Resoconto XXIII Campionato Italiano

Siamo arrivati alla XXIII edizione del Campionato Italiano targato SBFI.
Siamo gli unici ad averne organizzati così tanti ed è decisamente un traguardo importante.

Dati alla mano, quest’anno gli atleti sono stati 158 e per essere un Nazionale non sono tanti, ma ci accontentiamo. La situazione economica italiana penalizza sicuramente le discipline sportive che vivono di sola passione come la nostra.
L’età media del nostro sport varia dai 18 ai 30 anni e la maggior parte fa fatica non solo ad aver soldi ma anche lavoro e spostarsi in giro per l’Italia è sicuramente un costo. Li voglio ringraziare tutti e 158 per il loro sforzo e il loro sacrificio.

Nonostante ciò, in Italia riusciamo a coinvolgere nuovi atleti e proprio nelle categorie esordienti abbiamo avuto più di 20 nuovi iscritti. La novità di quest’anno era che sabato 28 abbiamo messo in competizione tutte le classi disabili, juniores, esordienti e master con il braccio DX e SX, mentre la domenica solo le categorie Senior maschili e femminili anch’esse con il braccio SX e DX. Visto gli orari perfetti sia di inizio sia di fine competizione e visti i giudizi degli atleti, è stato un ottimo programma.

Partiamo con le categorie disabili, dove nel braccio DX vince Caprioli Filippo su Dorel Ungurean, mentre con il braccio SX vince Corrado Michele su un ottimo Carbone Giancarlo alla sua primissima competizione. Per me è una grande soddisfazione, poter vedere atleti disabili cimentarsi nel nostro sport con grande capacità e tenacia. Stiamo investendo molto sulle categorie disabili e la nostra idea è di farle crescere sempre più.

BRACCIO SINISTRO:

Andiamo nelle categorie juniores: negli under 18 vince Di Lorenzo Simone su Fantozzi Cristian, mentre l’under 21 Lunardi Gianluca vince su De Cesari Gianluca. I nostri Senior Grand Master 90 kg sono state delle bellissime sfide a due: con il braccio SX vince Bernardi Mario su Bertacchi Giulio, il nostro Re Leone, mentre nei 100 kg Rea Claudio su Moruzzi Guido. Grand Master 90 kg Corsadini Rentato su Gaetani Roberto, mentre gli oltre 100 kg Peruch Ivano su Fabris Alberto. Molto avvincenti le categorie Master: un ottimo Accardo Giovanni, ricordiamo 3° al Mondiale 2017, vince su Moresu Antonio e Marangon Ermanno. Buona la prestazione di Paciello Luigi, che nei master 90 kg vince su Zanchi Luca. I 100 kg sono ancora di Baronti Claudio che vince su un rientrante Fiori Stefano, stravince infine Tomas De Marchi gli oltre 100 kg Master su Lamanna Gaetano del Team Marche.
Esordienti 65 kg vince Bonacalza Stefano, nei 70 kg (alla sua prima competizione) vince Frei Moritz. Nei 75 vince Brando Scrivano, Architravo Giovanni vince negli 80 kg, Boero Maicol negli 85 kg in finale con Cesarano Pasquale, mentre i 90 kg Paitowschi Sebastiano su Loshi Valentin. Seiti Stefano vince i 100 kg su Mandache George, mentre il fratello Seiti Yuri vince gli oltre 100 su Centanni Mirko.

BRACCIO DESTRO:

Nei Juniores under 18 vince De Lorenzo Simone, mentre negli under 21 Lunardi Gianluca. Nei senior grand master il re Leone fa una grande vittoria su Bernardi Mario così come Moruzzi Guido che vince su Rea Claudio. Anche nei Grand Master i 90 kg sono vinti sempre da Renato Corsalini come negli oltre 100 kg da Peruch Ivano. Master, anche qui ottimi gli incontri : nei 70 kg Casagrande vince, atleta veterano molto tecnico, secondo è Fresu Antonio, Frigo Marco è terzo. Negli 80 kg la star è sempre Accardo Giovanni, ottima la sua preparazione in vista del Mondiale in Turchia. Nei 90 kg è Zanchi Luca che parte a fatica ma poi vince su Paciello Luigi. Buona anche la prestazione di Casisole Giuliano che rientra da un periodo di inattività. Passeggiata per De Marchi col braccio DX negli oltre 100 kg Master. Tanti gli esordienti con il braccio DX: Bonacalza Stefano vince nei 65 kg altra vittoria nei 70 per Frei Moritz e molto bravo Agasi Nazareno, leader degli assi tricolore di Torino: anche lui sarà presto nello staff del nostro Responsabile Daniele Sircana nel settore tecnico SBFI. Gioele Gabarin vince negli 80 kg su Architravo Giovanni, fortissimo Boero Maicol che vince nei 75 kg su un ottimo Cervelli Roberto e Stelo Domenico, terzo, prezioso podio per un atleta siciliano alle sue prime competizioni. Buona anche la prestazione Inferrera Umberto che è quinto: categoria numerosa e con ottimi atleti. Nei 90 kg sempre lui, Paitowschi Sebastiano come per i 100 kg vinti da Seiti Stefano, Centanni Mirko vince gli oltre 100 su Seiti Yuri.

Passiamo alla domenica 29, dove avevamo le categorie Senior maschili e femminili.

BRACCIO SINISTRO

Partiamo con le categorie femminili: pochissime purtroppo le atlete, ma le poche presenti sono decisamente forti e preparate. Vincono tutte e sei, facendole scontrare in due categorie e nell’assoluto. Chiara Acciaio vince su Vantaggi Laura e Muzzini Camilla, mentre Carmela D’Apice vince su Obrintechi Maria. L’assoluto è sempre Carmela D’Apice che vince su Obrintechi Maria, terza Muzzini Camilla.
Carbone Gincarlo è l’unico nei Senior 65, Manco Castrese Franco vince nei 65 kg: bella la categoria, Spadafora Antonio secondo e Alessandro Balzan terzo. Harutyntan Hrant vince nei 70kg sull’altotesino Frei Moritz. Gheorghitta Silviu dei Tyrsenoi è il padrone dei 75 kg, bravo Pierotti Mirko e D’Alberto Samuele terzo. Michelangeletti Diego vince gli 80 kg su Guidelli Johanatan, bellissima la categoria degli 85 kg, molta combattuta Rusu Mariu Daniel vince, mentre secondo Cristoiu Stefan e terzo Virlan Ivan. Buona anche la prestazione di Di Micco Tiziano che vince i 90 kg su Zanchi Luca. Venti i titoli nazionali vinti da Nimis Giovanni, secondo Testa Claudio. Vince il nazionale dei 100 kg Lutai Adrian e conferma l’ottimo momento che sta attraversando, secondo Pierini Michele del Team Romagna Armwrestling. Seiti Yuri vince i 110 kg su Bertoldi Federico mentre Battaglia Manuel vince la categoria degli oltre 110 kg su un forte Vallenari Daniele e Lamparelli Frank, terzo, davanti a Pomelli Michele.
Un grande assoluto: vince il bresciano Battaglia Manuel del team Over Mas davanti a un strepitoso Lutai Adrian e a un ritrovato Nimis Giovanni.

BRACCIO DESTRO

Acciaio Chiara vince su Ivanova Lilia, mentre Vantaggi Laura su Muzzini Camilla. La categoria oltre 70 kg tutte e tre vincenti lo scontro diretto è vinto da Carmela D’Apice su Obrintechi Maria, terza Canton Elisabetta. L’assoluto è vinto da Carmela D’Apice e pur avendo un peso nettamente inferiore ma dotata di notevole forza, seconda Acciaio Chiara davanti a Obrintechi Maria.

Passiamo ai Senior maschili. Nei 65 kg il grande campione Manghi Thomas, senza una grande preparazione, vince su Manco Castrese Franco e Spadafora Antonio. Nei 70 kg è sempre lui, Vladaj Alexander su Renda Walter. E’ ancora lui Gheorghitta Silviu che vince i 75 kg su Pierotti Mirko e Callioni Andrea. Michelangeletti Diego vince i 80 kg, mentre negli 85 kg Rusu Mariu Daniel vince su Fioravanti Marco. Nei 90 kg una potenza Paganin Ermes, due volte campione del mondo Master, vince anche i Nazionali Senior. I 95 kg sono stati vinti sempre da Nimis Giovanni. Rientra alla grande Daniele Sircana il nostro Responsabile tecnico che vince nei 100 kg su Pierini Michele, Lutai Adrian e un ritrovato Fusaro Claudio. Anche Daniele ha raggiunto un curriculum di podi stellari. Seiti Yuri vince i 110 kg e Lamparelli Frank col braccio DX è imbattibile, lascia alle spalle Battaglia Manuel, De Marchi Tomas e Vallenari Daniele.
L’assoluto è combattutissimo: atleti tesissimi e il livello è decisamente alto. Vince Lamparelli Frank su Battaglia Manuel e Nimis Giovanni. Penalizzato nei sorteggi sicuramente un Paganin Ermes che è quarto ma che ha combattuto alla grande. Sircana Daniele quinto e Manghi Thomas con i suoi 65 kg sesto, strepitoso!

Grande lo staff organizzativo a partire da De Marchi Tomas Federico Bertoldi, Alessandra Rizza, Serenella Capitani. Sinergia e affiatamento decisamente notevole, fantastici anche gli arbitri, pochissimi errori diretti da Katia Crucitti, responsabile nazionale degli arbitri nonché master WAF e il board arbitrale dove troviamo Melegazzo Fulvio e Tognana Denis, entrambi senior WAF. Ringrazio tutti gli altri arbitri citandoli Bertoli Davide, senior WAF, Pierotti Mirko, Bertoldi Federico, Sircana Daniele, Tomaselli Emilio, Gotti Fabio, Carabelli Lorenzo e Corsalini Renato.

Sono stato molto entusiasta è andato tutto bene e concludo ringraziando gli sponsor: in primis chi ci ha ospitato il Paradise di Marconato Enrico, Elisabetta Trolese della CSM Tube e Machinery, gli atleti sponsor con le loro aziende Perinetti Noemio e Testa Claudio, nonché la Neimann Integratori alimentari di Maria Obrintechi.

Claudio Rizza

 

Videogallery

Photogalley
(foto di: dinamikaMente.net)

       

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN