Resoconto delle categorie Nazionale 2014

Eccomi per l’abituale resoconto delle categorie di peso dell’ultimo Campionato Italiano!

Anzitutto ci tengo però a fare una precisazione: come ho sempre detto e ribadito, sono io il responsabile di ogni parola che trovate scritta sul sito. Io cerco sempre di dare il giusto merito a tutti, e questo è anche il motivo per cui spesso trovate i resoconti con settimane di ritardo. Le lamentele possono starci, ma chi si è sentito poco considerato è fuori strada. Nei ritagli di tempo, trovo il tempo per fare i resoconti delle gare, e sapete anche che i miei collaboratori mi aiutano per cose che non sarei in grado di fare da solo, cioè la parte informatica, dalla pubblicazione degli articoli a quella delle foto e dei video. Alla fine però tutti i contenuti li decido io, e come è capitato alcune volte, riesco a scrivere solo un mese dopo la gara, ma proprio perchè lo faccio in prima persona. Voglio che questo sia chiaro! Anche perchè questo mi costa fatica, e se io o il mio staff riceviamo tante critiche, potrei anche fare a meno di scrivere i resoconti!

Inizio subito col dire che oltre alle solite conferme dei più grandi e famosi campioni d’Italia come Lamparelli, Nimis, Cappa, Pavanello, Paganin, Battaglia, Lucarelli e Pividori, ho visto con piacere anche dei nuovi atleti che gareggiano da pochi anni conquistare il titolo di campione italiano Senior per la prima volta o arrivare comunque sul podio nei Senior!

Nei 60 kg c’è stato il ritorno del veterano e pluri campione italiano Gambirasio Fabrizio, che è riuscito a conquistarsi un altro titolo nazionale facendo valere tutta la sua esperienza! Peccato per il campione Manghi Thomas, che aveva vinto da poco alla Gladiator’s Night e aveva anche fatto una grande prestazione al Mondiale l’anno scorso! Stavolta Thomas ha perso per doppio fallo in finale dopo aver lasciato il primo incontro al suo compagno di squadra Gambirasio, ma sono certo che Thomas si rifarà presto! Bravo anche Milani Stefano, un atleta che gareggia da molti anni e che si è piazzato al terzo posto in questa categoria perdendo solo contro Manghi.

Nei 65 kg si sono imposti sulla concorrenza Raia Giuseppe col braccio sinistro e Basso Giuseppe col braccio destro, due giovani compagni di squadra del team siciliano capitanato dal grande Lucarelli Antonello. Voglio fare i complimenti a questi due ottimi atleti per l’impegno e la determinazione che hanno dimostrato negli ultimi anni! Un ottimo Manco Castrese Franco, atleta forte e già affermato, è arrivato in finale con entrambe le braccia. Molto bravo anche Cavallo Anthony, anche lui del team siciliano, che è riuscito a salire sul podio di destro e sinistro.

Nei 70 kg, oltre alle conferme di due grandi campioni come Harutyunyan Hrant col braccio sinistro e Franzini Manuel col braccio destro, due atleti che sono ormai abituati al gradino più alto del podio, vanno citate le ottime prestazioni di Michelangeletti Diego e di Gheorghita Silviu, il primo del team Marche di Corsalini Renato e il secondo del team Tyrsenoi guidato dal campione Sircana Daniele. Michelangeletti, che gareggia già da qualche anno, si è piazzato al secondo posto col braccio sinistro e terzo di destro, mentre Gheorghita è arrivato secondo col braccio destro, dimostrando di essere ormai un Senior a tutti gli effetti!

Nei 75 kg Gioco Placido ha dominato con entrambe le braccia con una prestazione eccezionale! Gioco è riuscito a battere un fortissimo atleta come Grimaldi Antonio sia col braccio sinistro sia col destro! Davvero complimenti a Gioco per i suoi grandi miglioramenti, ma sono sicuro che Grimaldi, che aveva ottenuto una grande vittoria al Supermatch, non si darà per vinto e so che in futuro assisteremo ancora a degli scontri memorabili fra questi due campioni! Al terzo posto di sinistro in questa categoria troviamo Sedola Michele, un atleta friulano forte e costante, mentre al terzo posto di destro un nuovo acquisto della SBFI, l’atleta ucraino Limonov Igor, davvero molto forte.

Negli 80 kg il leader Pavanello Emanuele ha dominato incontrastato come al solito con entrambe le braccia, confermandosi ancora come re indiscusso di questa categoria di peso. Zanchi Luca, un atleta che si è già affermato da un po’ di anni, è riuscito a conquistare il secondo posto con entrambe le braccia, davvero un’ottima prestazione la sua! Al terzo posto di sinistro in questa categoria troviamo il grande veterano Bertoli Davide, un campione ormai Master che gareggia addirittura dall’inizio degli anni 90, mentre il terzo posto di destro è spettato a Venditti Dario, un atleta sempre forte e determinato che gareggia già da molti anni.

Negli 85 kg ha vinto con grande facilità il campione Paganin Ermes, sia di destro sia di sinistro, realizzando un notevole record di ben cinque vittorie consecutive col braccio destro ai Campionati Italiani! Davvero ottima la sua preparazione quest’anno, e lo aveva già dimostrato ampiamente con le sue vittorie al Supermatch e alla Gladiator’s Night in Svizzera!  In questa categoria di destro ho anche visto l’incontro più bello e spettacolare di tutta la gara! Sto parlando del grande match fra Rusu Marius Daniel e il veterano Cesari Massimo, che hanno dato vita ad una grande battaglia in cui alla fine ha prevalso Rusu, davvero preparatissimo! Si è davvero distinto in questa categoria anche un ottimo Sabadotto Yan, atleta molto giovane e nipote di Sabadotto Flavio (più volte vice campione italiano nella storia della SBFI), che è arrivato in finale col campione Paganin col braccio destro nonché terzo col braccio sinistro!

Nei 90 kg il grande Lucarelli Antonello ha fatto piazza pulita della concorrenza, nessuno ha potuto contrastarlo né col braccio destro né col sinistro, gli faccio i miei complimenti per i suoi notevoli miglioramenti e per la grinta e determinazione che dimostra sempre, ho già parlato del suo grande risultato all’Open di destro nel precedente articolo, e sono certo che Antonello potrà ambire a traguardi ancora più importanti nei prossimi anni!  Di sinistro ho visto un ottimo Cordone Daniele arrivare in finale, finalmente un grande risultato per lui, gli faccio i complimenti per la passione e la costanza dimostrate in questi anni! Nei 90 di destro si è piazzato al secondo posto Ferrazzo Salvatore, un atleta che gareggia da poco tempo ma che si è già nettamente dimostrato forte e temibile per tutti in questa categoria. Notevole anche la prestazione di Vannini Mathia, un nuovo atleta del team Tyrsenoi, terzo con entrambe le braccia, e anche lui ormai è diventato un Senior a tutti gli effetti!

Nei 95 kg il grande campione Nimis Giovanni si è ovviamente riconfermato leader indiscusso di questa categoria, che ha già vinto moltissime volte fra Nazionali, Internazionali e Supermatch. Veramente notevole il ritorno di un fortissimo Losi Eric, assente da qualche anno dalle competizioni, che ha dimostrato tutta la sua grande forza anche all’Open di destro contro alcuni degli atleti più forti d’Italia in assoluto! Molto bravo e preparato anche Pierini Michele, un forte atleta del team Romagna Armwrestling.

Nei 100 kg si è imposto con estrema facilità Pividori Stefano, confermando così la sua ottima prestazione dello scorso anno, e dimostrando ancora una volta la sua grande forza fisica.  Col braccio sinistro ha fatto una buona prestazione il veterano Andretta Yuri, che è riuscito a salire sul secondo gradino del podio, e si sono fatti notare i due omonimi e grandi amici Basile, Francesco e Luca. Francesco è riuscito ad arrivare al secondo posto col braccio destro, e Luca è arrivato terzo con entrambe le braccia. Davvero bravi e preparati questi due atleti, passati da poco nei Senior!

Nei 110 kg si sono affrontati per l’ennesima volta i grandi campioni Lamparelli Frank e Cappa Davide, due dei più forti atleti in assoluto nella storia del braccio di ferro italiano! Negli anni passati questi due campioni avevano sempre dato vita a grandi incontri, stavolta invece Lamparelli era decisamente superiore col braccio destro e ha battuto Cappa senza problemi, mentre Cappa ha vinto col braccio sinistro in finale con Bertoldi Federico, un ottimo atleta che gareggia da tanti anni ed è sempre presente nelle competizioni che contano. Si è distinto anche Simoncini Daniele del team Marche col braccio destro, un atleta forte e preparato.

Nei +110 kg col braccio destro un fortissimo Battaglia Manuel in forma perfetta si è imposto nettamente sul campione dello scorso anno Nimis Fabio! Davvero bravo Battaglia, che vince così il suo secondo titolo nazionale e si conferma ancora come uno dei più forti atleti italiani in assoluto!  Ottima preparazione anche per De Marchi Tomas, atleta forte e molto determinato, che si è piazzato al terzo posto col braccio destro. Bravo pure Tony Ferraro, terzo col braccio sinistro, un atleta che va lodato per il suo impegno anche in ambito organizzativo.

Per quanto riguarda le categorie femminili Senior, oltre alle tre migliori atlete di questa gara che sono  Lamparelli Layla, Volponi Elisabetta e Zilli Valentina, che sono già state lodate nell’articolo sugli Assoluti, mi ha molto colpito Acciaio Chiara, un’atleta giovane e forte che, oltre ad aver vinto la sua categoria di peso con entrambe le braccia, con soli 60 kg è anche arrivata sesta all’Assoluto! Si sono distinte all’Assoluto anche Gallerani Debora, del team Eurobody di Marangon Ermanno, e Rivi Barbara, rispettivamente quarta e quinta classificata all’Open, ottima forma per loro! Ho visto con piacere anche il ritorno della campionessa e veterana Messina Francesca, sorella del leggendario campione del passato Carmelo, che ha vinto la sua categoria dei 65 kg. Brave anche Pizzighello Lorena del team Eurobody, che è seconda nei 60 kg con entrambe le braccia, Braconi Daniela che è seconda nei 55 kg, e Ruzzolini Elisa, seconda classificata nei 70 kg.

Un ringraziamento a tutti gli atleti che hanno partecipato, vittoriosi e vinti, al titolare Marconato Enrico e a tutto il suo staff per la grande disponibilità, ai nostri arbitri, sempre più professionali (Menegazzo, Crucitti, Bertoli, Toteri, Carabelli, De Filippo, Tomaselli, Corsalini), all’arbitro internazionale David Shead, ai miei giudici di gara (Pagani, Nedrotti e Corsalini), a Renato Corsalini per la collaborazione e a sua moglie Serenella Capitani per le videoriprese.

Ritroveremo tutto lo staff al completo nella gara più importante dell’anno, l’Internazionale 2014 presso il Palafiera di Riccione il 15/16 novembre , in occasione di una delle gare di bodybuilding più importanti d’Europa,  “Il Grand Prix Due Torri“.

Rizza Claudio – Presidente SBFI

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN