Resoconto Campionato Italiano 2021


SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia - Campionato Italiano 2021

Strepitoso successo per il Campionato Nazionale 2021!
Per un soffio non abbiamo superato il record di partecipanti del 2012, che vedeva 242 atleti.
Quest’anno abbiamo raggiunto i 235 atleti; un numero sorprendente visto il delicato momento che ancora stiamo attraversando.
Mi dispiace non aver superato il record precedente, ma numerosi atleti Senior mancavano a questo Campionato; peccato!
La macchina organizzatrice ha funzionato perfettamente. Abbiamo avuto la presenza di quasi mille persone, ma i controlli sono stati efficaci e serrati: controllo Green Pass, igenizzazione dei tavoli da gara, delle sedute e dei servizi igienici.

Le stars di questo nazionale sono stati due dei migliori atleti a livello internazionale: il vice campione d’Europa Manuel Battaglia, che vince l’assoluto di sinistro ed il grandissimo Frank Lamparelli, che rientra dopo un periodo d’inattività e vince l’assoluto destro.

Solitamente ringrazio gli arbitri al termine di ogni post; in questo caso voglio citarli e ringraziarli ora per il grande impegno e lavoro svolto.
Katia ha selezionato ben tredici arbitri, lei compresa, che hanno dimostrato grande capacita e hanno seguito tantissimi incontri con sole due proteste andate a buon fine.
Ammiro la loro passione e il clima rispetto e collaborazione che Katia ha saputo portare tra il gruppo arbitri.
Presenti erano: Mauro Callegaro, Antonio De Filippo, Fulvio Menegazzo, Andrea Callioni, Denis Tognana, Daniele Sircana, Yegor Horbac, Lorenzo Carabelli, Emilio Tomaselli, Cristian Anheliuc, Antonio Pagano, Federico Bertolidi e la responsabile Katia Crucitti.

Partiamo con la competizione di sabato. Ben 175 esordienti; un’ottima affluenza.
È doveroso ricordare che tra questi atleti ho visto un livello molto alto, sicuramente dovuto all’ottima preparazione e anche la pubblicità social.
Sarà compito del Direttivo selezionare gli atleti che hanno vinto il nazionale e, perciò, passeranno a Senior, ma anche gli atleti che hanno dimostrato una notevole preparazione al tavolo.
Questo farà si che ci sarà una crescita nelle categorie Senior, che in questi ultimi anni erano meno numerose. Tutti gli atleti che passeranno a Senior dovranno sentirsi davvero orgogliosi!
Un esempio è il campione di calisthenics, Dingadzhi Yatarov, che vinta la categoria Esordienti 80 Kg ha poi dichiarato di essere onorato per il passaggio alla categoria Senior.

Andiamo a citare tutte le categorie Esordienti con il braccio sinistro.
Edoardo Cereda vince i 65 Kg; i 70 Kg sono vinti da Huchyk Hedrhii su Pietro Miranda.
I 75 Kg sono vinti da Antonio Laus. Molto combattuta la sfida tra gli 80 Kg vinta da Dingadzhi Yatarov su Marco Coletta.
Grandioso il risultato dell’atleta Yatarov, già famoso campione di calisthenics, che fa il suo esordio nel Braccio di Ferro con una grande vittoria.
Strepitosa anche la vittoria di Mattia Vezzola negli 85 Kg, ormai lui è atleta Senior.
Matteo De Pascali vince i 90 Kg, in finale con Giovanni Orvetto, atleta del Team Campania. Terzo è Michael Battaglia, atleta bresciano Over Mas.
I 100 Kg sono vinti da Alberto Zanasi su Mattia Crispino.
Altro atleta Senior è Oleh Milyan, Team Roma, che vince la categoria 110 Kg.
Piero Cappello, atleta del Team di Antonello Lucarelli, vince i +110 su Yakhouba Cissokho.

Andiamo agli Esordienti con il braccio destro.
I 65 Kg sono vinti ancora da Edoardo Cereda, in finale con Riccardo De Sandre che è secondo.
Nei 70 Kg vince Huchyk Hedrhii su Francesco Piceni. I 75 Kg sono vinti da Mario Castigliego su Bruno Zebri.
Mattia Mei vince gli 80 Kg su Shpetim Abdullaj.
Gli 85 Kg sono vinti ancora da Mattia Vezzola. Jacopo Raugei vince i 90 Kg in finale con Giovanni Orvetto.
Nei 100 Kg combattutissima la finale vinta da Anatolie Celac su Mattia Crispino.
Sempre Oleh Milyan vince i 110 su Ivan Mozzoni e, ancora Piero Cappello si conferma nei +110 su Giacomo Fanizza.

La media della categoria esordienti, sia destro che sinistro, è stata tra i 15 e 17 atleti. Ogni categoria è stata combattuta e difficile!
Accedono ai Senior con pieno merito tutti i vincitori di tutte le categorie.

La giornata di domenica aveva come protagonisti i Senior, Master e Juniores.
Per iniziare è stata fatta la categoria Speranze con unica categoria Open.
Sia con il braccio destro sia con il sinistro vince Leonardo Guatta, figlio di Cristian.
Secondo è Stefano Gusso. Da citare il terzo posto con il braccio sinistro di Oliver Zaccone e con il braccio destro di Michele Giovinazzi.

Vediamo le categorie con il braccio sinistro.
Nei Juniores braccio sinistro gli 80 Kg sono vinti da Francesco Gusso su Gianluca Caravelli e Lorenzo Malaspina, figlio dell’atleta veterano Carlo.
I + 80 Kg sono vinti da Mattia Vezzola su Stefano Belluco. Terzo è Francesco Barbuscio, figlio del grande Carmine.
I Master 80 Kg sono vinti da Gioco Placido su Gioele Gabarrini. I 90 Kg sono vinti da Luca Zanchi su Dimitri Martignago.
Il leader dei 100 Kg è sempre lui, l’atleta dei Tyrsenoi, Claudio Baronti che vince su l’atleta della Serenissima Frenzis Gastaldello. Terzo è Luca Pompeo.
Strepitoso il rientro del campione veterano Dario Catelli, che vince su Fabio Casalini e Moreno Mauro i + 100.
Nei Gran Master 90 Kg è Franco Capra a vincere su Giovanni Francaviglia.
Ermanno Marangon vince i 90 Kg in finale con Mario Bernardi. I Grand Master + 90 sono vinti da Claudio Rea su Alberto Fabris.

Passiamo ai Senior.
I 65 Kg la sfida è vinta da Franco Manco Castrese.
Combattutissima la finale nei 70 Kg, in cui vince Silviu Gheorghita su Sergio Tatarinov. Terzo è Harant Harutyunyan.
Diego Michelangeletti vince la categoria 75 Kg davanti a Rodion Nereutsa e Samuele D’Alberto.
Stefano Cristoiu si conferma il re degli 80 Kg, vince su Serhiy Bablenyuk. Gli 85 Kg sono vinti da Mikola Ostafiychuk su Ivan Virlan.
Questa categoria è stata molto numerosa e impegnativa. Grande il terzo posto di Silvio Tucci che ce l’ha messa tutta per poter dedicare la vittoria al sua papà da poco scomparso.
La vittoria è solo rimandata alla prossima gara.
Entusiasmanti anche i 90 Kg, in cui si riconferma campione nazionale Adrian Lutai. Da citare il secondo posto di Davide Frari che, da poco tra i Senior, ha fatto un salto di qualità. È un grande esempio per tutti.
Fortissimo il vincitore dei 100 Kg, Mykhailo Lunov, di cui sentiremo spesso parlare. Vince su Francesco Basile e terzo è Umberto Inferrera.
I 110 Kg sono vinti dallo strepitoso Stefano Seiti su Davide Cappa. Marco Satti è terzo. I + 110 Kg sono vinti da Manuel Battaglia su Hryhoiy Kuliyk. Terzo è Yuri Seiti.
Come ho detto l’assoluto è stato vinto dal grande Manuel Battaglia su Stefano Seiti e Hryhoiy Kuliyk.
Tre atleti che benissimo potranno rappresentare l’Italia all’estero.

Passiamo al braccio destro.
Tra le categorie femminili, purtroppo, ci sono state solo sette atlete che si sono sfidate solo con il braccio destro. I 60 Kg sono stati vinti da Lilia Ivanosa su Giulia Campese e Nicol Todorova.
I + 60 Kg sono stati vinti da Giulia Pari su Katia Ghizzo e Elisa Principe.
Tra i Juniores Francesco Gusso vince gli 80 Kg su Gianluca Caravelli. I +80 Kg sono vinti ancora da Mattia Vezzola su Stefano Belluco. Terzo è Francesco Barbuscio.
Nei Master 70 Kg vince Luca Casagrande dopo una strepitosa finale con Vincenzo Petese. Gioco Placido vince gli 85 Kg su Jonathan Guidelli.
Roberto Cervelli vince 90 Kg su Luca Zanchi. I 100 Kg sono vinti da Franzis Gastaldello su Daniele Sircana e Yuri Andretta. Ottima la sua preparazione.
I + 100 Kg sono vinti da Fabio Casalini su Dario Catelli.
Tra i Gran Master si riconfermano nei 90 Kg Franco Capra su Giovanni Francaviglia.
Ermanno Marangon vince i 90 Kg in finale con Attilio Ghezzi. I Grand Master + 90 sono vinti da Claudio Rea su Alberto Fabris.

Passiamo ai Senior.
I 65 Kg sono vinti da Franco Manco Castrese. I 70 Kg la finale è vinta da Silviu Gheorghita su un ottimo e preparato Luca Casagrande.
Il re dei 75 Kg è Diego Michelangeletti. Atleta grintoso e preparato vince su Placido Gioco e Umberto Bellinzona.
Sempre Stefano Cristoiu vince gli 80 Kg, anche lui ormai leader di questa categoria.
Un talento quello di Antonio Grimaldi, strepitoso atleta campano, che vince gli 85 Kg su Ivan Virlan e Marco Fioravanti.
Tra i 90 Kg vince il suo primo titolo nazionale Davide Frari, su Adrian Lutai e Davide De Francesco, che è terzo.
Giovanni Nimis vince il suo ventesimo titolo nazionale. Forza, costanza e impegno sono le sue caratteristiche. In Italia mai nessuno ha vinto cosi tanti titoli nazionali.
Vince la categoria Senior 100 Kg.
Stefano Seiti vince i 110 Kg su Davide Cappa. Anche Stefano si colloca tra i migliori atleti a livello nazionale.
Grande il rientro nei + 110 di Frank Lamparelli, che conquista il titolo nazionale davanti a Manuel Battaglia e Hryhoiy Kuliyk.
Concludiamo con l’assoluto vinto da Frank Lamparelli, sul fenomeno Antonio Grimaldi e un grande Stefano Seiti.

Calcolando i punti dati dai podi delle categorie Senior sono state premiate infine le squadre più forti d’Italia: complimenti ai Tyrsenoi che vincono la classifica a squadre 2021, seguiti dai Virus e dai Lupi Marchigiani.

Doverosi ringraziamenti vanno a tutti gli atleti per la passione e il rispetto del luogo che ci ha ospitato.
Grande il lavoro degli arbitri, come ho già detto prima, e dei direttori di gara Tomas De Marchi e Alessandra Rizza.
Ringrazio la sicurezza: Claudio, Alessio e Stefano.
Grazie agli sponsor che hanno permesso la realizzazione dell’evento: CSM TUBE, Technopartner, Guatta Cristan e REINHOLD di Claudio Testa.
Ringrazio tutta l’amministrazione comunale di Gardone Riviera, per il patrocinio e la struttura data a disposizione.
Infine, ringrazio la fotografa Anna Costantini e la modella Valentina Scaglioni.

Vi aspetto tutti alla Coppa Italia del 11 dicembre sempre a Gardone Riviera.

Claudio Rizza.

Photogallery
Risultati Sabato
Risultati Domenica

       

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN