Resoconto Coppa Italia 2013

La Coppa Italia ha chiuso,  insieme al trofeo Calabria, il calendario gare SBFI del 2013.

Ormai giunta alla sua XIII edizione, riesce sempre a coinvolgere tanti atleti, ben 82 in questa occasione, e tutti di ottimo livello.

Molti gli atleti nuovi emergenti, tra loro si è distinto in particolare Mendoza Felix con un ottimo tiro, sicuramente sentiremo parlare ancora di lui.

Nelle categorie Senior dei  65 kg  e 70 kg Manco Castrese Franco e Manghi Thomas si sono imposti nettamente sui loro avversari, mentre nei 75 kg un preparatissimo De Pasquale Massimo ha vinto lasciando dei grandi atleti come Loche e Placido stupiti dalla sua ottima forma. Bravi e ormai abituati al podio Ragusa Nicolò e Romeo Cristian, vincitori rispettivamente degli 80 kg e dei 90 kg.

Trovo giusto citare per la costanza e l’impegno dimostrati sulla lunga distanza anche atleti come Cordone, Finotto, Iacono, Varchetta  e Fiananese, che chiudono tutti un anno in salita. 

Nella categoria dei 100 kg Guatta Cristian ha vinto ma con una prestazione poco incisiva rispetto ai suoi standard,  Cristian non sembrava avere la grinta che di solito lo contraddistingue, mentre Battaglia Manuel ha fatto una grande prestazione nei +100 kg, battendo il campione Cappa Davide (forse provato dalla sfida di Parigi) e De Marchi Tomas.

Nelle categorie di sinistro hanno vinto Harunyuyan Hrant , Iacono Michele, Testa Claudio e Cappa Davide, complimenti a tutti questi atleti, Cappa in particolare ha fatto proprio dei bei match con Guatta Cristian!

Ci tengo a menzionare e lodare in questa sede la grande costanza agonistica di Testa Claudio, poiché da molti anni non manca mai a tutte le competizioni più importanti del calendario gare SBFI!

Sono finalmente felice per l’esito delle due categorie femminili, vinte dalle veterane Volponi Elisabetta e Pedoglia Monica, c’erano 7 atlete in gara, e questo mi fa contento, mi sembra che qualcosa si stia muovendo nel panorama del braccio di ferro femminile italiano! Ho quindi voluto organizzare anche un OPEN femminile, in cui la vincitrice è stata Pedoglia Monica, davanti a Lamparelli Layla, poi nell’ordine Volponi Elisabetta, Perrone Sofia, Zilli Valentina, Pizzighello Lorena e Nuca Alice, voglio fare i miei complimenti a tutte queste atlete!

Nella categoria Master ha vinto De Rossi Massimo, che a fine stagione agonistica vede migliorare i propri problemi fisici, e questo lo fa quindi ben sperare per l’anno prossimo.

Ho provato un’enorme soddisfazione nel rivedere una grande leggenda del braccio di ferro italiano, è venuto infatti a trovarci in questa Coppa Italia il grande Callegaro Mauro,  uno dei più forti atleti della storia del braccio di ferro italiano nonché ex campione mondiale Master,  ed inoltre Mauro è stato anche un grande arbitro molto preparato e carismatico. E mi ha fatto ancora più piacere sentire che vuole ricominciare a gareggiare provando a rimettersi in gioco, fantastico dopo ben 7 anni poter rivedere Callegaro su un tavolino da gara!!! 

Altro notevole rientro dopo addirittura 15 anni quello di Lacognata Giuseppe, ho bei ricordi di tante sfide fatte insieme, bello rivederlo in competizione e addirittura vincere di nuovo incontri importanti, non ha perso la bravura anche dopo tanti anni!

In questa occasione ho deciso di fare un OPEN maschile solo tra i primi classificati di ogni categoria Senior, a eliminazione diretta, e il vincitore Assoluto è stato un Battaglia Manuel in grande forma! Ha disputato la finale con Guatta Cristian. E’ stata una sorpresa  il terzo posto di un peso molto leggero, Manco Castrese Franco, davvero notevole la sua prestazione dato che ha battuto anche atleti più pesanti di lui!

Come sapevate volevo che questa Coppa Italia fosse anche un’occasione per festeggiare un atleta che ha fatto un anno agonistico davvero strepitoso, con due Ori Mondiali Juniores 21, un primo e un secondo posto agli Assoluti al Nazionale e un secondo posto allo Zloty Tur Nemiroff!!

Mi riferisco ovviamente al nostro grandissimo Gasparini  Ermes, un anno assolutamente stellare il suo, che lo elegge Migliore atleta SBFI dell’ anno 2013!

Prima di premiarlo con un trofeo raffigurante un mondo sorretto da tre vittorie alate, è partito un video creato da Tomas De Marchi con tutte le vittorie di Ermes ed alcune foto con suo padre Massimo (una Leggenda del braccio di ferro italiano), molto commoventi. Per l’occasione Ermes era attorniato anche dal suo preparatore Schivalocchi Nicola, da Guatta Cristian, e dai suoi genitori Massimo e Cinzia. Così è iniziata la cerimonia di premiazione, elogiando e ricordando il meraviglioso percorso fatto da questo giovane campione.

Un pensiero va agli atleti più distanti che non hanno voluto mancare a questo appuntamento, come Busia Daniele e Varchetta Angelo dalla Sardegna, e Gioco Placido dalla Sicilia, grande la loro passione!

Ringrazio anche Daniele Sircana, dato che il suo Team Tyrsenoi è la squadra più numerosa d’ Italia! E anche a questa gara era presente con 12 dei suoi atleti, tutti preparatissimi.

Un grande ringraziamento come sempre a miei arbitri Gambirasio Fabrizio, Bertoldi Federico, Crucitti Katia e Pellicciari Ivan, e ai giudici di gara Pagani Sara e Nedrotti Virna, sempre tutti molto professionali , senza dimenticare l’ottima sfida della SIL (Supermatch Italian League) degli organizzatori Castellani Fabrizio e Gambirasio Fabrizio.

Ci sentiamo a breve per il resoconto finale dell’ anno agonistico 2013!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN