Resoconto SBFI Day 2020

Prima di fare il resoconto dell’ SBFY Day, abbiamo voluto aspettare i canonici quattordici giorni per essere sicuri che nessun partecipante si fosse ammalato di Covid.
Fortunatamente, è andato tutto al meglio! Questo è stato possibile grazie al rispetto delle norme in vigore e, soprattutto, grazie alla collaborazione di tutti gli atleti!
L’organizzazione di questo evento è stata molto impegnativa e, sicuramente, il modo in cui si sono svolti gli incontri è stata una novità per tutti.

Il primo ringraziamento va al nostro sponsor ufficiale CSM Tube, di Elisabetta Trolese che, pure in un momento cosi difficile, ci ha supportato finanziariamente.
Grazie anche sindaco di Venezia Luigi Brugnaro che ci ha dato la possibilità di organizzare il nostro evento a Forte Marghera.
Lui purtroppo non ha potuto essere presente, ma ci ha onorato la presenza del presidente del consiglio comunale, Linda Damiano, e il presidente di Forte Marghera, Stefano Mondini.

Ottimo il numero e il livello degli atleti, la voglia di partecipare era tanta, ma non possiamo sottovalutare il momento in cui ci troviamo.
Grazie a tutti gli gli atleti, che rimarranno i primi ad aver fatto una gara dopo la lunga pausa per causa del Covid.

Partiamo con il braccio sinistro e con le categorie Speranze.
Primo è Leonardo Guatta, davanti a Elias Rizza e Gianluca Caravelli.
Gli esordienti 70 Kg sono vinti da Stefano Bonacalza su Ciubotaru Rizzato. Da segnalare l’ottimo terzo posto di Leonardo Guatta, che, pur avendo solo quattordici anni, si è difeso bene.
Categoria difficile quella dei 75 Kg. Ottimi gli atleti; vince Umberto Bellinzona su Fabio Zoccarato.
Negli 80 Kg non c’è sconfitta per Mattia Vezzola. Vince su Cristian Fantozzi.
Nei 90 Kg vince Andrei Robu su Michael Battaglia che si è presentato in ottima forma.
Mattia Crispino vince i 100 Kg su Andrea Bettinzana. Terzo è Denis Tognana.
Nell’ultima categoria, +100 Kg, vince Moreno Mauro su Gennaro Luongo, terzo è Yakhouba Cissokho.
Unica la categoria dei Master, in cui un grandioso Andrea Candido vince prepotentemente su un ottimo Domenico Stelo e Moreno Mauro.
Partiamo con i Senior. Tantissimi e fortissimi atleti si sono dati battaglia.
Nei 70 Kg vince Sergio Tatarinov, di Roma, su Stefano Bonacalza, terzo è Sonny Corona.
Grandissima la sfida negli 80 Kg, vince uno strepitoso Placido Gioco su Silviu Gheorghita. Terzo è Rodion Nereutsa.
Nei 90 Kg vince Luca Zanchi su Stefano Cristoiu che, dopo il suo intervento, ha ripreso bene. Terzo è Ivan Virlan.
Nei 100 Kg vince Frenzis Gastaldello, davanti a Yuri Andretta.
Rientra con il braccio sinistro Ermes Gasparini. Grande la sua preparazione, vince con disinvoltura Manuel Battaglia che si fa prendere dall’agitazione. Sicuramente per Gasparini è stato un test positivo visti i progetti futuri.
Purtroppo erano poche le atlete femminili. Nei 60 Kg vince Monica Pedoglia su Fabiana Zanet.
Carmela D’apice vince il +60 Kg su Nicole Nigro.

Andiamo ora al braccio destro. Anche qui grandi incontri e grandi sfide.
Nelle Speranze maschile vince il nuovo atleta dei Tyrsenoi, Gianluca Caravelli, su Leonardo Guatta ed Elias Rizza.
Nelle Speranze femminili vince Agnesa Hanza su Nicol Todorova e Hxena Hanza.
Nei 75 Kg ha la meglio l’atleta Eurobody Enrico Domenicale su Umberto Bellinzona.
Grande la prestazione di Cristian Fantozzi che vince gli 80 Kg davanti a Mattia Vezzola.
Importante vittoria quella di Michael Battaglia nella categoria dei 90 Kg. Lascia alle sue spalle due ottimi atleti, come Giovanni Biasetto e Alessandro Zucco.
Nei 100 Kg vince Mattia Crispino.
Gli oltre 100 vanno Francesco Martin.
L’Open Master è stato vinto ancora da Andrea Candido. Nulla ha potuto Yuri Andretta, che è secondo, e Massimiliano Messina, che è terzo. Grande la soddisfazione di Andrea Candido, detto Hogan.
Partiamo con i 70 Kg Senior, in cui Aleksander Vladaj vince su Sergio Tatarinov.
Nei 80 Kg destro vediamo lo stesso risultato del braccio sinistro. Placido Gioco vince su Silviu Gheorghita e Rodion Nereutsa.
Da segnalare il quarto posto di Claudio Fusaro; pur essendo un atleta Master ha fatto un’ottima prestazione.
Grande gioia per la vittoria di Ivan Virlan negli 90 Kg. Andrea Loche è secondo.
Nei 100 Kg il nostro campione del mondo Master, Daniel Rusu, vince su Frenzis Gastaldello e Vincenzo Spada.
Nella sfida degli oltre 100 Kg, vince un altro campione del mondo Master, Tomas De Marchi, su Hryhoriy Kulyk.
Chiudiamo con le categorie femminili. I 60 Kg sono vinti da Monica Pedoglia, seconda Lilia Ivanova. Terza è Fabiana Zanet.
I +100 sono vinti da Carmela D’apice su Nicole Nigro.

E’ stata un’immensa soddisfazione portare a termine questa competizione, era da gennaio che non gareggiavamo.
Forte l’emozione per aver ritrovato tanti atleti, i dirigenti e alcuni arbitri. Proprio gli arbitri voglio ringraziare particolarmente, per la professionalità con cui hanno svolto il loro ruolo sotto il sole e la pioggia, con mascherine e occhiali protettivi.
Grazie a Katia Crucitti che, in qualità di responsabile, li ha diretti. Un grazie al responsabili della formazione Daniele Sircana, in veste di arbitro.
Strepitoso Gotti Fabio, che non si è mai staccato dal tavolo. Grande soddisfazione per il nuovo arbitro Mario Bernardi.
Fanno la competizione, ma sono presenti anche in qualità di arbitri Denis Tognana e Gheorghita Silviu.
Grazie a Tomas De Marchi e Alessandra Rizza per le registrazioni e lo svolgimento della competizione.
Un sentito ringraziamento al capitano Ermanno Marangon per le parole d’affetto a me rivolte.
Grandioso e fondamentale è stata la presenza di Massimiliano Nigro che, in qualità di security, ha controllato le distanze e la febbre in modo molto professionale.
Bellissima come sempre la documentazione fotografica prodotto dal nostro fotografo ufficiale Stefano Cristoiu che ha saputo catturare gli istanti più belli di ogni incontro ed i vari protocolli di sicurezza messi in atto durante la manifestazione.
Un grazie alle nostre miss Alessandra, Nadin, Silvia ed Elena che si sono susseguite durante le premiazioni.
Infine, un immenso abbraccio a tutti gli atleti per la grande passione e il grande rispetto dimostrato.

E’ stata dura, ma come vedete, ce l’abbiamo fatta. Adesso ci vedremo ai Campionati italiani!

Claudio Rizza

Photogallery by Stefano Cristoiu
Risultati completi

       

MEMBRO DI

 
SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia SBFI - Sezione Braccio di Ferro Italia

AFFILIATA

 
SBFI affiliata Atleti Olimpici ed Azzurri d'Italia SBFI affiliata CSEN