Resoconto Swiss Open 2018

Il 3 novembre la nazionale italiana ha partecipato all’evento internazionale Swiss Open.
Quest’anno con una nuova presidenza, quella di Ivan Sciaroni, l’evento è risultato ben organizzato e con una grande partecipazione di atleti.

Otto gli atleti italiani presenti. Partiamo dalle categorie Senior dove Franco Manco Castrese fa una buona gara arrivando quinto sia con il braccio destro, sia con il braccio sinistro.
Fortissimo l’atleta moldavo, ma residente in Italia, Rodion Nereutsa che raggiunge un terzo posto nella categoria 80 Kg sinistro, mentre con il destro arriva solo sesto.
Il suo compagno dall’allenamento, Ivan Virlan, sempre nella categoria 80 Kg, fa bene nel destro con un quarto posto e solo undicesimo nel sinistro.
Ermes Paganin, dopo la vittoria al mondiale dei Grand Master, non riesce a primeggiare nei 90 Kg destro e arriva solo decimo.
Ottima la forma fisica di Angelo Varchetta, nei 100 Kg di sinistro è secondo, mentre con il destro, pur avendo fatto una buona competizione, è solo quinto.
Strepitoso è Tomas De Marchi che negli oltre 100 Kg arriva secondo. Tomas chiude l’anno decisamente con una buon condizione fisica.

Nelle categorie Esordienti, Denis Tognana, in veste anche di arbitro, fa una buona competizione. Deciso e concentrato arriva sesto negli oltre 80 Kg sinistro e settimo nel destro con una categoria di ben 18 atleti!

Nella categoria Master fino agli 85 Kg destro, vince il nostro Lorenzo Carabelli, dimostrando una netta superiorità rispetto ai suoi avversari.

Ottimo, come già detto, il livello e il numero di atleti di questa competizione, in cui l’Italia si è dimostrata decisamente all’altezza.

Presente anche la nostra responsabile arbitri, Katia Crucitti, che oltre ad aver arbitrato, ha tenuto un corso aperto ai futuri arbitri svizzeri.

Gallery

Claudio Rizza

       

IN EVIDENZA

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia