheorghita Silviu è nono. Rusu Marius Daniel è ottavo, settimo Sircana Daniele, De Marchi Tomas è sesto dietro a Cappa Davide che è quinto. I primi quattro hanno sostenuto degli incontri difficili e duraturi. Strepitoso Varchetta Angelo che è quarto, uno dei suoi più importanti risultati. Lamparelli Frank è terzo, vince un incontro con il fenomeno Gasparini Ermes, ma perde poi con Battaglia Manuel che arriva in finale da vincente. Semifinale Lamparelli – Gasparini: stavolta Ermes ha la meglio e vince. Arriva in finale con Battaglia, ormai caricato al massimo. Ermes è stanco e dolorante per gli incontri sostenuti con Lamparelli e perde per doppio fallo. Non va tolto niente a Battaglia Manuel che vince un assoluto difficile per il livello di atleti e corona il sogno di essere tra i big di questo meraviglioso sport. Ringrazio questi atleti per il grandissimo spettacolo di forza, rispetto e lealtà dimostrato!

Una citazione finale: trovo doveroso nominare degli atleti che hanno dimostrato un notevole salto di qualità come Basile Luca, Varchetta Angelo, Viola Aurelio, Gioco Placido, Chiara Acciaio e Lamparelli Layla

Come ho detto, pochi atleti ma decisamente buoni. Ringrazio gli Arbitri che sono stati all’altezza di queste avvincenti sfide, Crucitti Katia, Menegazzo Fulvio, De Filippo Antonio, Bertoli Davide, Sircana Daniele, Renato Corsalini, Libonati Matteo, Gheorghita Silviu.

Un grazie a Serenella Capitani e a Virna Nedrotti come giudici di gara e a Castellani Fabrizio per lo Streaming e per l’ideazione del nuovo programma a doppia eliminazione.

Al nostro amico Enrico Marconato un ringraziamento particolare per la sua grande disponibilità data da lui, la sua famiglia e tutto il suo Staff…GRAZIE!

 

 

 

       

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN