Resoconto SBFI Day 2021

Grandissima soddisfazione per la prima competizione del 2021!
Ritrovare collaboratori e atleti, dopo un anno di assenza, è stato emozionante per tutti.
Le restrizioni causa Covid ci hanno imposto tanta burocrazia e alcuni divieti, come quello di svolgere la nostra disciplina sportiva in luoghi chiusi.
La difficoltà maggiore è stata quella di tenere le distanze vista la numerosa partecipazione di atleti e accompagnatori. Alla fine, però, tutto si è svolto al meglio, grazie alla collaborazione di ciascuno e il rispetto nell’uso della mascherina.
Centotrentotto gli atleti iscritti e duecentotrentatre le iscrizioni alle categorie. Numeri molto positivi visto il periodo.
Prima di entrare nel vivo del resoconto della competizione, voglio ringraziare i centododici atleti che hanno supportato la Federazione con la tessere da sostenitore. In particolare, voglio citare coloro che hanno dato un notevole contributo: Yakhouba Cissokho, Moreno Mauro, Milleret Philippe e Ferrazzo Salvatore.

Rivelazione di questa competizione è stato Rodion Nereutsa, atleta mondiale che con i suoi 75 Kg ha fatto grandi sfide.
Inoltre, il re della competizione è stato il nostro campione Manuel Battaglia, che non ha avuto difficoltà a battere tutti gli atleti in competizione, vincendo categorie e assoluto destro e sinistro. Il livello delle sfide non era certo basso, vista la presenza di atleti come i fratelli Seiti, Antonello Lucarelli, Hryhoriy Kulyk, Matteo Robasto, Aurelio Viola e tanti altri.

Partiamo con il braccio sinistro.
Nella categorie Speranze vince Oliver Zaccone, mentre nei Juniores vince Guglielmo Cocchini.
Gli Esordienti 70 Kg sono vinti da Giovanbattista Virgilio, atleta siciliano della scuola di Giovanni Accardo, che vince su Nicola De Sandre. Da citare anche l’ottima prestazione del quindicenne Leonardo Guatta che è terzo.
Umberto Bellinzona vince in finale con Marco Malengo i 75 Kg.
Gli 80 Kg sono vinti da Marco Coletta e secondo è Marco Bruni. I 90 Kg sono vinti da Matteo De Pascali su Jacopo Predari.
I 100 Kg sono di Gabriele Roggiery. L’ ultima categoria +100 sono vinti da Francesco Martin su Davide Pari.
Andiamo alle categorie Master.
I 95 Kg sono vinti dall’amico Riccardo Manzini, dalla Svizzera, Luca Pompeo è secondo e Ivan Sciaroni, presidente della federazione svizzera, è terzo. Da citare anche il rientro di Marco Finotto che è quarto.
Nei + 100 Kg il nostro Andrea Candido, vincitore delle ultime edizioni, è secondo, trovando un preparato Fabio Casalini che è primo. Terzo è l’atleta dell’Eurobody Michele Ferro.
Nella categoria femminile +60 Kg vince la campionessa svizzera Michalina Bleiker, anche se Giulia Pari, arrivata seconda, si è difesa bene.
Alto il livello delle categorie Senior.
Nei 70 Kg vince Manuel Franzini su Hrant Harutyunyan. Terzo è Manco Castrese Franco.
La categoria degli 80 Kg è stata tra le più difficili, è vinta da Diego Michelangeletti che si è superato, notevole la sua preparazione. Fortissimo anche Samuele D’Alberto che è secondo, ottimo rientro.
Bella anche la finale dei 90 Kg, vinta da Matteo De Pascali, secondo è il preparato Ivan Virlan. Davide Frari è terzo.
La finale dei 100 Kg è vinta da Stefano Seiti, un ottimo Umberto Inferrera è secondo e Frenizs Gastaldello è terzo.
La categoria 110 Kg, è vinta dall’atleta dei Tyrsenoi Marco Saitti davanti al nostro Dottore Michele Pomelli.
L’ultima categoria, quella dei +110 Kg, è di Manuel Battaglia, davanti a Yuri Seiti e Hryhoriy Kulyk.

Andiamo adesso al braccio destro, in cui le categorie erano molto numerose, arrivando anche a 13/14 atleti.
Partiamo dagli Esordienti, i 70 Kg sono vinti da Andrei Ghemis, davanti a Giovanbattista Virgilio. Sempre ottima la prova dell’ atleta speranza Leonardo Guatta che è terzo.
I 75 Kg sono vinti da Umberto Bellinzona in finale con Luca Sala.
Gli 80 Kg sono vinti da Marco Coletta, davanti ad Alessio Merico. Da citare anche l’ottimo terzo posto del nuovo atleta Gaspare Mazzeo.
I 90 Kg vanno a Matteo De Pascali, davanti a Giona Gabarrini.
L’atleta svizzero Aurel Iwan Koppel vince i 100 Kg, davanti al nostro Andrea Avico.
Strepitoso Giuseppe Romeo che vince i +100 Kg davanti a Francesco Martin.
Ben undici atleti nell’assoluto Juniores, in cui Giuseppe Romeno vince e si dimostra una vera rivelazione.
Nelle Speranze vince Oliver Zacconi su Michele Giovinazzi.
Grande la sfida Master 85 Kg, in cui il marchigiano Alfredo De Leo vince su Claudio Fusaro dei Virus di Varese.
Nei 95 Kg Master vince la preparazione di Luca Pompeo su Daniele Cordone e il calabrese Michele Cammarere.
L’ultima categoria Master, quella dei +95 Kg, è vinta ancora da Fabio Casalini su Andrea Candido. Terzo è Paolo Soster.
I 60 Kg delle categorie femminili sono vinti da un’atleta promettente, Eleonora Fiocchi, che vince su Alessandra Di Ruzza. Terza è Eleonora Ardemagni.
I + 60 Kg sono vinti da Giulia Pari, seconda Alessia Pettenà. Terza è Fanny Ubaldi.
Passiamo alle categorie Senior.
Ormai ci ha abituato a grandi prestazioni il campione Master Giovanni Accardo, che vince i 70 Kg davanti a Manuel Franzini e Manco Castrese Franco.
Altissimo il livello degli 80 Kg, ben tredici partecipanti. A vincere è Rodion Nereutsa davanti a un ottimo Andrea Callioni. Terzo è Diego Michelangeletti.
La categoria dei 90 Kg è dominata dai torinesi. Vince Matteo Robasto sul compagno di squadra Aurelio Viola. Sfortunatamente, anche a causa di problemi fisici, Antonio Lucarelli è terzo.
Stefano Seiti vince i 100 Kg. Grande anche la prestazione di Cristian Romeo che è terzo.
Ottima la prova di George Mandache che vince i 110 Kg in finale con Marco Saitti.
I +110 vanno ancora a Manuel Battaglia, che vince su Hryhoriy Kulyk. Terzo è Giovanni Mazza.

Come scritto in apertura, l’Assoluto con il braccio sinistro è vinto dal grande Manuel Battaglia su Stefano Seiti e Rodion Nereutsa.
L’Assoluto destro è sempre dell’atleta Over Mas, Manuel Battaglia, su Yuri Seiti e Rodion Nereutsa.

Ottimo il lavoro del nostro responsabile arbitri Katia Crucitti, che nel corso della mattinata, con il suo collaboratore Denis Tognana, ha realizzato un esame per formare nuovi arbitri. In cinque hanno ricevuto il diploma e hanno potuto iniziare l’arbitraggio. Questi sono: Roberto Ruffo, Antonio Pagano, Fabrizio Lottici, Fanny Ubaldi e Yegor Horbac. A loro i mie complimenti!
Ringrazio anche i miei arbitri veterani, prima di tutti Katia Crucitti e, poi, Mauro Callegaro, Antonio De Filippo, Fabio Gotti, Denis Tognana, Andrea Callioni, Lorenzo Carabelli.
Aver avuto ben dodici arbitri sul palco è stato motivo di grande orgoglio.

Un grazie per lo scoring e la parte tecnica al campione del mondo Tomas De Marchi, Alessandra Rizza ed al fotografo Stefano Cristoiu.
Un ringraziamento particolare allo sponsor CSM TUBE di Elisabetta Trolese e alla Reinhold di Claudio Testa, che hanno permesso la copertura delle spese.
Ringrazio anche l’amministrazione comunale di Toscolano Maderno e l’assessore allo sport Alessandro Comincioli.
Importante il supporto organizzativo dei due campioni della IFBB, Danilo e Giangi.
Un ringraziamento a Cristan Guatta, che ha messo a disposizione i suoi mezzi e il suo personale per la miglior riuscita dell’evento.
Infine, un ringraziamento anche a Livio Tomasi, presente con il suo Shop di attrezzature per l’Armwrestling.

Vi aspetto tutti, così numerosi, alla prossima competizione!

Claudio Rizza

Risultati

Photogallery

Video

       

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN