RESOCONTO SUPERMATCH 2011

supermatch-2011.jpg

Eccomi finalmente a commentare il grande Supermatch del 29 gennaio!

Con grande sorpresa e soddisfazione posso dire che è stata la gara Internazionale di maggior successo da quando esiste la SBFI!

Abbiamo avuto ben 108 iscritti: considerando che è una gara senza juniores ed esordienti, con macro-categorie ogni 10Kg, è un grande risultato!

Quello che però ha dato maggior soddisfazione è stata la presenza di molti atleti stranieri, anche alcuni campioni dei loro stati.

Mentre negli anni scorsi venivano solo per le sfide, ora vengono a proprie spese per fare la gara.

Significa che il Supermatch è diventato un appuntamento Internazionale atteso e considerato.

 morrone-capra-2011.jpg  corona-pavanello-2011.jpg  frroku-blazer-2011.jpg

Nella categoria fino ai 65Kg si sono dati battaglia tre dei migliori atleti italiani leggeri. Ha prevalso nettamente la potenza del gancio di Capra Franco, già 1°al Supermatch 2009, è un atleta che negli ultimi due anni ha fatto grandi imprese. Secondo un grande Morrone Angelo, che si era fatto già notare in molte gare del 2010; da quanto ha dimostrato finora farà molta strada. Terzo un veterano, il nostro Gambirasio Fabrizio. Il Gambi è tornato in forma dopo una pausa fatta nel 2010, spero di vederlo sempre meglio quest’anno. Buono anche il 4°posto di Milani Stefano, che lascia dietro sé uno svizzero e un georgiano.

Molto combattuta la categoria dei 75Kg. Qui avevamo due campioni stranieri di livello mondiale, il francese Lovei Joseph e lo spagnolo Arevalo. Hanno dato vita ad incontri molto spettacolari. Notevole la prestazione dei nostri campioni Loche Andrea e Vladaj Alexander! Loche ha battuto il campione italiano in carica Benadduce, mentre Vladaj ha impegnato in lunghi ganci Lovei, che poi ha vinto la categoria. Il francese, arrivato in finale contro Arevalo da perdente, è riuscito a vincere due incontri consecutivi. La velocissima toproll di Arevalo non ce l’ha fatta contro il gancio potentissimo di Lovei. È stata una finale tutta internazionale tra due grandi campioni.

Categoria senza campioni stranieri per gli 85Kg. Pavanello Emanuele ha stravinto, dimostrando un’ottima preparazione. La sua toproll veloce ha prevalso su tutti gli avversari. Giunto in finale da vincente, si è imposto su un ottimo Corona Roberto, mentre il campione italiano in carica Bertoli Davide stavolta si è piazzato terzo. Faccio notare la preparazione di Corona e Bertoli, due atleti master (oltre i 40 anni), eppure ancora sempre ai primi posti delle categorie senior.

rodriguez-szasz-2011.jpg  szasz-frroku-2011.jpg  rizzafrroku-2011.jpg

Veniamo alla categoria dei 95Kg. Devo dire che non avevo mai visto in una gara in Italia un livello così alto di atleti in una categoria!

Questo è un traguardo importante per la SBFI: dopo tanti sacrifici, finalmente le nostre gare hanno una buona fama a livello europeo e richiamano campioni stranieri. A contendere il titolo ai nostri campioni italiani, Frroku Edmir, Guatta e Nimis, c’erano il campione svizzero Blaser, il campione ungherese Peter Kovacs e il campione svedese Rundstrom.

I nostri campioni hanno dato dimostrazione dell’ottimo livello raggiunto negli anni: in incontri molto duri, Guatta ha battuto Rundstrom e Nimis ha battuto Kovacs. Purtroppo hanno speso molte energie e Blaser, più riposato di entrambi, è poi riuscito ad arrivare in finale contro Frroku, con Nimis terzo. Frroku ha nettamente dominato su tutti, dimostrando il suo valore di atleta mondiale.

Un podio di soli atleti stranieri nei +95Kg. C’è stato un assoluto dominio da parte del famoso campione ungherese Gyorgi Szasz. Al secondo posto troviamo lo spagnolo Rodriguez, mentre al terzo Robert Bogdan, compagno di squadra di Szasz. 4° posto per il nostro Catelli Dario. Peccato per l’assenza di Longhi Adriano e Vallenari Daniele, due ottimi atleti che avrebbero potuto puntare a fare podio.

C’erano solo due categorie di SINISTRO, + e – 85Kg.

 pavanello-arevalo-2011.jpg  kovacs-peterrizza-2011.jpg

Negli 85Kg un grande Pavanello Emanuele, che è arrivato in gran forma per questo Supermatch! Dietro di lui tre spagnoli e 5° Cesari Massimo. Pavanello, arrivato in finale da vincente, ha disputato la finale con il campione spagnolo Arevalo, battendolo in maniera convincente.

 

Nei+85Kg, la presenza di campioni stranieri ha reso il livello davvero alto, una vera categoria internazionale! Pensate che il nostro attuale campione Assoluto Rosario Agosta si è piazzato solo al 6°posto, mentre Guatta Cristian, che detiene il record con 9 Assoluti in Italia di sinistro, non è rientrato tra i primi 6!

Infatti il podio è stato tutto straniero, con tre campioni dei 95Kg. Su tutti ha prevalso l’ungherese Peter Kovacs, grande atleta di livello mondiale, davvero infermabile in questa categoria. Ha battuto in finale il francese Lukacs Krisztian, terzo lo svizzero Blaser.

morrone-pedoglia-2011.jpg  juillerat-rydstedt-2011.jpg

Nella categoria femminili dei 60Kg, Pedoglia Monica, attuale detentrice del titolo Assoluto d’Italia, non ha avuto problemi. Seconda la giovanissima Morrone Valentina, che come il fratello Angelo promette bene per il futuro.

Nei +60Kg c’erano due atlete di livello mondiale! Le straniere hanno dominato, 5° posto per Lamparelli Leila, sorella del grande Frank. Ha vinto senza problemi la fortissima campionessa svedese  Rydstedt  Felicia, attualmente vice campionessa mondiale dei 65Kg Senior, battendo in finale la svizzera Juillerat Laure, 3°mondiale nei 70Kg.

 

Trovate già i risultati, in questi giorni pubblicherò sia le foto del Supermatch che del Nazionale (per problemi  tecnici non è stato possibile pubblicarle finora).

Rizza Claudio – Presidente SBFI

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN