RESOCONTO NAZIONALE 2009

 schivalocchi-pavanello-2009.jpg          lamparelli-nimis-2009.jpg

meschini-suardi-2009.jpg           sircana-cappa-2009.jpg

Eccomi, finalmente riesco a scrivere il resoconto del Nazionale 2009.  

Ora trovate anche i risultati completi nella pagina del menù.

 

Devo dire che sono rimasto piuttosto soddisfatto per la partecipazione degli atleti. Il numero era di poco inferiore al Nazionale 2008, però stavolta tutti gli atleti partecipanti erano tesserati e avevano il certificato medico, e voglio sottolineare ancora una volta l’importanza dei tesseramenti.

Se vogliamo rivendicare i nostri diritti ed essere riconosciuti da tutti come disciplina sportiva e non come esibizione da bar, dobbiamo adottare una mentalità nuova: in ogni sport (calcio, basket…) è cosa ovvia consegnare ogni anno alla propria società un certificato medico per l’anno in corso ed essere tesserati.

D’ora in poi sarà lo stesso anche per gli atleti di braccio di ferro: la SBFI, tramite un’affiliazione allo CSEN, fa parte del CONI e quindi è riconosciuta come disciplina sportiva a tutti gli effetti.

Come trovate scritto nella prima voce del menù del sito, nella parte introduttiva al braccio di ferro, il nostro sport ha fatto tanti passi in avanti negli anni, e tanti ne faremo ancora, abbiamo intrapreso la strada giusta! Per questo motivo d’ora in poi tutti gli atleti che partecipano alle nostre competizioni dovranno essere tesserati.

 

Veniamo ora alla gara vera e propria. Nel week-end abbiamo assistito a scontri molto avvincenti, tutti volevano qualificarsi per il Mondiale in Italia ed erano molto preparati. Diversi campioni stavolta si sono trovati nella stessa categoria e si sono contesi il titolo. Tra gli altri abbiamo visto Meschini-Vladaj, Pavanello-Schivalocchi, Guatta-Frroku, Nimis-Lamparelli e Sircana-Cappa.

 

Sabato, giorno del braccio sinistro, abbiamo avuto più partecipazione degli anni scorsi. Belli gli incontri, finali avvincenti e qualche sorpresa. Sicuramente l’atleta che mi ha sorpreso di più è Meschini Denis. Ha sbaragliato la concorrenza sia in categoria che all’Open sotto gli 85Kg.

Buona la prestazione di Corona Roberto (atleta master), che ha comunque gareggiato e vinto nei senior battendo in finale Schivalocchi. Nelle categorie di peso superiori meno sorprese. Guatta Cristian si riconferma l’uomo da battere, pur avendo degli ottimi avversari come Cappa, Longhi e Lamparelli.

 

Quest’anno ho voluto fare due Open solo con i primi di ogni categoria, quindi alcuni nomi sono stati esclusi dai match finali. È stato un tentativo di Open che magari il prossimo anno modificheremo, ma quest’anno  preferisco che tutti siano concentrati al massimo per il Mondiale.

 

Domenica, giorno del braccio destro, ci sono state sorprese e match all’ultimo respiro: anzitutto il ritorno di un pluri-campione italiano, Lunardi Loris. Dopo anni di inattività ha dimostrato di essere ancora ai vertici. Un grande Meschini anche di destro ha battuto in finale Vladaj. Grandi battaglie negli 80 Kg tra Pavanello e Schivalocchi. Un Pavanello preparatissimo si riconferma campione italiano. Roman Bogdan in gran forma è l’uomo da battere sotto gli 85kg. Lascia addirittura partire per primi i suoi avversari, e batte senza problemi Losi Eric in categoria e Pavanello in finale Open. Ho già parlato giorni fa di Lamparelli e Frroku, atleti ormai di caratura mondiale! Belli gli scontri per il titolo tra loro e i campioni Guatta e Nimis. Nei 110 Cappa dimostra ancora la sua incredibile forza contro il campione Sircana Daniele. Longhi Adriano si impone ancora nella categoria +110Kg in Italia.

 

Un bell’italiano, sono soddisfatto della Nazionale che parteciperà al Mondiale 2009. Buona la preparazione di tanti atleti, alcuni hanno conquistato i gradini più alti del podio con entrambe le braccia: Meschini Denis, Bovo Nicolas (un atleta sempre in crescita!), Lamparelli, Cappa e Longhi.

 

Anche i nostri Master, che negli ultimi anni ci hanno regalato grandi soddisfazioni, sono pronti a dar battaglia: Capra, Gasparini, Marangon, Callegaro, Agosta e Bertacchi.

 

Brevi Annarella, come sempre, in patria non ha rivali.

 

Per le foto vi chiedo un po’di pazienza. Appena possibile le pubblicheremo tutte e ovviamente vi avviseremo.

 

Ora vi aspetto tutti al Campionato a Squadre organizzato dall’atleta Nicoletti Denis Sabato 20 giugno a Muzzana del Turgnano (UD) in Friuli. Venite numerosi, sarà un bello spettacolo!

 

Rizza Claudio

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN