Resoconto Mondiale 2013

Eccomi per il resoconto del Mondiale 2013. Poche volte ho scritto con tanta soddisfazione un resoconto! Voglio anzitutto fare una premessa che ho già avuto modo di fare alla nazionale sul pullman. Ho fondato la SBFI nel 1996 e, a parte il Mondiale 1997, ho partecipato come presidente a tutti i mondiali fino ad oggi! Inoltre ne avevo visti parecchi anche negli anni precedenti in veste di atleta.  Quindi, quando si parla di mondiali, sia sotto l’aspetto organizzativo sia per quanto riguarda il livello degli atleti, penso di saperne come pochi.

Come ho già spiegato alla nazionale sul pullman, fino al 2004 c’erano due federazioni mondiali. Ciò significa che metà degli atleti gareggiavano in un mondiale e metà nell’altro. Senza nulla togliere ai campioni del passato, potete ben capire quindi che il livello era per forza inferiore. Da quando invece esiste un solo Europeo (dal 2002) e un solo Mondiale (dal 2005), la difficoltà è palesemente aumentata, perchè tutti gli atleti gareggiano nella stessa gara. 

Ho voluto fare questa premessa per evidenziare come questa sia stata la miglior Nazionale SBFI di sempre!

Questo Mondiale 2013 è stato sicuramente il più spettacolare che abbia mai visto, curato nei minimi dettagli. Quasi tutte le categorie erano numerose e difficili.

Abbiamo portato a casa ben 6 medaglie, siamo 15° su 45 stati nel medagliere! Davanti a nazionali come Stati Uniti e Canada! Grazie a:

Gasparini Ermes, oro negli JUNIORES 21 anni 85Kg sia col braccio destro che con il sinistro!

Luciana Foianesi, oro nei MASTER (+40 anni) 70Kg

Paganin Ermes, bronzo nei MASTER 85Kg

Rosario Agosta, argento nei GRANDMASTER (+50anni) +100KG di sinistro,

Bertacchi Giulio, argento nei  SENIORGRANDMASTER (+60anni) +100 KG.

Questo Mondiale per la SBFI è stato un successo, ed è anzitutto l’ennesima affermazione del nostro fenomeno Gasparini Ermes! Non ci sono parole, ha impressionato moltissimi stranieri, sono venuti a chiedermi informazioni su Ermes altri presidenti e arbitri. Ha vinto due categorie difficili, dimostrando la sua superiorità sul campione ucraino e su quello russo! I più forti tra gli JUNIORES 21 anni posso assicurarvi che potrebbero fare bene anche tra i SENIOR! Non dimentichiamoci infatti che Ermes lo scorso anno ha preso il bronzo nei SENIOR di sinistro ed è arrivato 4° di destro! Se aggiungiamo anche l’argento che ha preso due anni fa negli JUNIORES 18 anni, ha già collezionato ben 4 medaglie mondiali!!! Incredibile pensare che a soli 20 anni Ermes è praticamente già una leggenda SBFI! Non lo inserisco tra le leggende come non faccio per alcuni degli altri Migliori d’Italia solo perchè sono ancora in piena attività agonistica, ma è impressionante pensare che Ermes avrebbe già il diritto di stare tra i grandi del braccio di ferro italiano!

Grandissima la nostra Luciana Foianesi, che si riprende il trono di campionessa MASTER che aveva già ottenuto nel 2009! Come ho detto agli atleti in Polonia, le donne in Italia sono svantaggiate perchè non hanno concorrenza e quindi non possono confrontarsi come i maschi. Molto brava Luciana anche per questo motivo! Ho apprezzato molto la sua determinazione e costanza nel tentativo di riconquistare il suo titolo!

Complimenti a Paganin Ermes, uno dei SENIOR più competitivi d’Italia, che qui ha ottenuto il posto nei MASTER e ha voluto poi confrontarsi però anche con i SENIOR, cioè con gli atleti più forti al mondo della sua categoria. Nonostante fosse stanco per la gara nei MASTER, ha fatto comunque dei buoni match anche nei SENIOR! Complimenti per la preparazione!

Grande il nostro Rosario Agosta che ha preso l’argento di sinistro nei GRANDMASTER. Rosario è tra le leggende del braccio di ferro italiano e gli auguro davvero ancora soddisfazioni nella sua già ricca carriera.

Come sempre grande applauso al nostro Bertacchi Giulio, argento nei SENIORGRANDMASTER, per la passione e la costanza che dimostra nei confronti del nostro sport!

Già questi risultati fanno di questa trasferta una delle migliori per la SBFI! Ma la novità di quest’anno si è vista anche nelle categorie più dure, quelle dei SENIOR, in cui mediamente i nostri atleti non superavano la metà della classifica. Stavolta invece abbiamo molti dei nostri piazzati tra i primi dieci della classifica mondiale, ed è un risultato notevole considerando il numero di atleti per ogni categoria!

Battaglia Manuel 6° su 28 nei +110Kg destro, Manghi Tomas 6° su 22 nei 60Kg destro, Nimis Giovanni 7° su 28 nei 90Kg destro, Lamparelli Frank 7° su 29 nei 110Kg destro e sinistro, Pavanello Emanuele 8° su 33 negli 80Kg destro.

Grandi questi nostri atleti! Complimenti a Battaglia e a Manghi che sono già entrati nella rosa dei primi sei al loro primo mondiale! Si sono davvero battuti bene, due atleti che vedo crescere di gara in gara! Il veterano Pavanello ha fatto degli ottimi incontri combattuti, e mi è piaciuta la determinazione con cui affrontava gli avversari! I nostri due big, Lamparelli e Nimis, attualmente primi in Italia di destro e sinistro, ci hanno abituati a grandi imprese, ma in contesti mondiali sappiamo che tutto può succedere. So che comunque hanno le potenzialità per fare ancora grandi cose in futuro!

Voglio citare anche un ottimo Lucarelli Antonello, che si è battuto con la grinta che lo contraddistingue e ha battuto Dobrovic di destro e Pickup di sinistro! Gazzetto Nicola ha fatto delle vere e proprie battaglie con entrambe le braccia, impegnando anche campioni stranieri affermati. Grande prestazione di George Mandache, che ha conquistato un ottimo 5° posto su 18 atleti negli JUNIORES 18 anni! Bravo Basso Giuseppe, che ha iniziato a praticare il nostro sport quest’anno, è 6° JUNIORES sia 18 sia 21 anni. Si sono difesi bene nei MASTER Gastaldello Frenzis e i veterani Marangon Ermanno e Sabadotto Flavio. Bravi Gioco Placido, Tortorici Massimiliano, Raia Giuseppe, Adrian Lutai, De Marchi Tomas, Carmela D’Apice, Gambirasio Fabrizio, Capra Franco, Castrese Franco, Romeo Cristian, Franzini Manuel.  Ma voglio ringraziare davvero tutti gli atleti di questa splendida nazionale, che hanno contribuito alla trasferta migliore della SBFI: Sabadotto Yan, Belnome Marco, Visentin Giulia, Pizzighello Lorena.

Tutti questi anni di gare SBFI, di Campionati Italiani con un livello sempre più alto rispetto al passato, hanno permesso ai nostri atleti di crescere e farsi valere a livello Internazionale! Sono davvero soddisfatto, siamo sulla strada giusta!

Tutti i RISULTATI da XSPORTNEWS

https://www.xsportnews.com/armwrestling/results-35th-world-armwrestling-championships-2013-waf/

Voglio congratularmi e ringraziare il nostro Menegazzo Fulvio, arbitro WAF che ha fatto un ottimo lavoro anche in questo mondiale! Fulvio è un arbitro molto apprezzato a livello internazionale, e per la SBFI è importante avere un rappresentante come lui tra le fila degli arbitri più quotati del mondo!

Grazie a Crucitti Katia per la preziosa collaborazione per questa trasferta! E le faccio i miei più grandi complimenti per aver superato brillantemente il corso d’arbitri WAF, nonostante i pochi anni d’esperienza di arbitraggio!

Manca un mese, vi aspetto tutti al Campionato Italiano al Playcenter di Monsano (AN)!

Rizza Claudio – Presidente SBFI

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN